Risultati da 1 a 9 di 9
  1. 22 kHz (mono) L'avatar di djdona
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    in molti posti ma non contemporaneamente
    Messaggi
    127
    Ringraziamenti
    13
    20th April 2017,  22:38
    1

    Maxi offerta Waves - che mi dite di Waves Tune?

    Sembra che in questa primavera molte marche di VST si siano lanciate in sconti anche piu' grossi del solito Black Friday...
    Purtroppo mi sono persa l'offerta Soundtoys di qualche giorno fa....

    Adesso vedo che la Waves fa un'offerta interessante, ci si puo' costruire il proprio bundle su misura, e la cosa mi intriga visto che molti dei loro vst presenti nei bundle non mi interessano, ma magari mi incuriosiscono alcuni presenti in diversi bundle....
    Comunque non so se riusciro' a creare il mio bundle perfetto, ma intanto ho visto che il Waves tune e' in offerta a 69 euro; ora dato che prima o poi volevo prendere un software per l'intonazione vocale, questo sarebbe anche meno del Melodyne base a 99 euro...
    Qualcuno ha avuto modo di provarle il Waves tune? Che me ne dite? Se poi avete avuto modo di usare anche il Melodyne e riuscite a fare un confronto, sarebbe ottimo.

    Sto cercando sul sito Waves di capire se e' necessario un Ilok, nel qual caso lo scarterei subito... ma non sono ancora riuscita a capirlo (ok invece per l'Ilok License Manager, solo software, ma non posso permettermi di tenere impegnata una usb con l'ILok fisica).

  2. 32 kHz
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    a casa mia
    Messaggi
    555
    Ringraziamenti
    180
    20th April 2017,  23:33
    2

    Waves non usa più la iLok da anni, l'autorizzazione viene fatta a scelta dell'utente sull'hard disk interno o su un drive esterno (ad esempio una chiavetta usb). Io consiglio di usare una chiavetta usb perché è più facile spostare le licenze da un pc ad un altro; inoltre, stando a speculazioni di utenti in rete (non ho verificato), sembra che se l'autorizzazione viene fatta sull'hard disk interno questa si leghi anche alla scheda di rete usata al momento dell'autorizzazione (del tipo: sei in wifi quando autorizzi, poi spegni il wifi per lavorare e i plugin fanno storie).
    Io ho messo le licenze fin da subito su una chiavetta di memoria usb, per semplice praticità, non so se le storie del disco interno siano vere o meno.


    Per la gestione delle licenze, si usa il Waves License Center, che permette di scaricare le licenze dal proprio profilo ("dal cloud") e autorizzare/deautorizzare i dispositivi (cioè puoi rimuovere una licenza da un pc e riportarla sul cloud). Non è male.


    Sul Waves Tune non so dire nulla, non l'ho mai usato (non ce l'ho).


    Sui prezzi attualmente molto convenienti di Waves, c'è chi su KVR ha osservato che il numero di versione attuale è 9.91 e si è chiesto se siamo prossimi alla versione 10 (release major, quindi si paga... non so se si abbia diritto all'upgrade gratuito per i plugin sui quali è attivo il WUP - è incluso un anno dall'acquisto del plugin, poi va rinnovato opzionalmente quando serve... è un po' lungo da spiegare in un post). Osservazione e domanda lecita e che mi sono posto anch'io...

  3. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di MRK_LAB
    Data Registrazione
    Dec 2014
    Località
    Valadas Occitanas
    Messaggi
    1,533
    Ringraziamenti
    341
    21st April 2017,  07:43
    3

    Citazione Originariamente Scritto da djdona Visualizza Messaggio
    Qualcuno ha avuto modo di provarle il Waves tune? Che me ne dite? Se poi avete avuto modo di usare anche il Melodyne e riuscite a fare un confronto, sarebbe ottimo.
    Io ho tentato di usarlo ma niente , macchinoso lui e macchinosa l'integrazione con il sequencer.
    Per me i due top rimangono autotune per i lavori "in automatico" e l'audiowarp del Cubo per i lavori di cesello.
    Melodyne suppongo sia molto simile all'engine di Cubase con diverse (e nn da poco) features in più.

  4. I seguenti utenti ringraziano MRK_LAB per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    lordadb (21st April 2017)

  5. 22 kHz (mono) L'avatar di djdona
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    in molti posti ma non contemporaneamente
    Messaggi
    127
    Ringraziamenti
    13
    Ieri,  04:36
    4

    Citazione Originariamente Scritto da sin night Visualizza Messaggio
    Waves non usa più la iLok da anni, l'autorizzazione viene fatta a scelta dell'utente sull'hard disk interno o su un drive esterno (ad esempio una chiavetta usb). Io consiglio di usare una chiavetta usb perché è più facile spostare le licenze da un pc ad un altro; inoltre, stando a speculazioni di utenti in rete (non ho verificato), sembra che se l'autorizzazione viene fatta sull'hard disk interno questa si leghi anche alla scheda di rete usata al momento dell'autorizzazione (del tipo: sei in wifi quando autorizzi, poi spegni il wifi per lavorare e i plugin fanno storie).
    Io ho messo le licenze fin da subito su una chiavetta di memoria usb, per semplice praticità, non so se le storie del disco interno siano vere o meno.


    Per la gestione delle licenze, si usa il Waves License Center, che permette di scaricare le licenze dal proprio profilo ("dal cloud") e autorizzare/deautorizzare i dispositivi (cioè puoi rimuovere una licenza da un pc e riportarla sul cloud). Non è male.


    Sul Waves Tune non so dire nulla, non l'ho mai usato (non ce l'ho).


    Sui prezzi attualmente molto convenienti di Waves, c'è chi su KVR ha osservato che il numero di versione attuale è 9.91 e si è chiesto se siamo prossimi alla versione 10 (release major, quindi si paga... non so se si abbia diritto all'upgrade gratuito per i plugin sui quali è attivo il WUP - è incluso un anno dall'acquisto del plugin, poi va rinnovato opzionalmente quando serve... è un po' lungo da spiegare in un post). Osservazione e domanda lecita e che mi sono posto anch'io...
    Ma se si mette la licenza su usb esterna, questa deve essere poi collegata al computer? Comunque sarebbe una porta usb sempre occupata...
    Comunque anche se fossimo vicini alla release successiva, a me non cambia molto.
    Per esempio ho preso la Komplete della Native Instruments con lo sconto l'anno scorso, dopo qualche mese e' uscita la nuova versione, ma io per ora non ho intenzione di comprare l'aggiornamento. Diverso il discorso se parliamo di una daw, dove secondo me diventa piu' urgente aggiornare per avere nuove funzionalita'.

    A questo proposito, @MRK_LAB , come daw io uso Ableton, quindi non c'e' un editor del pitch, anche se un'estensione di Max for Live che si scaricava gratuitamente dal sito Ableton, si avvicina di molto all'autotune. Molti dicono che quest'anno dovrebbe uscire la versione 10, quindi magari prima di comprare un software per il tuning aspetto un po'...non si sa mai dovessero integrare qualcosa nel software....
    Grazie per il parere su Waves tune, se me lo sconsigli si vede che aspettero' la nuova versione di Ableton e poi in caso prendero' Melodyne modello base.

  6. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di MRK_LAB
    Data Registrazione
    Dec 2014
    Località
    Valadas Occitanas
    Messaggi
    1,533
    Ringraziamenti
    341
    Ieri,  06:17
    5

    Dipende anche dal genere di operazioni che devi eseguire sul pitch.
    Melodyne si orienta su lavori di fino con risultati idalmente naturali , autotune ed affini invece secondo me rendono meglio su materiale che deve essere volutamente artefatto (Cher et similia style).
    La.differenza sostanziale sta nell'editor grafico che nel waves quanto nell'AT risulta troppo piccolo per lavorare con precisione sopratutto sulle articolazioni.
    Per contro i plugghi hanno controlli come velocitá di riintonazione o il controllo sulle formanti che permetto di ottenere piu efficacemente certi effetti.


    Inviato dal mio GT-I8200 utilizzando Tapatalk

  7. 22 kHz (mono) L'avatar di djdona
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    in molti posti ma non contemporaneamente
    Messaggi
    127
    Ringraziamenti
    13
    Ieri,  14:38
    6

    Citazione Originariamente Scritto da MRK_LAB Visualizza Messaggio
    Dipende anche dal genere di operazioni che devi eseguire sul pitch.
    Melodyne si orienta su lavori di fino con risultati idalmente naturali , autotune ed affini invece secondo me rendono meglio su materiale che deve essere volutamente artefatto (Cher et similia style).
    La.differenza sostanziale sta nell'editor grafico che nel waves quanto nell'AT risulta troppo piccolo per lavorare con precisione sopratutto sulle articolazioni.
    Per contro i plugghi hanno controlli come velocitá di riintonazione o il controllo sulle formanti che permetto di ottenere piu efficacemente certi effetti.
    Hai perfettamente ragione, infatti come software simil-autotune, non cercando la naturalezza, posso anche usare plugin come il Melda Autotune, o questo effetto di Max for Live.
    Invece per riuscire a ottenere maggiore naturalezza (per correggere il cantato, vedi l'altro 3d in cui cercavo consigli su microfono per registrare in casa) penso mi serva, come mi hai confermato, un software con editor visivo come Melodyne o questo Waves Tune. Comunque il Melodyne basic e' a 99 euro, spero che prima o poi facciano qualche offerta

    ps. I Waves non hanno piu' l'Ilok fisico, ma Cubase si', quindi anche se lo ritengo un ottimo software non ho intenzione di comprarlo....

  8. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di SaMe
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Località
    Avellino
    Messaggi
    1,981
    Ringraziamenti
    242
    Ieri,  14:54
    7

    Citazione Originariamente Scritto da djdona Visualizza Messaggio
    ps. I Waves non hanno piu' l'Ilok fisico, ma Cubase si', quindi anche se lo ritengo un ottimo software non ho intenzione di comprarlo....
    Non ho capito come mai questa avversione verso l'iLok comunque in ogni caso se vuoi fare un passo in avanti c'è sempre reaper, però non risolve il problema dell'autotune o similari.


    Comunque il problema delle USB limitate si risolve con un semplice hub.
    Io ho fatto indipendentemente dalla quantità di porte sul notebook (su questo che ho ora solo due, sigh!) anche per semplicità, arrivo a casa ed attacco un hub, arrivo in studio idem devo solo attaccare l'hub, arrivo in ufficio... no li no ora abbiamo il PC ma all'inizio appena arrivato avevo fatto mettere un hub anche li in maniera da avere tutto funzionante attaccando un solo cavo. ecc
    homo faber ipsius fortunae

  9. 32 kHz
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    a casa mia
    Messaggi
    555
    Ringraziamenti
    180
    Ieri,  21:08
    8

    Gli hub sono un male necessario: io ne ho due (alimentati) collegati al mac mini (che avrebbe pure 4 porte usb...), su uno ci sono iLok, eLicenser e la chiavetta usb che uso per Waves e Plugin Alliance, su un altro ho 4 interfacce midi e altra robaccia...
    Qualche periferica magari è un po' schizzinosa e richiede di essere collegata direttamente al pc, oppure di usare una specifica porta, ma in linea di massima si riesce a vivere anche con gli hub... e poi va detto che capita di avere molte porte usb sul pc ma che in realtà ci siano uno o più hub integrati sulla scheda madre (vedi Apple se si va a vedere l'albero dei dispositivi usb da Informazioni di Sistema).

    Più che altro, le dongle sono un po' una seccatura se ci si sposta spesso, questo sì (preoccupazione di perderle o dimenticarle)... in studio, per la mia esperienza, non sono un problema.

  10. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di SaMe
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Località
    Avellino
    Messaggi
    1,981
    Ringraziamenti
    242
    Ieri,  22:21
    9

    Citazione Originariamente Scritto da sin night Visualizza Messaggio
    e poi va detto che capita di avere molte porte usb sul pc ma che in realtà ci siano uno o più hub integrati sulla scheda madre
    Confermo anche per i PC, i bus di solito sono 2\3 e trovi 6\8 porte, il che vuol dire che ci sta sempre l'hub in mezzo.
    Giusto per un po' di pubblicità io sto usando molto gli amazon basic e non ho trovato ancora periferiche non compatibili.
    L'unico elemento che quando possibile collego sempre al PC è l'interfaccia audio vera e propria, non ha motivazioni scientifiche vere e proprie questo comportamento ma mi ispira comunque più fiducia.


    Citazione Originariamente Scritto da sin night Visualizza Messaggio
    Più che altro, le dongle sono un po' una seccatura se ci si sposta spesso
    Di contro è più comodo se si hanno più postazioni. Al momento non ho nulla attivato su dongle ma vedo mio padre, geometra, che si porta dietro le sole chiavette con le licenze dei SW di compatibilità. Stesso sw installato a casa, sul suo PC e negli altri PC che si trova ad utilizzare, arriva collega la chiavetta e lavora come fosse sul suo PC.

    Comportamento che nel caso di un livello più o meno professionale può tornare comodo. Il pc ha preso fuoco? Vabbè datemene uno a caso e in mezzora sono operativo!
    homo faber ipsius fortunae