PDA

Visualizza Versione Completa : Devo farmi qualche cavo in casa: consigli?



Lattugo
24th September 2014, 13:45
Ciao a tutti,

ho bisogno di farmi in casa qualche cavo XLR > Jack (sbilanciati), devo costruirne otto per la precisione.

Ebbene, se qualcuno avesse consigli su:

-cavo (qualità, sezione, tipo di schermatura, ecc.)
-connettori (sulle marche so poco... a parte Neutrik vedo che per esempio strumentimusicali ha gli amphenol che almeno in foto sembran costruiti bene e costann la metà dei più blasonati Neutrik)
-siti migliori su cui conviene ordinare il materiale? (che, essendo poco mi dispiacerebbe metterci venti euro di spedizione da un Thomann, ad esempio)

Saranno estremamente bene accetti!!

Grazie in anticipo a tutti!

Lat.

Crimson
24th September 2014, 16:23
Quello che posso dirti è:

- Amphenol MOLTO meglio di neutrik come affidabilità, costruzione, etc etc. Secondo me il top.
- www.strumentimusicalitopmix.it è un magazzino di Tohmann in italia. Prezzi molto simili (leggermente più alti) però paghi 10e di ss

Crim

eumir
24th September 2014, 18:02
aggiungo solo che un altro clone di thomann è questo qui https://www.musiclandia.eu.com/ anche qui paghi solo una decina di euro
provato di persona ed è affidabile

Lattugo
24th September 2014, 19:05
Intanto grazie ad entrambi.
Qualcuno potrebbe per favore darmi un ragguaglio sul cavo più adatto?

Ero orientato su uno di questi due o similari: il primo (http://www.strumentimusicali.net/product_info.php/cPath/58_76_339/products_id/399/cavo-a-metro-1-polo-+-massa.html) è ad un polo più massa, e mi andrebbe bene perché la mia connessione è sbilanciata.

L'altro (http://www.strumentimusicali.net/product_info.php/cPath/58_76_339/products_id/1391/cavo-a-metro-bilanciato-2-poli-+-massa.html) è a due poli più massa, (metti mai che domani voglio convertire i cavi a bilanciati), e... non capisco però perché costi di meno!?!
La differenza è che la sezione del rame dei conduttori di quest'ultimo è inferiore (.22) contro gli .25 di quello sopra.

Voi quale consigliereste?

Grazie.

Lat.

cavaliereinesistente
26th September 2014, 12:56
Considerando che devi cortocircuitare uno dei poli del connettore xlr a massa per lavorare sbilanciato, io ti consiglierei di prendere il cavo a 2 conduttori, saldandoli sull'XLR come se fossi bilanciato, e dal lato del jack usandone uno come hot e l'altro messo a terra con la calza. In questo modo, se un domani vorrai renderli bilanciati, ti basterà dissaldare il lato jack e sostituire i tuoi TS con dei TRS, senza più toccare il lato xlr. Vista l'esigua differenza di sezione, su lunghezze ragionevoli questa sarà abbastanza irrilevante.
Strana in effetti la differenza di prezzo.

Joe Novella
29th September 2014, 18:02
Quoto in parte Crimson su Amphenol, ottimi connettori, imho al pari di neutrik, penso si equivalgono... Dalle mie parti molti service audio usano Amphenol anziché neutrik.
Per i cavi...la sezione del rame incide un fracco sul suono, così come il numero di fibre da cui é composto l'intreccio... Una sezione piú ampia e meno filamenti aumentano la conduttività... L'ideale sarebbe il cavo a filamento unico, ma sarebbe troppo rigido, quindi non adatto a scopi che non siano installazioni fisse, ne esistono alcuni, ma trovano poco impiego. Per quanto mi riguarda adoro l'AC101 della klotz come cavo sbilanciato.

Gibert5
29th September 2014, 19:16
io con gli Amphenol ho avuto "problemi" nel serraggio del gancio con i vari connettori degli outboard...
gli avevo presi per provarli, ma da allora ho continuato a preferire Neutrik.

Alla fine niente di che...bastava premere un poco di più per far scattare il meccanismo...
probabile che gli outboard montassero Neutrik ed ecco che se fai i cavi con i connettori della stessa marca, c'è più "compatibilità"

Joe Novella
29th September 2014, 19:36
E stocà... Neutrik mafia xD

Crimson
5th October 2014, 12:26
Dico la cazzata: in campo HiFi sono stra usati i cavi UTP Cat5 (quelli con 8 fili singoli di rame solid core dentro e schermatura in calza fuori) per le connessioni. Ci sono una serie di tecniche e progetti per usarli sia per il collegamento di segnale, che di potenza.
La flessibilità è quella di un cavo di rete per intenderci.

... provare a fare un test con uno cavo di questi...? costano 0,35-0,50 e/metro, la qualità è OTTIMA, sia del rame che della calza. Avendo sei fili dentro puoi usarne due per ogni "contatto" nel caso dell'XLR.
Per il costo al metro (e per la facilità di reperibilità) secondo me varrebbe la pena farci un tentativo.

Joe Novella
5th October 2014, 12:47
Sono scettico... Ma se c'é uno spezzone disponibile perché non provare

SaMe
5th October 2014, 18:15
l'AC101 della klotz come cavo sbilanciato.

stesso cavo che uso sulla cavetteria personale, la differenza rispetto a Joe Novella è che io invece preferisco la qualità costruttiva di Neutrik ma ritengo il paragone Amphenol VS Neutrick come il paragone tra una Ferrari e una Maserati...

Ritornando al cavo, si è vero che le capacità conduttive di un cat5 sono ottime però non lo vedo molto bene per sue altre caratteristiche, cavo molto sottile e numero elevato di filamenti.
Porterebbe a tanto rumore che in dominio digitale non da problemi mentre in campo audio non so fino a che punto potrebbe andare bene.

(e non rispondete con la vs marca di auto preferita che so dove abitate!)

Lattugo
5th October 2014, 18:18
Azz... le Ferrari vanno a fuoco!
Comunque grazie a tutti per gli spunti, alla fine (tanto per renderlo noto) ho optato per dei cavi già fatti ma lasciamo andar avanti la discussione che è interessante!

Joe Novella
5th October 2014, 20:04
Che cavi? Ci stanno pure i cavi preconfezionati buoni... Io ho dei preconfezionati Klotz, Cordial e un (sorprendente) Stagg... Il cavo stagg, da 15 euro ha i connettori con interruttore e lascerebbe pensare che abbiano risparmiato sul cavo...invece..., suona molto simile all'AC101, l'mpm a confronto é un pelo piú chiuso.

Lattugo
5th October 2014, 21:06
Alla fine ho preso quelli di Thomann comprati attraverso il sito segnalato da eumir.
Economici e funzionali, fanno al caso mio.

Lat.

Crimson
6th October 2014, 15:59
stesso cavo che uso sulla cavetteria personale, la differenza rispetto a Joe Novella è che io invece preferisco la qualità costruttiva di Neutrik ma ritengo il paragone Amphenol VS Neutrick come il paragone tra una Ferrari e una Maserati...

Ritornando al cavo, si è vero che le capacità conduttive di un cat5 sono ottime però non lo vedo molto bene per sue altre caratteristiche, cavo molto sottile e numero elevato di filamenti.
Porterebbe a tanto rumore che in dominio digitale non da problemi mentre in campo audio non so fino a che punto potrebbe andare bene.

(e non rispondete con la vs marca di auto preferita che so dove abitate!)

In campo audio, se usato nel modo corretto, è una bomba ;)
I problemi che ha sono di fragilità/flessibilità. 6 conduttori twistati, usi due conduttori per pin ( pensando a un XLR bilanciato ) e secondo me potrebbe venir fuori qualcosa di interessante... E soprattutto "cheap"...

Io con Neutrick ho avuto un sacco di problemi/rotture di palle. Si rompono, si smollano, i silent che dopo un mese mi lasciano a piedi.
Se posso la sconsiglio. Poi a ognuno il suo :)

MHL
6th October 2014, 22:01
Ritornando al cavo, si è vero che le capacità conduttive di un cat5 sono ottime però non lo vedo molto bene per sue altre caratteristiche, cavo molto sottile e numero elevato di filamenti.
Porterebbe a tanto rumore che in dominio digitale non da problemi mentre in campo audio non so fino a che punto potrebbe andare bene.
Questa cosa del rumore mi sfugge, capisco problemi di attenuazione del segnale dovuti a resistività troppo elevate e capacità parassite distribuite sul cavo (che poi solo in alcuni casi arrivano a degradare realmente il segnale) ma che addirittura si porti dentro tanto rumore, a meno che tu non stia parlando di quello non schermato (UTP).

Crimson
7th October 2014, 07:57
Questa cosa del rumore mi sfugge, capisco problemi di attenuazione del segnale dovuti a resistività troppo elevate e capacità parassite distribuite sul cavo (che poi solo in alcuni casi arrivano a degradare realmente il segnale) ma che addirittura si porti dentro tanto rumore, a meno che tu non stia parlando di quello non schermato (UTP).

In realtà in un sacco di situazioni si usano cavi NON schermati, ma con tanti conduttori singoli twistati tra loro in modo che il "twistaggio" faccia l'effetto schermante. Senza avere una reale calza conduttiva esterna.
Già di per se nei cavi cat5 i conduttori sono twistati stretti a due a due, e poi credo twistate le quattro coppie...

Cracker
7th October 2014, 11:03
Già di per se nei cavi cat5 i conduttori sono twistati stretti a due a due, e poi credo twistate le quattro coppie...

Te lo confermo ;)

MHL
7th October 2014, 13:24
Infatti, li conosco bene i cavi CAT 5 e 6, ci sono UTP (senza schermo), STP (con schermo) e anche FTP (schermati con foglio d'alluminio invece della calza oppure con entrambi).
Quelli senza schermo sono un po' più sendibili ai disturbi perché si affidano alla sola twistatura, se poi invece di sfruttare le coppie twistate si mettono i due poli ognuno su una coppia una blanda twistatura c'è sempre ma è ovviamente mento efficace della prima ma in un ambiente elettricamente tranquillo potrebbe essere sufficiente anche quello.

Un CAT5 non schermato potrebbe però avere una capacità parassita inferiore e questo si rivelerebbe un vantaggio, certo che per un utilizzo "mobile" sono proprio 'na schifezza, dal punto di vista pratico intendo.

Crimson
7th October 2014, 14:15
Un CAT5 non schermato potrebbe però avere una capacità parassita inferiore e questo si rivelerebbe un vantaggio, certo che per un utilizzo "mobile" sono proprio 'na schifezza, dal punto di vista pratico intendo.

concordo pienamente.
Infatti il problema grosso imho è questo.
Se però uno si deve fare dei cavi "statici" da studio o per uno studio in casa...... io ci farei un pensiero. :)

SaMe
7th October 2014, 15:40
anche se il problema centrale è la dispersione del cavo cat5 c'è anche che la qualità della schermatura non è della stessa qualità della schermatura dei cavi audio.