PDA

Visualizza Versione Completa : Problema sonorizzazione studio



Leon
18th June 2015, 13:01
Ciao a tutti!!!
AIUTO!!!
Con l'affinarsi (parole grosse) del mio orecchio e dopo molti mix sballati ho finalmete capito che il mio bugigattolo (...perche studio non lo posso chiamare essendo 2mX3m con un armadio ed una pancia nel muro da scala a chiocciola vicino alla cassa Left!) fa rimbombare una precisa nota e le frequenze vicine. Trattasi del SI della seconda ottava del pianoforte (B1 sul piano roll di cubase) potrei azzardare 120Hz circa...
Esiste secondo voi una soluzione utile a contenere il problema (...non pretendo risolvere!) che non comporti:
1) cambiare casa (almeno non a breve)
2) cambiare stanza (non posso appendere i figli dalla finestra con il sacco a pelo nè cacciare mia moglie...)
3) spese esorbitanti in genere...
Avrei pensato:
1) Bass trap: cerco un progetto generico o va tarata sulla frequenza; dove la metto?
2) Risolvo il problema "spannometricamente" attenuando con un eq i 120Hz sul master in uscita (...mi sembrerebbe una bestialità...)
Avete consigli?
Ne sto uscendo pazzo...
Ciao e grazie a tutti coloro che potranno darmi qualche dritta!!!

SaMe
18th June 2015, 16:11
beh prima di tutto puoi centrarti nella stanza?
Secondo, a parte i figli appesi alla finestra quanto margine di intervento hai?
Sarebbe meglio fare una misura ed una veloce pianta della stanza più che andare ad occhio.
infine, "tra i lupi" sei mica irpino? :D

Leon
18th June 2015, 17:05
Intanto grazie per la risposta!
Ora che mi ci fai pensare Lupi non ne ho ancora visti... Però vicino a casa mia passano Cinghiali, Caprioli (se vuoi uno l'ho fotografato ieri dalla finestra...) e orsi (3 anni fa a 500m da casa mia...).
Margine non ne ho purtroppo la casa è piccola anche solo per gli abitanti figuriamoci per uno studio. Sigh!!!
La piantina della stanza è questa (chiedo venia, l'ho fatta con il paint! :stordita: ) la batteria elettronica non è in scala ma serve a far capire che tra casse, pc, controller, tastiera etc. gli spazi sono rosicati...
986

SaMe
18th June 2015, 17:41
Il problema maggiore dal lato sinistro credo sia quel "buco" che si va a creare sopra il rientro della scala.
Solo che non puoi intervenire da un lato si e dall'altro no dato che se vai a riempire da sinistra lasciando vuoto a destra appena finiti i lavori a sinistra inizierai a sentire il casino del lato destro.
Inoltre ci sta anche la finestra giusto al lato quando lavori che quindi ti sbilancia completamente le riflessioni.

Se hai o riesci a procurarti un mic di misura** possiamo vedere come suona la stanza ma già si vede che i risultati saranno pessimi.

Ok quello che ho detto già lo sapevi. Vediamo quello che vorresti sapere :D
Inizia riempiendo i vari angoli che tieni avanti a te.
Poi, lo spazio sopra a sinistra potresti chiuderlo completamente? Credo faccia abbondantemente da cassa armonica....

** La domanda "sei irpino" non era casuale, se stai vicino a me posso anche venire e l'ECM8000 ce lo metto io :birra:

Leon
18th June 2015, 18:10
Sono Friulano per cui un po' fuori mano ma ti ringrazio comunque per la disponibilità! :k:
Gli angoli da riempire con che materiali dovrei trattarli secondo te? Lana di roccia o simili?

EDIT: Ho fatto una prova inserendo il piumone da letto dei miei bambini nel buco a sinstra e rimbomba già di meno!!! Sei un genio!!! :eek:
Sicuramente ci saranno materiali migliori! Sapresti indicarmi quali?

SaMe
18th June 2015, 19:44
Esatto, lana di roccia ad alta densità e simili.

Leon
18th June 2015, 21:18
Ottimo!
Due domande ancora:
1) il risultato del tappare i buchi dovrebbe tendere a "rettilineizzare" la parete davanti a me eliminando gli angoli o sarebbe meglio conservare una certa irregolarità magari creando degli angoli più ottusi.
Andrebbe bene una soluzione del genere?

987

Riempiendo gli spazi dietro le linee viola di lana di roccia.
Ah, devo fare anche l'angolo sul soffitto?
2) la lana di roccia andrà coperta, ho letto che qualcuno la mette dentro del nylon per poi coprirla con del legno, altri invece evitano il nylon perchè sostengono che ne inibisca il funzionamento (...e anche perchè adorano respirare le microparticelle della lana di roccia! :D ). Tu cosa mi consiglieresti?
Grazie ancora! :birra:

Edi
18th June 2015, 22:47
Con l'assorbimento sulle basse non si esagera mai, perlomeno nelle stanze piccole, quindi se puoi fai da cima a fondo ;)

La lana di roccio non ho ancora capito se serva ad alta o a bassa densità, mi avevano spiegato che quella a bassa densità rallenta le particelle mentre quella ad alta densità le ferma.. Per adesso io sto ne sto usando tantissima a bassa densità e i risultati iniziano a farsi vedere!

Sul fatto che ce la respiriamo.. Boh! Anche mio padre mi obbliga a coprirle con il tipico film da imballo e inibisce l'effetto ma nelle frequenze medio-alte. Io in questo momento sto pensando di coprirle con un doppio panno e fine :D

SaMe
19th June 2015, 07:57
Un tessuto leggero come copertura, è difficile creare danni coprendo la lana di roccia dato che le frequenze basse attraversano la copertura. Se si usa una stoffa (non la plastica) la stoffa va anche a lavorare sulle alte (poco ma lo fa).

Cerca di avere pochi angoli sulla parete.
Sul soffitto è il posto dove lavorerei maggiormente per correggere l'acustica (ma aspetta eventualmente altri pareri). Almeno per rendere decenti i tempi di riverbero, però necessiterebbe a questo punto una misurazione.

Leon
19th June 2015, 20:42
Ok! Intanto, appena ho un momento, vedo di svaligiare un brico per la lana di roccia e poi proverò a farmi prestare un mic da misurazione per studiare meglio l'acustica del "buco"!
Grazie ancora!

Edi
19th June 2015, 21:36
Se hai un magazzino edile nei paraggi tenterei con quello.. Non ho mai visto smerci di lana di roccia nei brico :D

Novalium
20th June 2015, 11:54
http://images.tapatalk-cdn.com/15/06/20/4ec19fadf4dc9549db04fc3c2e50708d.jpg

Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk

Novalium
20th June 2015, 11:55
http://images.tapatalk-cdn.com/15/06/20/643e384e4e138feeec0c51bda6aaec93.jpg

Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk

Novalium
20th June 2015, 12:05
La lana di roccio non ho ancora capito se serva ad alta o a bassa densità, mi avevano spiegato che quella a bassa densità rallenta le particelle mentre quella ad alta densità le ferma.. Per adesso io sto ne sto usando tantissima a bassa densità e i risultati iniziano a farsi vedere!


Come si evince dalle tabelle (tratte dal "manuale per la realizzazione di studi di registrazione e di ascolto, sale multimediali e home theater di Everest e Pohlmann) la densità della lana (nella tabella 25/48/96 kg/m3) influisce davvero poco in termini di prestazioni d'assorbimento, possiamo sfatare questo mito. Influisce invece nettamente lasciare una intercapedine vuota dietro la lana stessa come si può notare dalla seconda tabella: farlo rende lo stesso quantitativo di materiale assorbente molto più efficace in bassa frequenza.

Se hai un problema specifico su di una frequenza (cosa alquanto improbabile viste le dimensioni della sala) puoi costruire con poca spesa e un po' di pratica da carpentiere un risuonatore di Helmholtz o più facilmente a mio giudizio, un pannello vibrante. Ne trovi un esempio qui http://www.italiarec.com/forum/threads/385-Bass-trap-hangers-baffles-quando-come-e-perch%C3%A8/page12

Edi
20th June 2015, 14:16
Ho il libro ma evidentemente mi era scappato! Grazie :D

Leon
20th June 2015, 21:09
Ah! la trama si complica!!! :D
Sicuramente, Novalium, la dimensione della stanza è un casino acusticamente ma basandomi sull'empirico ti posso assicurare che il grosso del rimbombo avviene come dicevo sul SI e SIb della seconda ottava della mia tastiera (l'ho fatto sentire anche a mia moglie e l'ha notato anche lei che di orecchio non ne ha molto). Utilizzando l'analizzatore di spettro vedo che si tratta dei 120Hz circa... Lavorando per abbattere questa frequenza sarei già felicissimo!!!
Quindi se ho capito bene niente "paccone" di lana di roccia sugli angoli ma risuonatore di Helmholtz??? Oppure sì al "paccone" ma con intercapedine? Aiutatemi a capire, la cosa si sta facendo interessante!!! Grazie a tutti! :birra:

Novalium
21st June 2015, 13:31
Avevo scritto un post chilometrico che poi è sparito nel nulla :(
Comunque in breve, se vuoi assorbire una frequenza specifica usa la formula del 3d che indico sopra, ti ho fatto i calcoli, in pratica costruisci una scatola sigillata profonda 9 cm, la parte esterna in compensato 6mm, e assorbi attorno ai 120 hz.
Se invece lasci perdere la soggettività empirica e provi a capirci qualcosa in più ti consiglio l'acquisto di un microfono da misura, tipo ecm8000, e la pratica con un software tipo roomeq wizard. Ti si apre letteralmente un mondo ma soprattutto cominci a capire quali sono i problemi veri della tua stanza (non è mai uno solo) e ad agire di conseguenza.

Leon
22nd June 2015, 12:37
Grazie Novalium!!!
Credo che seguirò entrambi i tuoi consigli ovvero costruirò il pannello per cercare di tamponare il problema nell'immediato ma (...mannaggia a voi!!!) siete riusciti a stuzzicarmi anche sulla curiosità di studiare meglio il mio ambiente di ascolto anche se in realtà temo di non avere molto spazio di manovra viste le dimensioni della stanza...
Diciamo che sono un curiosone maledetto e ci vuole poco per accendermi!!!
Per quanto riguarda il pannello parli di profondità di 9 cm ma:
1) larghezza ed altezza?
2) Da una parte alluminio e dall'altra compensato da 6 mm giusto?
3) la cornice se ho capito bene va fatta con listelli più grossi tu hai usato 1.8 per un motivo o va bene anche un'altra misura?
4) lana minerale (vetro o roccia) ad alta o bassa densità?
Grazie per le risposte ma soprattutto per le nuove domande che ora affollano la mia mente!!! :k:

Edi
22nd June 2015, 17:04
So risponderti solo sulla 4a. Come si può leggere dal grafico postato da Novalium la densità della lana influisce poco! Io ora sto lavorando solo con roba a bassa densità.. Ma è scelta mia, anche se non ho idea del perchè :D

Leon
22nd June 2015, 20:18
Ma è scelta mia, anche se non ho idea del perchè
Beh, se funziona, poco importa, no??? ;)

Edi
22nd June 2015, 21:44
Funziona, si, ma magari avrebbe potuto funzionare anche un pelo di più.. Beh, non mi faccio problemi, la mia vocal booth è grossa :D

Novalium
24th June 2015, 11:41
Grazie Novalium!!!
Credo che seguirò entrambi i tuoi consigli ovvero costruirò il pannello per cercare di tamponare il problema nell'immediato ma (...mannaggia a voi!!!) siete riusciti a stuzzicarmi anche sulla curiosità di studiare meglio il mio ambiente di ascolto anche se in realtà temo di non avere molto spazio di manovra viste le dimensioni della stanza...
Diciamo che sono un curiosone maledetto e ci vuole poco per accendermi!!!
Per quanto riguarda il pannello parli di profondità di 9 cm ma:
1) larghezza ed altezza?
2) Da una parte alluminio e dall'altra compensato da 6 mm giusto?
3) la cornice se ho capito bene va fatta con listelli più grossi tu hai usato 1.8 per un motivo o va bene anche un'altra misura?
4) lana minerale (vetro o roccia) ad alta o bassa densità?
Grazie per le risposte ma soprattutto per le nuove domande che ora affollano la mia mente!!! :k:

1) Larghezza ed altezza non influenzano la risposta in frequenza bensì la quantità di assorbimento. Io consiglio le dimensioni di un foglio di lana minerale, generalmente 120x60, ma scegli in base allo spazio che hai.
2) No, nel tuo caso l'alluminio non serve, come scritto sopra solo compensato. Io ho usato l'alluminio perchè ha un peso specifico più alto e questo permette di scendere più in basso con la frequenza da assorbire. Con le dimensioni date con il compensato 6mm stai sui 120hz, con l'alluminio scenderesti a 85hz.
3) La cornice serve solo per reggere la struttura, la puoi fare con quello che vuoi, io ho usato l'abete da 1,8cm perchè l'ho trovato a poco prezzo e perchè doveva reggere 8 kg di alluminio. Nel tuo caso il pannello vibrante sarà attorno ai 3 kg quindi regolati di conseguenza.
4) Come si evince dalle tabelle la lana di vetro da 25 a 90 kg/m3 non varia le sue proprietà d'assorbimento. 25 equivale più a meno a 40 se si tratta di lana di roccia. Usa quella che ti costa meno cioè la meno densa nel range consigliato. Occhio ai "materassini" a bassa densità, solitamente 15 o 10 kg/m3, praticamente li regalano ma non abbiamo dati per loro quindi non possiamo sapere se siano efficaci o no.

Mi raccomando, sigilla tutto minuziosamente! ed evita che all'interno la lana tocchi il pannello vibrante perchè ne limiteresti l'effetto.

SaMe
25th June 2015, 10:12
nella parete laterale (insomma dietro alla scala) secondo me potresti anche ricoprire tutto, insomma una bella controparete che va da terra fino al soffitto in modo da levare completamente quell'angolo.
Credo sia la parte peggiore della stanza, un quadrato piccolo e vuoto....

Leon
27th June 2015, 14:11
Beneottimomeraviglioso!!!
Grazie a tutti per i consigli!!!
A breve mi metto all'opera e vi aggiorno sui risultati!
Ciao! :k: