PDA

Visualizza Versione Completa : Info Basso



MRK_LAB
2nd August 2016, 20:38
Buonasera gente !
:)
Sto considerando l'idea di comprare un basso da tenere in studio ma essendo totalmente ignorante in materia nn saprei proprio dove orientare la mia scelta.
Dunque , nn mi serve nulla di stratosferico o con caratteristiche particolari , mi servirebbe un basso onesto che regga bene "in basso" , insomma un pezzo che se devo registrare 4 note d'appoggio faccia il suo lavoro.
So che è una richiesta balenga (come si dice dalle mie parti) ma confido nella vostra comprensione e tolleranza !
:D

lordadb
2nd August 2016, 23:47
Basso passivo, per cominciare. Se vuoi versatilità, vai su qualcosa che assomiglia al Fender Jazz Bass, anche la versione Squier.

MRK_LAB
3rd August 2016, 07:47
mmmm...interessevole , grazie Mauro !
Ho guardato dal crucco e ne hanno diverse versioni , hai qualche modello in particolare da consigliarmi.
La mia ignoranza purtroppo mi impedisce di valutare le differenze , ad eempio tra questo
https://www.thomann.de/it/fender_squier_vint_mod_jazz_nt.htm
e questo
https://www.thomann.de/it/fender_squier_james_johnston_jazz.htm
La fascia di prezzo utile sarebbe quella grossomodo (3/500) , ma sostanzialmente cosa li differenzia ?

lordadb
3rd August 2016, 08:37
L'estetica? :)
Sono al telefono e non ho letto bene, ma non credo che i pickups siano differenti. Poi comunque di quella fascia siamo là, anche se sovente esce fuori qualche strumento fatto decisamente meglio degli altri.

F.Blues
3rd August 2016, 08:40
Io ho preso lo squier jazz bass classic vibe usato, in sostanza è il secondo che hai linkato però bianco e senza signature, però un consiglio spassionato, stabilito il budget vai in un negozio fornito e provane diversi.
Cosa differenzia sostanzialmente quelli che hai linkato? Come da specifiche descritte anche dal negoziante, uno, il primo, ha corpo in acero e tastiera in acero, l'altro ha corpo in tiglio e tastiera in palissandro, hanno anche pickup diversi, lo step successivo sarebbe chiedere: queste differenze come si traducono in suono? Devi provarli, detto grossolanamente il primo sulla carta dovrebbe avere un suono più brillante

MRK_LAB
3rd August 2016, 08:42
L'estetica?:roll:


ma non credo che i pickups siano differenti
Proprio quello che intendevo , cioè se in quel range di prezzo la differenza deriva solo da cazzabubboli allora uno vale l'altro , se invece sono anche solo dettagli ma cmq sostanziali allora è diverso.
graz again Lord !
:k:

lordadb
3rd August 2016, 08:42
Bene, non ci ho azzeccato minimamente. Grazie Fabio!

MRK_LAB
3rd August 2016, 08:54
Io ho preso lo squier jazz bass classic vibe usato, in sostanza è il secondo che hai linkato però bianco e senza signature, però un consiglio spassionato, stabilito il budget vai in un negozio fornito e provane diversi.
Cosa differenzia sostanzialmente quelli che hai linkato? Come da specifiche descritte anche dal negoziante, uno, il primo, ha corpo in acero e tastiera in acero, l'altro ha corpo in tiglio e tastiera in palissandro, hanno anche pickup diversi, lo step successivo sarebbe chiedere: queste differenze come si traducono in suono? Devi provarli, detto grossolanamente il primo sulla carta dovrebbe avere un suono più brillante

Grazie F.Blues , mi sa che hai ragione e che dovrò perdere una (spero solo una :D ) giornata in un negozio !
Ma , il legno ed in generale la costruzione del basso , come influenzano il suono ?
E , visto che ne sai , su che genere di pickup dovrei orientarmi per avere gia in partenza un suono deep ?

lordadb
3rd August 2016, 08:57
Secondo me su quella categoria non mi farei troppi problemi, davvero. Puoi piuttosto giocare sulla scelta delle corde, fanno molto di più di magneti tutto sommato dello stesso livello.
Ultimo ma non ultimo, la DI/preamp che utilizzerai influenza parecchio.

F.Blues
3rd August 2016, 09:17
Sui legni e la loro influenza sul suono è un discorso un po' ampio e non di mia competenza, anche soggetto a molte diversità di vedute fra addetti ai lavori per cui passo, puoi comunque cercare un po' in rete e troverai tante informazioni, ripeto, vai in un negozio e col budget che hai compra il basso che più ti piace, che trovi più confortevole e che ha il suono vicino ai tuoi gusti, magari se hai la possibilità portati un amico non dico esperto ma che comunque sa cosa guardare, che so, meccaniche e tenuta dell'accordatura, manico dritto, che non frusti eccessivamente e se lo fa che ci sia un margine per poter eliminare il problema con una semplice regolazione dello strumento ecc.

Zeus@italiarec
3rd August 2016, 10:25
Secondo me su quella categoria non mi farei troppi problemi, davvero. Puoi piuttosto giocare sulla scelta delle corde, fanno molto di più di magneti tutto sommato dello stesso livello.
Ultimo ma non ultimo, la DI/preamp che utilizzerai influenza parecchio.

Concordo con Mauro.
Poi come si è detto l'unica è andare in negozio e provare, provare, provare ...leggilo come lo direbbe la sandrelli in non ci resta che piangere :D
Ti fai una gita a Bra e provi di tutto :)

MRK_LAB
3rd August 2016, 10:35
Ti fai una gita a Bra e provi di tutto
Si ma senza comprare !
Ultimamente come prezzi sono peggio di Scovolino.
:asd

Cracker
3rd August 2016, 11:11
Si ma senza comprare !
Ultimamente come prezzi sono peggio di Scovolino.
:asd

Io invece andrei in un posto dove puoi comprare.
Almeno per le chitarre, comprare a scatola chiusa mi è sempre sembrato un azzardo.
Anche perché, specialmente in fascia bassa, fra due esemplari dello stesso modello ci sono già delle differenze.

Immagino che per il basso questa cosa non cambi.

MRK_LAB
3rd August 2016, 11:25
Io invece andrei in un posto dove puoi comprare.
In questo momento andare in Germania mi risulta proBBlematico !
:D


Anche perché, specialmente in fascia bassa, fra due esemplari dello stesso modello ci sono già delle differenze.

Immagino che per il basso questa cosa non cambi.
Si ma tanto io capendoci una beneamata nn saprei cogliere quei dettagli che magari fanno la differenza.
E poi "ascoltare" ma attraverso cosa ?
All'ultimo giro dentro il box-test c'era un amplificatorinoinoinoino , ma ugualmente se ce ne fosse stato uno mega , nn conoscendolo potrebbe falsare l'ascolto , o no ?!
Diciamo che mi farò il giro dei bassisti che conosco e ne recluterò uno scafato per il test d'ascolto , poi provvederò a comprare altrove , perchè ripeto , se una volta Merula era competitivo sui prezzi ora nn lo è più , gli altri in zona manco a parlarne.

Cracker
3rd August 2016, 14:09
Ti dirò che in una chitarra per me è quasi più importante il manico del suono. I pickup si cambiano, le corde pure... ma il manico in una chitarra da fascia bassa te lo tieni.

Mi riferivo soprattutto a questo.

KARIBUMASTERING
3rd August 2016, 22:17
Si ma senza comprare !
Ultimamente come prezzi sono peggio di Scovolino.
:asd

Eh però vuoi mettere il folklore della Signora Gemma???:birra:

Scherzi a parte, giusto per metter su un altro po' di carne al fuoco...hai pensato invece ad un 5 corde? Potrebbe tornare utile in caso di doubling di parti elettroniche...

MRK_LAB
3rd August 2016, 22:22
Guarda Gianni , per la tecnica di basso cbe possiedo a me andrebbe bene un basso monocorda !
[emoji23]

Inviato dal mio GT-I8200 utilizzando Tapatalk

Gibert5
3rd August 2016, 23:07
un G&L usato?

Turi Curello
4th August 2016, 00:09
Dico la mia: Gli Squier non sono male ma appunto, dovresti provarli, della serie che (come diceva Cracker), se in un negozio ce ne sono due stai tranquillo non suoneranno uguali (una volta una cosa del genere è capitata provando due Stratocaster americane col numero di matricola seguente, suonavano differenti= succede anche nelle migliori famiglie!) ...


un G&L usato?

Inchino, spendi qualcosa in piu ma il gioco vale la candela, tra le altre cose hanno sempre l'opzione dell'elettronica attiva/passiva che fa comodissimo (hai + combinazioni)... = Fender agli steroidi, grande suono, tu poi, presumo debba integrarlo in arrangiamenti "elettonici" il che non guasta... :fagiano:

F.Blues
4th August 2016, 08:46
G&L serie Tribute, G&L USA non credo rientri nel budget nemmeno usato, comunque serie Tribute (quindi corea o indonesia) vanno benissimo, come sempre ovviamente si devono provare e devono piacere

MRK_LAB
4th August 2016, 09:00
mmmm....tante carne al fuoco , piace !
:D


un G&L usato?
Mi faccio un giro sul mercatino.


tu poi, presumo debba integrarlo in arrangiamenti "elettonici" il che non guasta
Si ma anche no , cioè fondamentalmente bazzico quell'ambito li , ma l'idea di accattarmi un legno m'è venuta l'altro ieri mentre con il pupo che seguo programmavo il prossimo lavoro che nelle intenzioni dovrebbe essere totalmente acustico e possibilmente senza parti virtuali.


G&L serie Tribute, G&L USA non credo rientri nel budget nemmeno usato, comunque serie Tribute (quindi corea o indonesia) vanno benissimo, come sempre ovviamente si devono provare e devono piacere
Quindi Tribute o non Tribute , questo è il dilemma , se sia più nobile.....dormire....trombare....forse spippolare...:ciap:
Aspè non ho capito bene , vado verso i G&L prodotti in oriente che sono quale serie ?

F.Blues
4th August 2016, 09:08
Tribute.

MRK_LAB
4th August 2016, 09:10
Tribute.

Dengh iu so mac !
:birra:

F.Blues
4th August 2016, 09:15
http://www.glguitars.com/instruments/TributeSeries/basses/index_new.asp

Cracker
4th August 2016, 10:56
Quindi Tribute o non Tribute , questo è il dilemma , se sia più nobile.....dormire....trombare....forse spippolare...

Tribute.

Io dico Trombare ;)

Mr. Red
5th August 2016, 00:23
Il 5 corde, soprattutto se economico, va assolutamente provato.
E la quinta corda suona decente in un esemplare ogni mille.
Ne tuo budget io guarderei anche la serie rock (coreana) della warvick.

MRK_LAB
17th August 2016, 14:10
Update.
Parlando con l'editore (e amico) con il quale collaboro scopro che ha un passato da bassista jazz e possiede
un basso "in disarmo" Mari by Redivivus (sabaudo artigiano liutaio).
Qualcuno di voi conosce questi oggetti o li ha provati ?
Ah , ovviamente me lo cederebbe in comodato d'uso gratuito , che dite , accetto ?
:D

Cracker
17th August 2016, 14:35
Ah , ovviamente me lo cederebbe in comodato d'uso gratuito , che dite , accetto ?

E pure a tempo indeterminato?
Ci pensi bene, prima di accettare ;)

MRK_LAB
17th August 2016, 15:33
E pure a tempo indeterminato?
Ci pensi bene, prima di accettare ;)
Ecco , ora m'hai fatto salire la carogna e tutti i dubbi che si porta !
[emoji12]

Inviato dal mio GT-I8200 utilizzando Tapatalk

cavaliereinesistente
17th August 2016, 16:42
Io una volta portai una strato a settare da Umberto... Mi prese una fucilata per gli standard dell'epoca, ma mi fece un lavoro eccellente che, col senno di poi, avrei pagato di buon grado anche il doppio. Lavora molto bene.


Inviato dal futuro con il mio iPhone 9s utilizzando Parlatartina

F.Blues
17th August 2016, 17:49
ma prenditelo 'sto Mari, stai ancora a pensarci? poi magari il bassetto te lo prendi pure ma intanto ti diverti

MRK_LAB
17th August 2016, 18:27
Io una volta portai una strato a settare da Umberto... Mi prese una fucilata per gli standard dell'epoca, ma mi fece un lavoro eccellente che, col senno di poi, avrei pagato di buon grado anche il doppio. Lavora molto bene.


Inviato dal futuro con il mio iPhone 9s utilizzando Parlatartina
Umberto ?!
Ma nn è che per caso è lo storico liutaio di Merizzi quando ancora il negozio era in piazza Guala ?
Oh , nn "l'innominabile" eh !
[emoji12]

Inviato dal mio GT-I8200 utilizzando Tapatalk

MRK_LAB
17th August 2016, 18:30
ma prenditelo 'sto Mari, stai ancora a pensarci? poi magari il bassetto te lo prendi pure ma intanto ti diverti
Ovvio che lo sottraggo al legittimo proprietario !
Lo farei cmq anche fosse anche solo uno Squier !

Inviato dal mio GT-I8200 utilizzando Tapatalk

F.Blues
17th August 2016, 18:34
Umberto Mari

KARIBUMASTERING
17th August 2016, 21:29
Cacchio! Direi occasione da non perdere :)
Umberto oltre ad essere un bravo liutaio è anche un ottimo bassista e i suoi strumenti sono sempre stati di alto livello, sicuramente un bel piano sopra di quelli che abbiamo citato in precedenza...eppoi 'sta pure aggratis!!!
...E fai l'Italiano come si deve va'! :cool:

MRK_LAB
17th August 2016, 21:46
Vi aggiorno appena avrò il legno per le mani.
Tralaltro nn so neanche di quale modello si tratti .
In ogni caso una rapida ricerca in rete mi ha confermato trattasi di oggetti ben costruti e con un suono più che buono nonchè versatile in virtù dell'elettronica attiva.
[emoji106]

Inviato dal mio GT-I8200 utilizzando Tapatalk

MRK_LAB
31st August 2016, 13:10
Aggiornamento , il Mari è arrivato.
Bel pezzo di legno !
Il modello nn è dato a sapere , ma il numero di serie recita 0035 , quindi è legno stagionato.
:asd
Stasera lo ripulisco e posto qualche fotina così magaari qualche esperto mi aiuta a dargli un nome.

lordadb
31st August 2016, 13:12
Mari Per Sempre.

Zeus@italiarec
31st August 2016, 15:52
Aggiornamento , il Mari è arrivato.
Bel pezzo di legno !
Il modello nn è dato a sapere , ma il numero di serie recita 0035 , quindi è legno stagionato.
:asd
Stasera lo ripulisco e posto qualche fotina così magaari qualche esperto mi aiuta a dargli un nome.

Mi sono perso qualche post :)

Un Mari....Ottimo!
Per dargli un nome puoi chiedere direttamente a Umberto, credo sia contento di rivedere i suoi "figli" attempati ancora in uso.
Diversamente conosco (solo in rete) un collezionista sempre di Torino (bambibau) che credo ti possa dire vita morte e miracoli del modello :D
Avevo chiesto a lui una valutazione del mio vecchio basso Eko (un simil precision) e mi aveva cortesemente risposto.
Peraltro l' EKo l'ho fatto poi trasformare in fretless da Umberto.

:birra:

MRK_LAB
31st August 2016, 17:50
Credo che chiederò direttamente a Umberto , anche perchè è amico di lunga data del legittimo proprietario del basso.
[emoji106]

Inviato dal mio GT-I8200 utilizzando Tapatalk

MRK_LAB
3rd September 2016, 10:18
http://uploads.tapatalk-cdn.com/20160903/30c99e87eb9ec1ba32d925b8fbec237b.jpghttp://uploads.tapatalk-cdn.com/20160903/abcb99428ef6c1e2d66155882904d4ca.jpghttp://uploads.tapatalk-cdn.com/20160903/d4ffe702d0d3894d66923b7f263df381.jpg
E finalmente ecco il Mari dopo una bella ripulita ed una passata di cera d'api !
[emoji2]

Inviato dal mio GT-I8200 utilizzando Tapatalk

F.Blues
3rd September 2016, 10:30
Ricordo una recensione su una rivista nazionale, il titolo era: il buco con il basso intorno.

MRK_LAB
3rd September 2016, 10:55
Riassunta così però nn parebbe una recensione positiva !
[emoji23]

Inviato dal mio GT-I8200 utilizzando Tapatalk

F.Blues
3rd September 2016, 11:10
Si riferivano al buco nella paletta, la recensione era positiva si e ci mancherebbe, guarda un po' lì che opera d'arte.
Solo io ci vedo un po' di rickenbacker nello shape? Come ispirazione di partenza intendo

MRK_LAB
3rd September 2016, 11:40
No beh la battura era chiara , è la.parola BUCO in se che ha un'accezione tipicamente negativa , nn era questo il caso !
[emoji23]

Inviato dal mio GT-I8200 utilizzando Tapatalk

SaMe
3rd September 2016, 12:26
Spettacolare :clap:

lordadb
3rd September 2016, 13:40
Se avete problemi col buco, fatevene una ragione. :D

MHL
4th September 2016, 11:31
Bello!
Ad una prima occhiata dà addirittura l'impressione che corpo, manico e paletta siano tutto un pezzo :eek:

MRK_LAB
4th September 2016, 11:35
Bello!
Ad una prima occhiata dà addirittura l'impressione che corpo, manico e paletta siano tutto un pezzo :eek:
Di liuteria ne capisco na sega ma ho avuto la stessa impressione.
Se ci sono anime / tiranti o qualsivoglia espediente che lega il tutto sono ben nascoste , ma ripeto , di liuteria ne so veramente meno di zero.

Inviato dal mio GT-I8200 utilizzando Tapatalk

F.Blues
4th September 2016, 12:19
Si, è un "neck trough".

F.Blues
4th September 2016, 13:04
neck through

cavaliereinesistente
4th September 2016, 13:20
Confermo


Inviato dal futuro con il mio iPhone 9s utilizzando Parlatartina

MHL
5th September 2016, 01:01
anch'io ne capisco meno di te MRK_LAB, ma date le mie scorribande da bricoleur non mi è sfuggita ad una attenta analisi la discontinuità delle venature del legno tra la parte centrale e il resto del corpo, e anche tra la parte scura e le striscine chiare del manico; una sorta di accoppiamento listellare ma fatto talmente bene da far sembrare un tutt'uno pure legni differenti

Zeus@italiarec
5th September 2016, 07:46
Bello :clap:
Guardando sul sito sembra un Serie RV Mastertone.

cavaliereinesistente
5th September 2016, 08:06
E'una tecnica costruttiva molto raffinata, difficilmente troverai un basso o una chitarra economici con un neck-thru del genere, sono tipici degli strumenti di fascia alta. Ken Smith, tanto per dire.


Inviato dal futuro con il mio iPhone 9s utilizzando Parlatartina

F.Blues
5th September 2016, 08:41
Lo fanno...https://www.thomann.de/gb/harley_benton_hbz2004.htm

cavaliereinesistente
5th September 2016, 08:50
Argh! Maledetti occhi a mandorla!


Inviato dal futuro con il mio iPhone 9s utilizzando Parlatartina

MHL
5th September 2016, 13:10
Argh! Maledetti occhi a mandorla!
Consolati dai, 248€ si può dire almeno che sia un "economico di fascia alta" :D

MRK_LAB
6th September 2016, 08:47
Porca trota ragazzi , esso non parla !
:wall
L'elettronica nn collabora.
Speravo fosse attivo + passivo ed invece è solo attivo.
Mi sa che mi tocca portarlo da Umberto per un intervento.
Oppure avete qualche idea su come intervenire , chessò...."dopo anni di inutilizzo le bobine vanno ripolarizzate" , "devi bollirlo con l'aceto" , insomma , empirismi simili che ogni buon bassista metterebbe in atto in automatico.

Cracker
6th September 2016, 09:07
Cambiata la pila? :D

Zeus@italiarec
6th September 2016, 09:12
Cambiata la pila? :D
poi...tutti i fili dell'elettronica sono collegati a qualcosa?
Se non funziona ancora il passo automatico successivo è andare dal liutaio :D

MRK_LAB
6th September 2016, 09:15
Cambiata la pila?
Nuooooooooo ?!?!?
Ma veramente dentro c'è una pila ?!
:ciap:

MRK_LAB
6th September 2016, 10:03
Problema risolto !
L'attacco della batteria era alla frutta , metaforicamente erameccanicamente appeso ad un filo ed elettricamente una fava.
Metti e togli un paio di volte la pila e puff , s'è sfragnato.
SAldato , e ora tutto funge,
:clap: