PDA

Visualizza Versione Completa : Presa jack del Mother 32 rotta



sin night
12th March 2017, 22:31
Come da titolo del thread, ho rotto una presa del patch panel del Mother-32.

La qualità delle prese non è eccelsa (si trovano discussioni a riguardo anche sul forum ufficiale), ma nel mio caso si è rotta perché mi è involontariamente caduto il MF107 che era collegato in CV. Il MF-107 è uscito illeso perché è rimasto a penzoloni e non ha toccato il pavimento, ma una delle prese del Mother-32 si è rotta (si è trattato di un bello strattone, con quel che pesa un MoogerFooger). La boccoletta in testa alla presa jack sul Mother-32 invece si era staccata di netto dal corpo in plastica saldato sulla scheda.

Dopo le copiose bestemmie che sono di rito in queste circostanze, ho cominciato a smontare il Mother-32.

Il piano d'intervento originale era:
- smontare la presa.
- fissare nuovamente, in qualche modo, la boccoletta di metallo.
- ripristinare il collegamento a massa della boccoletta, internamente alla presa.
- risaldare la scheda.
Il motivo per aggiustare la presa anziché sostituirla con una nuova è che non ne possiedo con quella specifica forma e, che io sappia, non è tra i tipi trattati dal mio negozio di fiducia.


Ho cominciato con l'aggiungere un po' di stagno ai contatti da dissaldare sulla faccia posteriore della scheda, poi ho aspirato lo stagno con la pompetta meccanica e... mi sono reso conto che non sarei andato da nessuna parte: i fori erano molto sottili ed avrei corso il rischio di distruggere le piste e/o rompere qualche componente smd vicino ai jack sulla faccia anteriore.

Fortunatamente, il collegamento di massa "sembra" (uso il verbo "sembra" perché mi sono preso il rischio di non verificare con un tester, ma la mia interpretazione era esatta) disponibile anche su un contatto esterno al jack, che va dalla scheda fino a poco prima alla boccola, entrando nel corpo del jack appena al di sotto della faccia superiore.
Ho provveduto quindi a fissare la boccola con l'Attack (purtroppo per questo intervento non era possibile usare abbondante colla vinilica...) e, quando la colla si è asciugata, ne ho verificato la tenuta inserendo più volte un minijack. Ho ritenuto che la solidità fosse soddisfacente (non ho notato problemi di debolezza, comunque è un collegamento sempre attivo nel mio setup, pertanto non subirà sollecitazioni durante l'uso).
A questo punto ho ripristinato il collegamento a massa usando un filamento tagliato da una resistenza (era uno scarto della costruzione di modulo a cui sto lavorando ultimamente), attorcigliandolo attorno alla base della boccola e collegandolo al contatto di cui scrivevo alcune righe fa; infine ho eseguito una piccola saldatura.

Questo lo zoom sull'intervento (perdonate la pessima qualità della foto)
1630

A questo punto ho rimontato il Mother-32 e fortunatamente è tornato a funzionare come prima.


Per concludere, un po' di sano gear porn:

Mother-32 desnuda
1631

per i più sporcaccioni, il dettaglio della patchbay (fotografata dopo l'intervento)
1629

e pure un piccolo tatuaggio...
1632


edit: errore di battitura nel titolo

MRK_LAB
12th March 2017, 22:45
Come rovinarsi un pomeriggio eh !?
Che brutte esperienze , col senno di poi ci si chiede sempre come si sia stati cosi superficiali da nn prevedere che l'oggetto in bilico nn sarebbe murphyanamente precipitato !
[emoji57]

Inviato dal mio GT-I8200 utilizzando Tapatalk

sin night
12th March 2017, 23:37
Ero ben consapevole della pericolosità del posto in cui è collocato il MF-105, perché mi intralcia per l'accesso alla finestra...
Non vedo l'ora di poter abbassare il ripiano su cui è appoggiato (eliminando così il pericolo), ma per farlo devo prima smantellare il vecchio modulare realizzato ad inizio 2016 (che sta sotto il ripiano), andando a ricollocare i circuiti in quello attualmente in costruzione. Però devo rifare i pannelli, a cui riesco a lavorare solo nei weekend finché non arriva la bella stagione (e spesso il weekend sono troppo stanco oppure mi capita di non stare tanto bene, quindi i lavori vanno molto a rilento)...


Avrò impiegato complessivamente un'oretta tra smontaggio, intervento e riasseblaggio. Mi sono rovinato la serata più che il pomeriggio... non sono andato in panico (sapevo di avere ottime chances di gestire da solo il problema) ed ho mantenuto la calma (a parte le imprecazioni del primo momento), però mi è rimasto un po' l'amaro in bocca per l'imprevisto e per la consapevolezza che ora uno dei miei Mother-32 vive con una riparazione...

MHL
13th March 2017, 00:57
Ciao,
ma il terminale della resistenzausato per la riparazione sulla carcassa della boccola rotta ce l'hai anche saldato o sta solo a contatto?

Se non è saldato come ti assicuri che il contatto tenga in tutte le condizioni d'uso?

sin night
13th March 2017, 07:57
L'ho saldato, sia sul contatto sul fianco della presa jack (dove sono riuscito a fare una buona saldatura) che sulla boccola. La saldatura sulla boccola è un po' meno solida perché non potevo rischiare di creare troppo spessore, considerato che deve andare in battuta col pannello frontale del synth; in compenso il filamento avvolge quasi completamente la boccola (l'ho sagomato con una pinza prima di montarlo e mi sono assicurato che aderisse bene alla boccola) e viene incastrato meccanicamente tra la faccia superiore della presa jack ed il pannello frontale, quindi quella saldatura non è molto importante...

MHL
13th March 2017, 14:15
Ok :k:
In alternativa al reoforo della resistenza si sarebbe potuto anche usare un filettino ricavato da 3 o 4 capi da uno spezzone di filo preso da qualche cavo schermato (tipo quello per microfono), se ne fa una piccola trecciolina che sarà sicuramente molto più flessibile e ci si può fare anche un paio di giri intorno alla boccola, per la saldatura poi dovrebbe richiedere pochissimo stagno.

sin night
13th March 2017, 22:43
Si, ci avevo pensato, stavo per prendere il cavo da in cima allo scaffale su cui si trova, quando mi è caduto l'occhio su quel frammento di scarto a portata di mano... e la pigrizia ha avuto il sopravvento! :stordita: