PDA

Visualizza Versione Completa : Info sul discorso Fiscale e commerciale dello studio



giusmaster
21st October 2013, 01:25
Sono anni che faccio lavoretti 'casalinghe' per me stesso, o per la band o comunque il gruppo di amici con i quali collaboro o mi diverto facendo musica.
Sto pensando all'idea di fare qualcosa 'conto terzi', non cose ad alto livello. Arrangiamenti, voci su basi, o brani completi magari registrando soltanto voce o al massimo chitarre , utilizzando tutto in virtuale.. batteria basso ecc... Una cosa per iniziare non molto grossa, senza la sala riprese per la batteria ecc..

Volevo sapere dal punto di vista fiscale come mi devo comportare. A quanto ho capito dovrei aprirmi una partita iva nel regime dei minimi in quanto sicuramente sto al di sotto dei 30mila euro di utile l'anno.
In pratica devo soltanto fare ricevute ai clienti e a fine anno devo detrarre eventuali spese e di quanto rimane devo versare il 20% all'inps.


Poi volevo farvi 3 domande..

1) Sto per aprirmi una partita iva in quanto sto entrando in società con una persona per un'altra cosa lavorativa.. Credo di non poter usarla in questo settore anche perchè credo valga per quella società.. Posso aprirmi comunque un'altra per conto mio per lo studio col regime dei minimi?

2) E' necessario avere la destinazione d'uso a locale commerciale o va bene uno qualsiasi? Volendo iniziare con una cosa piccola vorrei farlo giù a casa mia dove faccio le mie cose, un garadge...

3) Deve per forza esserci il bagno? Perchè io vado sopra casa mia :D O essendo una prestazione di servizio dove magari faccio figurare di fare lavori online posso ovviare al problema?


:acc::acc:

Mr. Red
21st October 2013, 08:21
Se non superi i 5000 euro all'anno puoi fare delle ricevute come prestazioni di lavoro occasionale con la ritenuta d'acconto.
Se li superi devi aprire una partita iva e una gestione separata inps, oltre ad avere lo studio a norma (dimensioni, destinazione d'uso, bagno, normativa sulla sicurezza, etc etc).
Ma la società che stai per aprire ha una ragione sociale totalmente diversa? Volendo potresti aggiungere un ateco per l'attività di studio di registrazione.

znal_lanz
21st October 2013, 10:06
Presterei attenzione ad un paio di cose:

- una cosa è una ditta individuale (con partita IVA legata alla persona), un'altra cosa è una società, sia essa di persone o di capitali (con partita IVA legata alla società).

- Ogni società ha uno statuto dove tra le altre cose è indicato quello che fa. Non può pertanto svolgere attività al di fuori di quelle indicate. Nel caso in cui sia necessario modificare qualche cosa, notaio alla mano è necessario modificare lo statuto societario.

- Nel caso di ditta individuale, la cosa è decisamente più semplice, nel caso non esistano limitazioni legate a qualifiche particolari (per esempio non si può fare l'installatore di impianti elettrici se non si dispone dei requisiti necessari).

- il suggerimento del Rosso è azzeccatissimo. E' estremamente importante non sforare i limiti imposti, altrimenti rischi veramente di rimetterci, sia come totale annuo che come totale verso il singolo committente (2000 €/anno netti).

- in realtà il lavoro in casa, quindi ditta individuale che svolge la propria attività nell'abitazione di proprietà o in locazione in cui ha la residenza (forse anche il solo domicilio), non ha particolari requisiti normativi aggiuntivi. Infatti la casa, per essere abitabile, ha già tutti i requisiti necessari (ecco, qui il tasto è dolente poiché non sempre è così). Inoltre, nel caso l'utilizzo PREVALENTE sia ABITATIVO, non è necessario cambiare alcuna destinazione d'uso. E' inoltre possibile detrarre/dedurre nel bilancio alcuni costi di gestione della casa, tipo bollette e tasse varie in percentuali prestabilite.

Per i dettagli comunque è indispensabile contattare un bravo commercialista. Ricordati infine che il bravo commercialista non è solo quello che non ti fa prendere multe, ma è quello che ti fa pagare meno tasse rimanendo nella legalità! ;)

giusmaster
21st October 2013, 13:13
OK quindi se faccio prestazioni occasionali, e quindi sto sotto i 5mila euro, posso farlo a casa..
Anche se giù in garadge non ho il bagno non fa niente, se uno ci deve andare va sopra giusto?

Ma in questo caso se mi dovesse arrivare un controllo fiscale, o la Finanza, che fa controlla tutta casa e quindi anche cose private o che sono della famiglia?
Non posso mettere un civico diverso tipo per esempio 44/A o /B al garadge in modo tale da avere una cosa separata? (c'è sempre il problema del bagno però)

znal_lanz
21st October 2013, 13:47
Puoi lavorare a casa anche se sie dipendente o titolare di ditta individuale, non è necessaria l'occasionalità.

Mi sa però che nel garage ci sia qualche problema, sai.

Nel senso che in un garage non ci puoi fare un ufficio, mentre in un vano adibito a camera da letto si, per esempio. Quindi l'attività deve essere svolta ufficialmente in casa; quello che fai nel garage non deve essere ufficialmente collegabile all'attività, a meno che non sia un semplice magazzino. In parole molto povere le rimesse servono per le cose e non per le persone.

Infine, vai pure tranquillo che se si trovano delle irregolarità nella gestione di una società, la Guardia di Finanza non si fa troppi problemi ad estendere i controlli alle abitazioni dei soci. Certo, nel caso di ufficio domestico, tutto è a portata di mano.

giusmaster
21st October 2013, 17:37
SI ma per un controllo in un'abitazione ci vuole un mandato, senza mandato loro possono entrare quando vogliono nelle attività...
In questo caso entrerebbero quando vogliono in casa.

Ma per fare una cosa sotto i 5mila euro devo per forza farla in casa per essere configurata come prestazione occasionale?

znal_lanz
21st October 2013, 21:20
Il "mandato" o meglio l'autorizzazione della Procura, per farla un po' meno alla CSI, è necessaria per l'accesso alle abitazioni private in ogni caso, anche se ad uso promiscuo.

A differenza però del caso di abitazione adibita esclusivamente ad uso privato, l'autorizzazione della Procura viene rilasciata anche senza la presenza di "gravi indizi di violazione", come semplice aggiunta "all'Ordine di Accesso" necessario per potere accedere anche all'interno delle aziende.

Questo a grandi linee.

Una prestazione occasionale la puoi fornire anche in mezzo ad un campo di patate mentre le si stanno raccogliendo.