PDA

Visualizza Versione Completa : supporto home studio numa nero



serpava
6th January 2014, 16:31
stanco di vedere la mia numa nero su di un anonimo e scomodo supporto a doppia X da live, (acquistato quando pensavo di tornare a suonare live, ma mi sono presto scontrato con la triste realtÓ delle mie dita...) ho deciso di dare un degno supporto al mio digital piano.

la numa nero Ŕ una master keyboard con una delle migliori e pi¨ realistiche meccaniche pesate oggi in commercio, sebbene le dimensioni ingannino Ŕ una bestiolina da 24 chili con meccanica metallica e tasti in legno.

ho utilizzato un tavolone di bubinga che avevo da parte da parecchi anni, un legno molto musicale utilizzato normalmente per la realizzazione dei fusti delle percussioni e dei body delle chitarre elettriche di pregio.

Ŕ molto duro e pesante con un bel colore rossiccio tra il mogano ed il palissandro e riflessi iridescenti, si presta molto bene anche a finiture naturali non verniciate, basta levigarlo e finirlo ad olio.

ho quindi progettato un supporto stabile sfruttando al massimo il materiale che avevo a disposizione, nessuna vite, tutto legno giuntato con spine ed incollato con colla vinilica. dopo circa 8 ore di lavoro il risultato Ŕ questo:

http://imageshack.com/a/img189/1653/supportonuma.jpg

http://imageshack.com/a/img837/746/supportonuma2.jpg

http://imageshack.com/a/img824/6016/supportonuma3.jpg

http://imageshack.com/a/img96/6040/numasusupporto.jpg


piccola finezza, la traversa inferiore rastremata per evitare impatti con le ginocchia:

http://imageshack.com/a/img213/1414/supportonumasotto.jpg

lordadb
6th January 2014, 17:04
Che bravo, davvero un bel lavoro, il risultato Ŕ molto elegante e solido.

eumir
6th January 2014, 19:24
complimenti serpava, bella realizzazione, anche questa essenza Ŕ molto bella come sfumature, ricorda molto un legno brasiliano che si chiama mašaranduba.. certamente da un valore in pi¨ :k:

serpava
7th January 2014, 19:13
grazie!

non avendo necessitÓ di spostare la numa ho preferito realizzare un supporto che una volta finito, complici sia gli spessori di legno utilizzati che l'essenza stessa, che la tecnica costruttiva) risultasse praticamente monolitico, ed in effetti Ŕ un macigno di oltre 16 chili!

prima o poi gli dar˛ una lucidata con carte smeriglio di varia granulometria ed un'altra passata di olio, ma al momento la finitura semilucida molto naturale non mi dispiace.

Gibert5
7th January 2014, 19:32
davvero un bel lavoro...

hhans
10th January 2014, 23:25
Ciao Serpava: bel lavoro. Una curiositÓ: in base a cosa hai calcolato l'altezza a cui sarebbe rimasta la tastiera?

serpava
11th January 2014, 07:22
in base allo spazio che mi serve sotto per le gambe!
cmq in un piano i tasti stanno generalmente sta tra i 72 ed i 75 cm da terra.