• Braingasm, l'odore dei suoni.

    Braingasm, l'odore dei suoni.

    by Published on 11th June 2016 08:55  Numero di Visualizzazioni: 10680  
    Pianoforte Hermann

    Quando penso ai microfoni a valvole, mi chiedo sempre come si comporterebbero nella registrazione del mio piano: un Hermann veriticale che ha ben più di trent'anni sul groppone, portati benissimo. E' l'orgoglio del Lipstick Studio e registrare quel che suono lì sopra regala sempre qualche soddisfazione.

    Dentro il piano...

    Come mia abitudine, smonto sia il coperchio superiore che quello inferiore, spogliando di fatto il pianoforte di tutte quelle barriere che nascondono i suoi segreti e trattengono in qualche modo la sua voce. Piazzo i due valvolari di casa Braingasm sulla parte inferiore, sotto la tastiera, dove esce il timbro più convincente di questo piano assegnando l'onere di riprendere l'incrocio tra le corde più gravi e quelle di media grandezza al - chiamiamolo così perché non ha ancora un nome definitivo - "47" e lasciando gestire le corde più acute al "67". In pratica si stagliano come guardie del corpo ai lati del mio sgabello in attesa di diventare operativi.

    Improvvisazione in studio

    Registro improvvisando qualcosa di getto, mi fermo, torno sul Cubase 8.5, lo stesso che abbiamo usato finora per i nostri test. Mi accorgo subito che è necessario girare la fase di uno dei canali per correlare bene l'interazione fra i due microfoni e li panno agli estremi.
    Spettacolo.
    Un piano non troppo definito, ma grande, avvolgente, caldo. Ci prendo gusto e segno mentalmente che registrerò subito qualcosa piano e voce, magari utilizzando un altro microfono per la cantante (un Ribera R47), resistendo alla tentazione di fare qualche ritocchino con un eq, lasciando quindi il piano flat (solo una leggera compressione) per sentire che effetto fa.



    La combinazione mi piace. Definitivamente mi piace.

    Riluttante, lascio il piano così com'è, concedendomi solo di coprire la tastiera. E' ora di scoprire come suonano questi microfoni FET.

    Cliccate qui sotto e andiamo insieme nel mondo dei Deluxe.
    (Scarica qui il RAR con i samples a 48 KHz - 24 bit di questa recensione)
    - Link alla discussione sul forum -

    Segue:   Deluxe 12
  • lordadb
    dbx 560A Compressor/Limiter: un VCA è per sempre

    dbx 560A Compressor/Limiter: un VCA è per sempre

    Figlio naturale e legittimo del compressore più usato di sempre, il dbx 560A si fa più piccolo rispetto al 160A per entrare nello slot di un lunchbox serie 500. Ma piccolo è solo di dimensione: fa la voce grossa (in tutti i sensi) e il suono è quello lì, pulito, controllato e con una risposta
    ... read more
    lordadb
    COMPRESSIONE CON IL TG1 Limiter (PARTE 3): THD

    COMPRESSIONE CON IL TG1 Limiter (PARTE 3): THD

    Si prosegue la guida all'utilizzo del Chandler Limited TG1 Limiter utilizzando la funzione THD. Il TG1 è uno dei più bei compressori mai stati fabbricati. Reissue del modulo di compressione montato sui canali della console EMI TG12345 degli Abbey Road Studios, questo compressore/limiter andava a sostituire il blasonatissimo Fairchild 660 e 670 (versione mono e stereo di questo famoso processore di dinamica valvolare).
    ... read more
    lordadb
    COMPRESSIONE CON IL TG1 Limiter (PARTE 2): DRUMS E PIANO

    COMPRESSIONE CON IL TG1 Limiter (PARTE 2): DRUMS E PIANO

    Continuiamo l'esplorazione del Chandler Limited TG1 Limiter osservando come si comporta con un bus di batteria e un piano acustico. Il TG1 è uno dei più bei compressori mai stati fabbricati. Reissue del modulo di compressione montato sui canali della console EMI TG12345 degli Abbey Road Studios, questo compressore/limiter andava a sostituire il blasonatissimo Fairchild 660 e 670 (versione mono e stereo di questo famoso processore di dinamica valvolare).
    ... read more
    lordadb
    COMPRESSIONE CON IL TG1 Limiter (PARTE 1): VOCE E BASSO

    COMPRESSIONE CON IL TG1 Limiter (PARTE 1): VOCE E BASSO

    Approcciamo all'utilizzo del Chandler Limited TG1 Limiter su voce e basso elettrico. Il TG1 è uno dei più bei compressori mai stati fabbricati. Reissue del modulo di compressione montato sui canali della console EMI TG12345 degli Abbey Road Studios, questo compressore/limiter andava a sostituire il blasonatissimo Fairchild 660 e 670 (versione mono e stereo di questo famoso processore di dinamica valvolare).
    ... read more