Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 21 a 40 di 54
  1. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di cavaliereinesistente
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Località
    Asti, Italia
    Messaggi
    1,369
    Ringraziamenti
    799
    21st October 2014,  12:31
    21

    Citazione Originariamente Scritto da loyuit Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti
    Chiedo a voi esperti
    Sto facendomi con calma un buon setup analogico
    Essendo piuttosto assolutistico nelle mie scelte ho quasi rimpiazzato tutti i
    plugin,vst,strumenti digitali etc con strumenti veri.
    Rimane il pianoforte digitale (che ormai preferisco microfonare
    piuttosto che collegare alla scheda via jack) e la registrazione vera e propria.
    Non riesco ad essere soddisfatto dal sistema schede audio daw,soprattutto
    su chitarre acustiche ma in generale su ogni strumento e voce la resa e' poco profonda e rispecchia non proprio fedelmente cio' che invece sento suonando.
    Ho provato tempo fa un registratorino portatile della zoom e riesce a carpire piu realismo dall'ambiente e dallo rispetto a sistemi di mic,pre,convertitori e daw il tutto di livello medio alto.
    Ora mi e' venuto un dubbio: E se il problema fosse la cpu in recording?
    Cioe' secondo voi e' possibile che un i7 e un i3 non si differenzino soltanto
    nella quantita' di dati che riescono a elaborare (con conseguente overload) ma anche
    nel modo con cui elaborano? E una catena audio outboard anche di livello
    potrebbe poi non rendere perche' la registrazione in daw risente
    di un processore generico per quanto potente?
    Detto questo,pur essendo intenzionato a fare un upgrade di convertitori vi chiedo:
    scegliere di investire su un ottimo registrazione digitale hardware emancipandosi
    dal processamento del computer potrebbe essere migliorativo nella qualita' in recording?
    Secondo me il problema lo ha centrato @sin night . A meno di distrazioni non vedo citato il/i microfono/i che usi, ma presupponendo che sia/siano al livello di tutto il resto della catena di ripresa (che ha le carte in regola per darti risultati oggettivamente professionali), credo tu debba concentrarti su tecnica di ripresa e posizionamento. Spostare un microfono di 10cm nella ripresa di una chitarra acustica (per non parlare di una coppia) può fare ENORMI differenze, e non escludo che l'utilizzare un registratore portatile pensato ed ottimizzato per riprese stereo panoramiche ti dia risultati più soddisfacenti perché semplicemente ti svincola dall'incombenza di posizionare correttamente i tuoi microfoni.

  2. 32 kHz (mono) L'avatar di loyuit
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Località
    zena
    Messaggi
    400
    Ringraziamenti
    22
    21st October 2014,  12:51
    22

    Ciao Cav
    Tlm103
    Ho anche un se4400 ma lo ho in vendita
    Sul registratore digitale hardware torniamo sul problema qualita conversione scheda-daw vs
    appunto registratore outboard.
    Concordo che sia l'ambiente sia le mie conoscenze o non conoscenze
    possano essere determinanti

  3. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di F.Blues
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    1,612
    Ringraziamenti
    368
    21st October 2014,  13:04
    23

    Citazione Originariamente Scritto da loyuit Visualizza Messaggio
    Sul registratore digitale hardware torniamo sul problema qualita conversione scheda-daw vs
    appunto registratore outboard.
    Invece secondo me la questione conversione te la devi proprio dimenticare, è l'ultimo dei tuoi problemi, anzi non è un problema, mi sfugge quale scheda tu usi ma non è quello il discorso nemmeno se si trattasse di una schedina entry level, troppo spesso leggo che alla minima insoddisfazione venga incriminata la conversione, capisco anche che esistono convertitori da migliaia di euro e che i "buongustai" spingano sempre su questo aspetto della catena, non è quello, quelle sono sfumature anche difficilmente identificabili per un orecchio non allenatissimo, devi scovare il problema altrove e le strade percorribili ti sono state elencate, a meno che non sia GAS da convertitore figo e allora c'è poco da fare, ti devi comprare un convertitore figo :-)
    Ultima modifica di F.Blues; 21st October 2014 alle 13:07

  4. I seguenti utenti ringraziano F.Blues per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    cavaliereinesistente (21st October 2014)

  5. 32 kHz (mono) L'avatar di loyuit
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Località
    zena
    Messaggi
    400
    Ringraziamenti
    22
    21st October 2014,  13:23
    24

    Ciao Blues
    Preferisco sinceramente investire su un bel compressore hardware
    piuttosto che sui convertitori se questi sopra una soglia di qualita'
    non sono determinanti.
    Sulla somma outboard rispetto a quella in daw,per aprire una parentesi
    cosa ne pensi? Altro miraggio commerciale?

  6. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di F.Blues
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    1,612
    Ringraziamenti
    368
    21st October 2014,  13:26
    25

    Citazione Originariamente Scritto da loyuit Visualizza Messaggio
    Sulla somma outboard rispetto a quella in daw,per aprire una parentesi
    cosa ne pensi? Altro miraggio commerciale?
    ma certamente, poi se ne può discutere come si è già fatto mille volte ma in ogni caso non è che se tu hai un problema è perchè fai la somma ITB, così come non risolvi il tuo attuale problema comprando un convertitore Burl
    Ultima modifica di F.Blues; 21st October 2014 alle 13:30

  7. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di cavaliereinesistente
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Località
    Asti, Italia
    Messaggi
    1,369
    Ringraziamenti
    799
    21st October 2014,  13:57
    26

    scheda audio convertitori oppure registratore hardware

    Citazione Originariamente Scritto da loyuit Visualizza Messaggio
    Ciao Cav
    Tlm103
    Ho anche un se4400 ma lo ho in vendita
    Sul registratore digitale hardware torniamo sul problema qualita conversione scheda-daw vs appunto registratore outboard.
    No, secondo me è una pura questione di posizionamento e tecnica di microfonazione, a partire dal fatto che il registratorino portatile è stereo mentre quando registri con il tuo 103 lo fai (presumibilmente, a meno che non gli affianchi il 4400) in mono, e questo (specie sulla ripresa delle chitarre acustiche) fa ovviamente un'enorme differenza in termini di "tridimensionalità" del suono, anche se è molto probabile che sia i microfoni che i preamp che la conversione del tuo zoom siano di gran lunga inferiori alla tua catena hardware.
    Ultima modifica di cavaliereinesistente; 21st October 2014 alle 14:00

  8. 32 kHz (mono) L'avatar di loyuit
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Località
    zena
    Messaggi
    400
    Ringraziamenti
    22
    21st October 2014,  14:01
    27

    Beh ci sono cose che influiscono di piu e altre meno
    A me interessava capire quanto sia determinante la somma outboard
    o la differenza tra un convertitore e l'altro etc
    Il discorso si fa tutto con tutto lascia un po il tempo
    che trova: io con la mia prima scheda non riuscivo ad ottenere
    proprio nulla di decente.Se poi si lavora itb r si fa elettronica coi
    vst altro discorso.Ma per approcci piu complessi come microfonazioni e registrazioni
    di strumenti veri ci sono cose che fanno la differenza:
    se i convertitori sopra una soglia qualitativa cambiano solo nel carattere e non nella definizione e profondita'
    se la somma itb e' perfetta e il sommatore otb ha solo una funzione analogizzante del segnale
    (ma per quello preferisco farlo passare dentro un channel stereo eq comp)
    mentre da un punto di vista di definizione non c'e' differenza,
    sono sinceramente pro.Dove le cose sono solo gas e specchietti per le allodole
    preferisco evitare di perdermi: per praticita' e per economie

    Le riprese stereo mi hanno sempre affascinato
    Magari in futuro valutero' una coppia di mic uguali
    Anche se i miei due pre sono differenti e forse dovrei tenere conto delle problematiche di fase
    che insorgerebbero rispetto a una ripresa mono
    Ultima modifica di loyuit; 21st October 2014 alle 14:04

  9. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di cavaliereinesistente
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Località
    Asti, Italia
    Messaggi
    1,369
    Ringraziamenti
    799
    21st October 2014,  14:06
    28

    Mah, vedi, se cambiare convertitore può fare la differenza di qualche frazione di dB sulla risposta in frequenza o sul rapporto S/N, sappi che spostare un microfono di qualche spanna (a maggior ragione in un ambiente non trattato) può farlo in termini di DECINE di dB. Su questo devi concentrarti.

  10. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di F.Blues
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    1,612
    Ringraziamenti
    368
    21st October 2014,  14:07
    29

    Guarda che pure io registro e microfono, non faccio elettronica ed uso pochissimi virtual instruments, mi azzardo anche a pensare che se tu oggi ottieni risultati migliori che in passato non è nemmeno minimamente imputabile al cambio scheda, ma non scherziamo dai, però davvero, adesso non so cosa tu voglia chiedere in questo thread: vuoi risolvere un problema o ti vuoi fare un bel regalo e vuoi qualche consiglio per gli acquisti? Scartato il convertitore ora andiamo su un bel sommatore o un compressore stereo per dare una scaldata al master? senza offesa eh, è giusto per capire, trattamento acustico no, posizionamento dei mic nemmeno, compriamo una bella scatoletta magica e risolviamo tutto
    Ultima modifica di F.Blues; 21st October 2014 alle 14:14

  11. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di cavaliereinesistente
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Località
    Asti, Italia
    Messaggi
    1,369
    Ringraziamenti
    799
    21st October 2014,  14:32
    30

    La maggior parte dei dischi di successo degli anni '80-'90 sono stati registrati con strumentazione che oggettivamente aveva caratteristiche tecniche inferiori a quelle di una scheda audio da 100€ di oggi. Questo non significa ovviamente che avere buone macchine non sia importante, quello che voglio dire è che un bravo professionista oggi deve essere in grado di realizzare lavori dal suono assolutamente professionale con una Scarlett del Mediaworld, un paio di akg c3000, e i plugin di serie su cubase. Hai ottimi strumenti di base, non ti manca nulla per realizzare prodotti di standard qualitativo pro, devi secondo me concentrarti sulle tue competenze

  12. I seguenti 2 utenti ringraziano cavaliereinesistente per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    F.Blues (21st October 2014), roby_pro (21st October 2014)

  13. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di F.Blues
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    1,612
    Ringraziamenti
    368
    21st October 2014,  14:33
    31

    O meglio loyuit, non vorrei sembrare scortese, l'attrezzatura ha la sua importanza, un pre come un microfono, un convertitore ecc, da quello che scrivi all'inizio del thread si evince che non è un problema di attrezzatura ma di utilizzo della stessa, quelle sono cose che quando fai tutto bene fanno la differenza ma se sbagli qualcosa e per questo il tutto si sente male non possono fare assolutamente nulla, rimane una cosa che è stata registrata male, si sente anche meglio che è stata registrata male al limite

  14. 32 kHz (mono) L'avatar di loyuit
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Località
    zena
    Messaggi
    400
    Ringraziamenti
    22
    21st October 2014,  16:16
    32

    Innanzitutto preciso che l'ultimo post l'ho scritto con lo smartphone mentre ero a comprare....quindi non sono stato molto attento al modo e alle inflessioni....se ci sono frasi che possano sembrare arroganti o maleducate non era assolutamente mia intenzione esporre i concetti che esprimevo con quella cadenza.Come da primo post il mio approccio e' di chi chiede opinioni e consigli con gratitudine per tutti gli interventi.
    Premesso cio' intendevo dire che,almeno personalmente,ho notato differenze notevoli quando sono passato dalla mia prima scheda da 100 euro con microfono da 100 euro alla ucx e all' se4400. Non credo che l'entry level possa essere paragonato al livello professionale o semi professionale.Tutto qui. Opinione personale chiaramente.
    Pero' come ho specificato in piu post "oltre una soglia di accettabilita'" poi probabilmente si parla di sfumature. Che io abbia un convertitore Burl oppure gli integrati di una scheda professionale,lavorandoci non sono quelli a fare la differenza ma le capacita' e l'esperienza.D'accordo.Ho aperto il post per capire quale e' questa soglia di accettabilita' in ambito convertitori,se la daw puo' influire sulla qualita' di registrazione o potrebbe preferirsi un recorder digitale esterno (tralasciando i tape analogici) e ho aperto una parentesi sulla somma. Sul fatto che un plugin o un vst suoni peggio di un discreto hardware (e non parlo necessariamente di hardware da abbey road studios) io per la mia esperienza (poca ok) non ho dubbi. Ho provato la maggior parte dei synth vst. Belli. Ma quando provi un semplice Mopho Dave Smith (che costa poco piu di alcuni vst e non ti va a sovraccaricare la cpu) io la differenza la avverto eccome. Non dico in meglio eh...dico che la pasta analogica e' diversa e piu nelle mie corde.Ho provato un infinita' di plugin di equalizzatore e compressore. Belli e spesso molto utili. Pero' ora che ho potuto acquistare un eq stereo (e si spero anche il comp) avverto differenze al mio orecchio piu gradevoli.Sara' effetto placebo. Puo' darsi. Infine il digitale mi ha stufato per la sua "facilita'". Ho cento plugins,200 vst, 12 gran coda,10 tipi di trombe e clarinetti,7 orchestre di flauti e due di ottoni,batterie vintage... E non riesci ad affezionarti a niente e di conseguenza a capire niente.(ho provato vst di batteria varie:in mix scomparivano.
    Ora microfono un rullante e un hihat veri e le dinamiche che ne derivano non si potranno mai emulare con dei numeri e un processore.
    Non avro' 12 timpani,7 rullanti e 50 piatti ma preferisco adeguare la mia musica alla mia poca ma buona strumentazione piuttosto che avere 1000 possibilita' e dovermi perdere in esse
    Questa e' la mia idea,chiaro.)
    Quando affermavo che se si fa tutto itb (quindi necessariamente elettronica o simili) probabilmente a parte forse un buon convertirore DA per sentire in monitor quello che sta succedendo,non necessitando di pre etc,una scheda entry level che faccia girare una daw e' piu che sufficiente.
    Con gli anni 80 c'e' stato l'avvento del digitale,delle drum machine,dei riverberi digitali messi ovunque (rullante in primis),delay,sequencer etc
    Tutti compromessi di "facilita" che a mio avviso hanno influenzato oltre alla tipologia di musica creata anche la sua timbrica drasticamente.
    Per lo meno in generale. Poi chiaro se ti chiami Queen riesci a produrre sempre cose magiche. Pero' ad esempio i queen anni 70 sono completamente diversi dai Queen anni ottanta.E potrebbe essere lampante la coincidenza dell'avvento delle macchine digitali
    Ultima modifica di loyuit; 21st October 2014 alle 16:24

  15. 32 kHz (mono) L'avatar di loyuit
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Località
    zena
    Messaggi
    400
    Ringraziamenti
    22
    21st October 2014,  16:40
    33

    Il compressore era gia' nei miei progetti per avere i fondamentali outboard.
    Potendo evitare l'acquisto dei convertitori e del sommatore (ma quella era solo una parentesi)
    continuero' certamente in parallelo a fare esperienza su microfonazioni etc e a procedere se fattibile a un trattamento acustico della stanzetta.
    Cercare di capire i fondamentali approfondendoli e acquistare col tempo un minimo di hardware base per lavorarci non mi sembra consumismo o necessariamente Gas,anzi. E' la mia passione la musica,quindi. Giro con una fiat panda dell'85 (analogica!),
    fatemi almeno comprare un compressore...: )

  16. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di F.Blues
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    1,612
    Ringraziamenti
    368
    21st October 2014,  17:18
    34

    Citazione Originariamente Scritto da loyuit Visualizza Messaggio
    Non credo che l'entry level possa essere paragonato al livello professionale o semi professionale
    Tranquillo, non sei sembrato nè arrogante nè maleducato, forse arrogante posso esserlo io, detto questo, secondo me il microfono ha potuto fare la differenza, l'se4400 rispetto al non meglio precisato mic da 100€, la scheda probabilmente anche ma in misura molto minore, molto minore, si, in generale comunque l'entry level non può essere paragonato al pro level, ok, e chi lo nega, insomma, alla fine della fiera tu non vuoi un consiglio per migliorare le registrazioni che ti sembrano peggiori rispetto a quelle fatte col registratore digitale, vuoi comprare qualcosa di pro, giusto?

  17. 32 kHz (mono) L'avatar di loyuit
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Località
    zena
    Messaggi
    400
    Ringraziamenti
    22
    21st October 2014,  18:35
    35

    Era un b1
    Vorrei dire il peccato ma non il peccatore pero'.... : )
    No Blues,farei a meno di acquistare qualcosa di pro se non mi serve. E se il sommatore o il convertitore high end o il registratore digitale outboard fanno una differenza minima rispetto a quello che uso attualmente preferisco investire su cose piu determinanti o non investire affatto se non ce ne e' il bisogno. Il topic riguardava questo e non le tecniche di registrazione. Pero' se durante la discussione mi si dice all'unanimita' che un upgrade di convertitori,registratori digitali outboard e sommatori sarebbe per nulla determinante bensi' dovrei concentrarmi sull'acustica dell'ambiente e sulla microfonazione sono felice di risparmiare cash per hardware inutile e seguire il consiglio di insistere sulla tecnica. Pero' era un dubbio che volevo chiarire per non rischiare di sudare tremila camicie con dei limiti qualitativi di base che con tutta la tecnica del mondo sarebbero insuperabili.

  18. I seguenti utenti ringraziano loyuit per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    cavaliereinesistente (21st October 2014)

  19. 32 kHz (mono) L'avatar di loyuit
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Località
    zena
    Messaggi
    400
    Ringraziamenti
    22
    21st October 2014,  19:31
    36

    Per Lordadb
    Si beh diciamo che microfonare le casse del piano digitale (o i monitor se collegato in scheda) e' un compromesso
    Una presa di posizione,mettiamola cosi' ma i risultati non sono certo magici
    L'obiettivo e' prendere un verticale acustico prima o poi....pero' rimane la problematica ambiente che in un piano sara' ancora piu evidente.
    Comunque se riesco due take le posto,una di microfonato e una in scheda

  20. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di MHL
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Località
    Lucca
    Messaggi
    1,837
    Ringraziamenti
    458
    21st October 2014,  20:26
    37

    Citazione Originariamente Scritto da loyuit Visualizza Messaggio
    Eh si in effetti o tratto per ripresa o tratto per ascolto....giusto?
    Non proprio, bisognerebbe trattare entrambe, ma i trattamenti hanno scopi differenti e non sempre trattare vuol dire riempire di fonoassorbenti da tutte le parti.

    1) Si tratta la sala di ripresa in genere per evitare che le riflessioni naturali della stanza boicottino il suono che si registra, poi ci sono casi dove l'ambiente di ripresa fa parte del carattere che vogliamo dare al suono e allora si lascia com'è (tipico la registrazione di un organo in chiesa) oppure si modifica qualcosa in modo da creare una risonanza particolare ma bisogna stare attenti poi a come si piazzano i microfoni perché quello che ad orecchio libero può sembrare una buona risonanza ci stà che nei microfoni risulti un *****io; tagliando corto se si tratta la sala di ripresa per avere minor carattere ambientale possibile poi si è liberi di aggiungere riverberi artificiali a piacere mentre togliere quelli che già ci stanno è sempre un grosso problema.

    2) Si tratta l'ambiente di missaggio perché le riflessioni naturali della stanza potrebbero enfatizzare alcune frequenze nel punto di ascolto ed attenuarne delle altre, già spostandosi dal punto di ascolto la situazione cambia notevolmente. Qui secondo me il trattamento lo si può approcciare in maniera più soft, nel senso che se non hai pretese di fare il mixing engineer ma solo di mettere a punto i tuoi brani appena in modo decente puoi imparare a convivere coi difetti della tua stanza cercando di compensarli con un po' di pratica (e in fondo è quello che sto tentando di fare io che come situazione sono messo peggio di te ).
    Musica Habet Logica
    SunnyWoods

  21. 32 kHz
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    a casa mia
    Messaggi
    885
    Ringraziamenti
    368
    21st October 2014,  22:10
    38

    Ho anch'io serie perplessità sul microfonare gli speaker di un piano digitale (anzi, te lo sconsiglierei proprio!)... Se si tratta di timbri di pianoforte acustico, io registrerei il segnale di linea, al 99,99999% in stereo, e poi aggiungerei un po' di ambiente (magari con un riverbero a convoluzione e degli impulsi di qualche ambiente "interessante"?). Inoltre, eventualmente, potresti provare con un tool come Proximity per provare a simulare la distanza della ripresa (direi di provare col segnale dry, prima della mandata al riverbero).


    So che probabilmente non è quello che vuoi sentirti dire, ma secondo me nel caso di un piano digitale, per i timbri acustici te la giochi meglio con un segnale di linea (hai una migliore estensione in frequenza, una migliore dinamica, una migliore immagine stereo). Purtroppo la differenza da un vero pianoforte rimane, ma microfonare gli speaker secondo me non aiuta ad ottenere quelle caratteristiche che mancano ad un digitale (penso ad esempio alle le risonanze simpatetiche, anche se ci sono tecniche che tentano di emularle) "guadagneresti" il rumore dei tasti, della meccanica del piano digitale, ma non so quanto sia desiderabile/utile al risultato finale e, soprattutto, temo si noti molto che è una fonte sonora diversa dagli speaker che stanno riproducendo il resto del timbro... senza contare che temo che la ripresa degli speaker finisca per produrre un'immagine "puntiforme" o comunque poco realistica.
    Queste sono le ragioni che, nel caso di un timbro di piano acustico, mi fanno preferire senza ombra di dubbio il segnale di linea.



    Se invece parliamo di piani elettrici, si può prendere in considerazione l'idea di microfonare (in questo caso anche in mono) uno speaker (un combo da chitarra? con le dovute accortezze riguardo a gain e impedenze), però temo che l'ambiente di ripresa giochi sempre un grosso ruolo. Non ho mai provato questa strada, ad essere sincero; in compenso posso dire che ho avuto buone soddisfazioni dall'uso dei pedalini (in genere mi piacciono di più rispetto agli effetti integrati), con i quali poi entro diretto nella scheda audio.



    Opinioni personali, ovviamente (penso si capisca che sono uno che abbonda nell'uso di segnali di linea e plugin?)
    Il rispetto si costruisce solo insieme.

  22. 32 kHz (mono) L'avatar di loyuit
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Località
    zena
    Messaggi
    400
    Ringraziamenti
    22
    21st October 2014,  22:51
    39

    Ma si sono d'accordo
    Quella di microfonare il digitale e' piu una presa di posizione masochistica. E so che non e' la strada. La strada e' forse un piano acustico con un ambiente adeguato. E non e' da tutti avere un buon ambiente per registrare adeguatamente un pianoforte.
    Purtroppo in questo contesto un piano digitale o stage piano ca**uto potrebbe essere l'unica soluzione.O i vst: magari prima o poi riusciranno a farne di decenti,chissa'...
    Affascinante questo Proximity: se ho capito bene utilizzando un riverbero lui mi calcola la distanza emulata?
    Anche se uso un riverbero outboard?

  23. Eroe del forum (Admin) L'avatar di lordadb
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Roma
    Messaggi
    6,739
    Ringraziamenti
    2,279
    22nd October 2014,  10:49
    40

    Citazione Originariamente Scritto da loyuit Visualizza Messaggio
    vst: magari prima o poi riusciranno a farne di decenti,chissa'
    Se hai Kontakt, il Galaxy Vintage D è decisamente più che decente. Detto da uno che è particolarmente fissato per la ripresa del piano (come dimostra una delle pagine di un mio articolo).

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione