Risultati da 1 a 4 di 4
  1. Admin L'avatar di roby_pro
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,964
    Ringraziamenti
    675
    23rd May 2016,  09:45
    1

    Article: Tecniche di Drum Gating


  2. I seguenti utenti ringraziano roby_pro per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    MRK_LAB (23rd May 2016)

  3. 32 kHz (mono) L'avatar di Novalium
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Località
    Perugia
    Messaggi
    417
    Ringraziamenti
    161
    23rd May 2016,  15:03
    2

    Bellissimo il tutorial sul rullantone anni '80.
    Sul gate secondo me l'hai fatta un po' complicata , con Reaper selezioni l'item, pigi D, ed hai il miglior gate possibile in pochi secondi, un editing automatico regolabile!!!

  4. Admin L'avatar di roby_pro
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,964
    Ringraziamenti
    675
    23rd May 2016,  15:12
    3

    Citiamo il mastro: @Joe Novella

  5. 3rd June 2016,  18:32
    4

    @ Novalium, in realtà non è proprio uguale, l'editing con il transient detector va bene se i piatti non danno fastidio alla porzione del transiente d'attacco. Questa tecnica ha la capacità di mantenere buona parte del corpo e del tono del rullante, andando a "raffinare" la zona "impulsiva" che viene privata della presenza dei piatti, al costo di un minimo di bleed in basso, che però non fanculizza i piatti nella somma mic rullo+OH.

    Ovviamente non è una tecnica per "tutti i giorni", e spesso in molti generi "hardcore" con l'uso dei samples di rinforzo o addirittura in sostituzione, il problema non si pone proprio.
    Giuseppe Novella
    Live, Mixing & Recording Engineer