Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 64
  1. Eroe del forum (Admin) L'avatar di lordadb
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Roma
    Messaggi
    6,647
    Ringraziamenti
    2,240
    19th November 2017,  14:14
    1

    Thumbs up Attrezzatura sopravvalutata

    Ciao ragazzi,

    vorrei iniziare questo thread avvisandovi che è un po' provocatorio.
    La domanda è: quali sono e quali sono state per voi le macchine e gli strumenti più sopravvalutati da voi o dagli altri?
    Comincio io, azzannatemi pure alla gola:

    • Avalon 737
      Buon preamp valvolare dotato di strip, ben costruito e solido. Per un bel periodo è stato praticamente un must. Il suono non mi è mai piaciuto, senza carattere e senza "significato". Costoso e molto usato anche nei live. Potrei farne a meno, sempre.
    • Aston microphones
      Tanto marketing, basso il costo, ma sfortunatamente nessun miracolo, come spesso accade. Il suono è da microfono economico. Punto.
    • Røde Microphones (entry level)
      Nei primi del 2k, se non ce l'avevi non eri uno che faceva sul serio. Le capsule cinesi che montano hanno delle alte irritanti e delle medio alte dolorose.
    • Pianoforti Yamaha e Korg
      Niente. Ne ho provati parecchi, uno finì pure in un mio disco ma i componenti in plastica nelle meccaniche non riescono a restituire un suono "vero" di piano. Troppo brillante, troppo finto, fastidioso alla lunga e pure alla corta. Brutto da suonare, con la risposta del martelletto troppo veloce. No assoluto. Gli studi di registrazione hanno comprato piogge di Yamaha principalmente per il costo vantaggioso, giustificando l'acquisto con qualcosa tipo "escono dal mix". Uno Steinway & Sons, un Bösendorfer o un Fazioli non bucano il mix? Diciamo piuttosto che costano molto di più? Dai, diciamolo.
    • Pro Tools & Mac
      Eeee... Boom!


    Lista incompleta.
    Sparate a zero e se ci scappa qualche risata, ci sta.

  2. I seguenti 4 utenti ringraziano lordadb per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    cavaliereinesistente (20th November 2017), classic (19th November 2017), Mr. Red (19th November 2017), MRK_LAB (19th November 2017)

  3. 32 kHz
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    a casa mia
    Messaggi
    858
    Ringraziamenti
    348
    19th November 2017,  16:07
    2

    Ci provo.

    Dispositivi con valvole in configurazione starved plate (preamp in particolare): sapevo a cosa andavo incontro (il picco dell'hype era un po' passato)... carini forse per il primo mese (finché il giocattolo è nuovo), poi si passa direttamente alla fase "bravo mona". Non li rivendo solo per un mix di "ci rimetto troppo", "può sempre capitare che mi serva in situazione d'emergenza" (certo, come no...), "mi vergogno ad ammettere di averlo comprato" e soprattutto "ho una coscienza e non riesco a vendere ciarpame, magari proprio a chi è proprio agli inizi".

    Controller midi vari: non voglio dire che in studio non possano avere la propria utilità, però fatico a staccare la mano dal mouse... poi l'integrazione col software il più delle volte lascia desiderare e l'usabilità non è quella sperata.

    Plugin (synth ed effetti): in tanti casi c'è molto hype e poco suono, non faccio nomi perché la lista sarebbe lunga e rischierei di dimenticarmene per strada. In alcuni casi la serietà degli sviluppatori è particolarmente discutibile.


    Anche nel mio caso la lista è incompleta, alcune cose mi sfuggono e su altre il pudore prende ancora il sopravvento...
    Il rispetto si costruisce solo insieme.

  4. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di F.Blues
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    1,604
    Ringraziamenti
    360
    19th November 2017,  16:19
    3

    Sempre senza fare nomi eh, come per il mixerino cheap?

    A me viene in mente il delay T.Rex Replica, costosissimo e forse per questo osannato, per me una porcheria, o meglio l'effetto in se sarà anche buono, come tanti altri delay anche molto più economici ma si fa sempre tanta attenzione al segnale dry e il replica lo spappola, lascio ai paninaudio
    Ultima modifica di F.Blues; 19th November 2017 alle 16:21
    Twangster

  5. I seguenti utenti ringraziano F.Blues per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    Mr. Red (19th November 2017)

  6. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di Mr. Red
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    1,480
    Ringraziamenti
    259
    19th November 2017,  16:57
    4

    Citazione Originariamente Scritto da F.Blues Visualizza Messaggio
    lascio ai paninaudio

    La massima autosola, per fortuna di poco conto, che mi sono comprato sono state le elixir.
    Certo, durano un po di più ma suonano bene, come tutte le corde che costano la metà, solo il primo giorno, poi hai semplicemente un suono un po meno mediocre per un mese....

  7. Grand Marnier L'avatar di turbopage
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    15
    Ringraziamenti
    679
    19th November 2017,  17:02
    5

    Spezzo una Lancia in favore dei pianoforti Yammy, almeno di uno specifico pianoforte upright: Yamaha U3X.
    Non sono un pianista, nè un fine conoscitore di pianoforti, ma quando metto mano ad un verticale trovo spesso il suono tipico, quello che ti fa venire voglia non solo di scoperchiarlo ma anche di togliere tutti gli altri coperchi per cercare di liberare il suono.
    Con quel pianoforte no.
    @lordadb hai un'idiosincrasia verso i tasti bianchi e neri asiatici. Secondo me è successo qualcosa di traumatico durante l'infanzia

    Lancio una pietra invece sugli stage piano Roland.
    Trovo insuonabile la serie RD di Roland: tanto osannati, tanto presenti sui palchi e nelle registrazioni, ma con un tasto gommoso che ricorda tutto tranne un pianoforte e un suono che rispecchia in pieno la sensazione del tasto.

  8. Eroe del forum (Admin) L'avatar di lordadb
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Roma
    Messaggi
    6,647
    Ringraziamenti
    2,240
    19th November 2017,  17:06
    6

    In realtà ci sono pianoforti cinesi (anche Yamaha produce comunque in Cina, ormai), ma con brand cinesi originali che sono bellissimi e costruiti allo stato dell'arte.

    Aggiungo alla lista:

    • TL Audio
      Macchine valvolari a prezzo accessibile, finalmente. Il brand centró il target offrendo la possibilità di avere in studio il suono valvolare senza spendere un occhio. Lo hanno avuto tutti e qualcuno ce l'ha ancora. Utili, lavorano, ma occhio a spremerli: è lì che mostrano il punto debole confermando che, in fondo, la chimera della valvola non poteva essere così a buon mercato.

  9. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di F.Blues
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    1,604
    Ringraziamenti
    360
    19th November 2017,  17:07
    7

    Citazione Originariamente Scritto da Mr. Red Visualizza Messaggio
    Io ovviamente ero andato di usato (e già ovviamente si risparmia) e nel gemello marchiato TC Electronic (Vintage Delay) che sull'usato si trova a meno del T.Rex, io sono l'antipaninaudio.
    Invece della TC ho preso un compressorino ex plasticone behringer (Behringer ha acquisito TC) che non lo spengo più ma questa è altra storia, tipo: attrezzatura sottovalutata
    Ultima modifica di F.Blues; 19th November 2017 alle 17:16
    Twangster

  10. 32 kHz
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    a casa mia
    Messaggi
    858
    Ringraziamenti
    348
    19th November 2017,  17:35
    8

    Ti riferisci al mixerino fart? In questo thread però il discorso, almeno per quel che mi riguarda, si fa ben più ampio e copre intere categorie di prodotti. Sarebbe ingiusto segnalare una singola marca/prodotto e lasciare fuori la concorrenza.


    Ad esempio la valvolina in configurazione starved plate ce l'ho su un preamp entry level della Presonus (che, tolta l'inutile valvolina, credo sia pure un preamp passabile per quello che costa e probabilmente "migliore" di quelli di serie delle schede audio di fascia bassa), però quella tipologia di preamp viene prodotta anche da altre marche (ad esempio mi pare che iCon abbia fatto una cosa simile al tube pre) e, anche se non li ho provati, mi aspetto che non siano molto diversi, penso che sia tutta questa tipologia di prodotti che lascia a desiderare (nel senso che la valvola aggiunge davvero poco al suono - quando non è addirittura dannosa - ed è montata sostanzialmente per motivi di marketing).


    Per i controller midi, ne ho provati tanti (un po' come Rocco Siffredi con le patatine nel celebre spot), però è proprio un problema di workflow, che prescinde dal singolo dispositivo (è un discorso un po' personale, dato che non siamo tutti uguali nel modo di lavorare). Se la daw permette una configurazione un po' macchinosa/statica e per gestire più funzioni con un numero limitato di controlli fisici si deve cliccare ogni volta col mouse per selezionare/impostare qualcosa, è chiaro che poi si finisce a lavorare col mouse e basta.
    Poi alcuni controller erano pure delle porcherie dal punto di vista costruttivo (vedi il nanopad prima serie), ma è un discorso diverso... il controller c'entra poco, a meno di non avere una superficie di controllo ben integrata e progettata ad hoc (cosa che non ho mai provato), credo che l'esperienza sia sempre grossomodo la stessa a prescindere dalla marca e dal modello di controller midi.


    Per i plugin invece c'è davvero troppa roba... negli ultimi anni c'è stato un netto miglioramento grazie a qualche manciata di brand seri, però tra i plugin un po' più vecchi c'è tantissima roba che non suona (nonostante fossero venduti come "miracolosi" e "fedeli riproduzioni dell'hardware xyz"), così come parecchia roba - anche attuale - dei piccoli sviluppatori indipendenti mi lascia più di qualche perplessità già sulla carta.
    Il rispetto si costruisce solo insieme.

  11. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di F.Blues
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    1,604
    Ringraziamenti
    360
    19th November 2017,  17:41
    9

    Io ricordo di un boost della vox con quella tipologia starved, appena ho capito, in giornata, l'ho riportato al negozio, da allora odio i pedali "valvolari", poi con i vari MOSFET e J-fet ci fanno cose pazzesche, che senso hanno quelle valvole "per finta"? (lo hanno lo hanno infatti l'avevo comprato ma erano altri tempi) insopportabili i LED a mo' di incandescenza
    Ultima modifica di F.Blues; 19th November 2017 alle 17:46
    Twangster

  12. 32 kHz
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    a casa mia
    Messaggi
    858
    Ringraziamenti
    348
    19th November 2017,  17:51
    10

    Citazione Originariamente Scritto da F.Blues Visualizza Messaggio
    Io ricordo di un boost della vox con quella tipologia starved, appena ho capito, in giornata, l'ho riportato al negozio, da allora odio i pedali "valvolari", insopportabili i LED a mo' di incandescenza
    Cosa mi hai ricordato! Ho un pedale di compressione di tipo starved plate con raffigurato un serpente che giace inscatolato da qualche parte in giro per casa... inutilizzabile (scuro e poco controllabile con i synth), uno dei miei peggiori acquisti, non riesco neppure a rimetterlo in vendita perché mi faccio scrupoli verso il possibile acquirente. E credo che abbia pure un led blu, che risulta oltraggioso per i miei occhi.

    Per quanto riguarda i led a mo' di incandescenza, li detesto con tutto me stesso. Ho un LPB2UBE che è pure decente per quello che ci faccio (lo uso sul kick 2 della DrumBrute) ma che mi fa incavolare ogni volta che penso che lì dentro c'è una lucetta montata solo per motivi di marketing.
    Il rispetto si costruisce solo insieme.

  13. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di F.Blues
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    1,604
    Ringraziamenti
    360
    19th November 2017,  17:54
    11

    Citazione Originariamente Scritto da sin night Visualizza Messaggio
    Ho un LPB2UBE che è pure decente
    che tra l'altro non dovrebbe essere starved, ci hanno messo i LED ugualmente? no filament no party?
    Twangster

  14. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di F.Blues
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    1,604
    Ringraziamenti
    360
    19th November 2017,  17:57
    12

    Citazione Originariamente Scritto da sin night Visualizza Messaggio
    Ho un pedale di compressione di tipo starved plate con raffigurato un serpente
    mi sa di qualcosa tipo cicognani, che poi il vizio della valvolina starved non l'hanno perso nemmeno cambiando brand mi sa
    Twangster

  15. 32 kHz
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    a casa mia
    Messaggi
    858
    Ringraziamenti
    348
    19th November 2017,  17:59
    13

    Citazione Originariamente Scritto da F.Blues Visualizza Messaggio
    che tra l'altro non dovrebbe essere starved, ci hanno messo i LED ugualmente? no filament no party?
    Non è starved (altrimenti non l'avrei preso), però hanno messo ugualmente il led perché le valvole non si illuminano (sic!).
    Il rispetto si costruisce solo insieme.

  16. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di F.Blues
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    1,604
    Ringraziamenti
    360
    19th November 2017,  18:01
    14

    no filament no party!
    Twangster

  17. I seguenti 2 utenti ringraziano F.Blues per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    classic (19th November 2017), sin night (19th November 2017)

  18. 32 kHz
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    a casa mia
    Messaggi
    858
    Ringraziamenti
    348
    19th November 2017,  18:02
    15

    Citazione Originariamente Scritto da F.Blues Visualizza Messaggio
    mi sa di qualcosa tipo cicognani, che poi il vizio della valvolina starved non l'hanno perso nemmeno cambiando brand mi sa
    Ho fatto mente locale ed è il Vox Snake Charmer Compressor... mi viene male solo a pensarci (e le recensioni in rete sono pure molto positive... mah!)
    Il rispetto si costruisce solo insieme.

  19. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di F.Blues
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    1,604
    Ringraziamenti
    360
    19th November 2017,  18:03
    16

    ah , stessa serie del boost di cui sopra, era il brit boost.
    Poi e mi riallaccio a qualche post fa, uno prende un compressorino usato a 30€, tutto SMD e precedentemente a nome di uno dei marchi più disprezzati e wow, che poi è clone di un vecchio ibanez, sempre acceso.
    una volta era questo:

    ora è questo:
    Ultima modifica di F.Blues; 19th November 2017 alle 18:13
    Twangster

  20. 32 kHz L'avatar di KARIBUMASTERING
    Data Registrazione
    Jul 2015
    Località
    Ala di Stura (TO) - Italy
    Messaggi
    755
    Ringraziamenti
    628
    19th November 2017,  18:34
    17

    Quoto Avalon nella lista del @lordadb

    E pooooiiii.....booom e straboom:

    Speaker B&W (uuuuuuhhhhh fece il coro greco...) per il lavoro in studio, piacevoli all'ascolto ma pessima traslazione (modelli avuti 803 e 802D)
    KARIBU Mastering Studio
    ...everything needs to be mastered!
    www.karibumastering.com
    www.facebook.com/karibumastering

  21. 44,1 kHz (24bit) L'avatar di MRK_LAB
    Data Registrazione
    Dec 2014
    Località
    Valadas Occitanas
    Messaggi
    2,913
    Ringraziamenti
    750
    19th November 2017,  19:33
    18

    Citazione Originariamente Scritto da sin night Visualizza Messaggio
    Dispositivi con valvole in configurazione starved plate (preamp in particolare): sapevo a cosa andavo incontro (il picco dell'hype era un po' passato)... carini forse per il primo mese (finché il giocattolo è nuovo), poi si passa direttamente alla fase "bravo mona". Non li rivendo solo per un mix di "ci rimetto troppo", "può sempre capitare che mi serva in situazione d'emergenza" (certo, come no...), "mi vergogno ad ammettere di averlo comprato" e soprattutto "ho una coscienza e non riesco a vendere ciarpame, magari proprio a chi è proprio agli inizi".
    Fuori nomi e cognomi !
    MRK_LAB FaceBook Page

    ...let's have a black celebration...

  22. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di classic
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    COMO
    Messaggi
    1,059
    Ringraziamenti
    338
    19th November 2017,  20:16
    19

    Interessante thread, non immaginavo le critiche sulle osannate B&W...
    Anch'io avevo qualche dubbio sui mic Rode e già Menestrello sconsigliata il 737 rispetto al M5

    Inviato dal mio GT-I9515 utilizzando Tapatalk

  23. 32 kHz
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    a casa mia
    Messaggi
    858
    Ringraziamenti
    348
    19th November 2017,  20:36
    20

    Citazione Originariamente Scritto da MRK_LAB Visualizza Messaggio
    Fuori nomi e cognomi !
    Già scritto:

    Citazione Originariamente Scritto da sin night Visualizza Messaggio
    un preamp entry level della Presonus
    Che poi a dirla tutta ho sia il preamp singolo che la channel strip (perché poi mi era venuta l'esigenza di avere pure comp ed eq... ), però gira e rigira sempre di starved plate si parla.

    Acquisti fatti per i synth ma che aggiungono poco o niente in quel contesto; il Tube Pre è una discreta distorsione (ma tanto vale usare un buon pedalino) ma alla lunga è faticosa, mentre lo Studio Channel aggiunge poco sui synth ed è molto più efficace sulla voce (che però non registro praticamente mai, senza contare che tendo a preferire il WA-12 come colore, mentre lo Studio Channel è più "hi-fi").
    Il rispetto si costruisce solo insieme.

Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima

Tag per Questa Discussione