Visualizza Risultati Sondaggio: Quanti musicisti che apprezzano e dispongono di un impianto hi-fi conoscete?

Partecipanti
10. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Nessuno

    1 10.00%
  • Pochi

    7 70.00%
  • Alcuni

    2 20.00%
  • Parecchi

    0 0%
Risultati da 1 a 14 di 14
  1. 32 kHz (mono) L'avatar di Barbapapà
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Località
    Wallerawang
    Messaggi
    435
    Ringraziamenti
    224
    6th January 2018,  07:54
    1

    Sondaggio della befana

    Quante persone conoscete connesse al mondo della musica che posseggono un sistema di riproduzione audio degno di nota o comunque frutto di cultura/passione per il suono?

    DB
    ...e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella piscia.

  2. 44,1 kHz (24bit) L'avatar di MRK_LAB
    Data Registrazione
    Dec 2014
    Località
    Valadas Occitanas
    Messaggi
    2,131
    Ringraziamenti
    513
    6th January 2018,  08:36
    2

    Passione nata nei primi anni 80 andando a casa di amici "grandi".
    Credo che quel periodo sia stato l'apice del fenomeno , di li in avanti a scendere come diffusione tra i giovani.
    Cmq presi ed ho ancora iin studio e funzionanti ampli Technics su-z65 , piatto Lenco , casse Indiana Line , sintonizzatore e piastra Sony.
    La piastra era una fìgata , tra le prime ad essere quasi totalmente servo assistista ed infatti dopo un paio d'anni è andata a troike !

  3. Eroe del forum (Admin) L'avatar di lordadb
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Roma
    Messaggi
    5,848
    Ringraziamenti
    1,761
    6th January 2018,  10:36
    3

    Domanda tutt'altro che banale. Alla quale non saprei rispondere, dovrei pensarci...

  4. Admin L'avatar di roby_pro
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,769
    Ringraziamenti
    573
    6th January 2018,  10:55
    4

    Conosco poche persone nella mia rete di amicizie a possedere un impianto Hi-Fi di un certo livello; se passiamo ad impianti di livello casalingo passerei da "pochi" ad "alcuni".

    Per quanto mi riguarda, in studio ho investito quello che avevo da parte in una coppia di monitor, ma a casa ascolto la musica in un piccolo home theatre che spero in futuro di sostituire.

    Continuando il discorso di @MRK_LAB, ho ascoltato per la prima volta musica sia in un piccolo registratore a cassette, e sia grazie a mio zio, che il sabato e la domenica mi permetteva di ascoltare la sua collezione di musica dal suo piccolo "mobiletto".
    Non nascondo però, e non lo dimenticherò mai, l'arrivo dei primi walkman portatili, ma ancor di più l'arrivo dei primi lettori mp3, che mi hanno permesso di continuare ad ascoltare musica, anche "lontano" dai cd di mio zio, ma sopratutto ovunque mi trovassi.

    PS I: A parte questa digressione, aggiungo un piccolo trend positivo, ossia i pochi musicisti che vengono in studio, stanno rivalutando l'acquisto di un piccolo sistema hi-fi, per ascoltare la musica anche a casa.

    PS II: Ho condiviso il thread su FB, vediamo se arrivano nuove risposte anche da lì.
    Ultima modifica di roby_pro; 6th January 2018 alle 11:12

  5. 11 kHz
    Data Registrazione
    Jan 2017
    Località
    cuneo
    Messaggi
    73
    Ringraziamenti
    52
    6th January 2018,  11:47
    5

    alla prima comunione mio padrino mi ha regalato uno stereo della Sony con doppia cassetta, radio, eq e casse. io con i soldi che ho ricevuto ho voluto a tutti i costi un lettore cd. era un pioneer. quanta musica ho ascoltato!! era sempre oggetto di contesa con mia sorella che ascoltava e ascolta tuttora musica di merda... col tempo, in prima superiore sono passato al computer fisso con scheda sb audigy (mi sembra) collegata a delle casse PA della proel.. periodo dove ascoltavo alternativamente black, death, thrash, heavy Metal e techno.. immagino i vicini quanto mi volessero bene..
    oggi vivo in un piccolo alloggio, da dividere con la moglie e le mie due bambine.. ho una postazione con iMac,apogee symphony,neumann kh 120 e beyer dt 880. ho in una stanza che dovrebbe diventare il mio studiosa casa dei miei le b&w 803 con finale primare a32 ferme da un anno.. purtroppo al momento ho spese decisamente più importanti (nuova casa).. ho una collezione di vinili e cd, ma al momento il giradischi è un sogno.. non ho lo spazio.. nella nuova casa avrò a disposizione una stanza da 6,5 x 4 mt dove creare il mio studio.. ma la strada è ancora lunga.. nel frattempo mi adeguo..
    amici con la passione per la musica ne ho,ma nessuno ha un impianto hifi.. hanno tutti il 2.1 attaccato al portatile.

  6. 32 kHz
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    a casa mia
    Messaggi
    703
    Ringraziamenti
    267
    6th January 2018,  15:06
    6

    Ho pochissimi amici/conoscenti legati al mondo della musica, ma non saprei indicare nessuno nemmeno estendendo il bacino a tutte le persone che conosco.

    Forse è lecito supporre che almeno i titolari di alcuni negozi di dischi o strumenti musicali abbiano un sistema di ascolto decente (ad esempio un negozio in cui compravo dischi, ormai alcuni anni fa, spostò il proprio business sul noleggio di impianti e aveva dell'attrezzatura di alto livello - anche come gusto - in cui sicuramente si specchiava la passione del titolare)...

    Se penso agli amici che suonano o cantano (non professionisti, grossomodo della mia stessa età o più giovani, quindi fino ai 30-35 anni massimo), credo che nessuno abbia un sistema decente (oppure - e va di lusso - è l'impianto vecchio dei genitori, dei tempi in cui andava di moda). Ovviamente gli impianti plasticosi da centro commerciale non contano come impianto decente (per la cronaca anch'io possiedo uno di quei compattoni, rimasuglio dei tempi in cui mi spuntavano i primi peli di barba... quest'anno quello stereo diventerà maggiorenne ).

    Penso sia un mix di vari fattori:
    - soldi (inutile girarci attorno, certe cose costano e non sono una priorità)
    - mode (ci sono cose più facili da esibire come status symbol rispetto ad un impianto, ad esempio un cellulare costoso)
    - spazio richiesto in casa (le casse hanno bisogno del loro posticino, soprattutto se si intende essere piazzarle correttamente)
    - cambio delle modalità di fruizione della musica (al giorno d'oggi chi si siede ad ascoltare un disco, eccetto pochi malati? piuttosto viene fatto un impianto per diffondere la musica in sottofondo per tutta la casa - fermo restando che molta musica viene consumata direttamente in cuffia da telefoni e computer)
    - mancanza di "cultura" (consapevolezza?) a livello mainstream: se si vuole sentire un po' meglio rispetto ad un ascolto base, si punta sui prodotti di massa ben reclamizzati e disponibili nei centri commerciali (quindi cuffie beats, sistemini bose e via dicendo), si spendono un po' di dindi (con relativa soddisfazione da shopping) e c'è effettivamente un miglioramento rispetto alle cuffiette di serie del telefonino, senza dover acquisire un minimo di cultura (come magari poteva servire per assemblare un hi-fi con vari componenti) perché è tutto già pronto il finanziamento
    - mancanza di "cultura" parte 2: i negozi che trattano l'hi-fi sono ormai delle mosche bianche... quand'ero bambino ce n'erano di più, i piccoli negozi di "elettrodomestici" avevano sempre degli hi-fi in vetrina - roba commerciale, ma dava il polso dell'interesse del pubblico - mentre ora se va bene hanno qualche accrocchio tipo "soundbar"; bisogna accontentarsi di quel che offrono i centri commerciali (che è davvero poco a mio avviso). Se tutto quello che vedi è costituito quasi esclusivamente da impianti plasticosi e ammennicoli vari, è difficile immaginare che esista anche un mondo di hi-fi "serio" e avere un termine di confronto con qualcosa che suoni davvero bene.
    - mancanza di cultura parte 3: mp3, spotify e soci (argomenti in cui non serve dilungarsi in questa sede)... visto che anche tra i musicisti la fruizione che va per la maggiore ormai è in questi formati, il ruolo di un hi-fi "serio" viene sicuramente messo in discussione... e quando si vuole qualcosa in più degli speaker del mac, un "hi-fi poser" può svolgere benissimo il ruolo.


    Comunque, gettando il sasso un po' oltre, penso che lo stato della cultura del suono si veda anche nella strumentazione usata per fare musica oltre che nei sistemi di ascolto (e mi sembra che non siamo messi tanto bene)... che poi è un circolo vizioso/virtuoso a seconda di come si alimenta (se senti i dettagli ti viene voglia di curarli e di avere un sistema che ti permetta di apprezzarli in fase di ascolto; viceversa se non li senti non ti viene voglia di prendertene cura e sei soddisfatto di un sistema che non li metta in risalto perché in questo modo la differenza con i lavori "pro" è meno evidente).
    Sicuramente non ci sono tanti soldi in giro (e questo è un fattore determinante), ma quando ci sono vengono spesi in altre cose. Certe scelte/priorità, nel caso di chi si occupa a qualche titolo di musica, mi lasciano degli interrogativi...

  7. 32 kHz (mono) L'avatar di Barbapapà
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Località
    Wallerawang
    Messaggi
    435
    Ringraziamenti
    224
    7th January 2018,  11:49
    7

    io nel frattempo vi riporto un evento che è abbastanza raccapricciante e cioè che una delle ultime produzioni alla quale ho collaborato praticamente ha fatto il giro di alcuni dei più pesanti personaggi del panorama musicale italiano sotto forma di MP3 @128 mandati via whatsapp. Ciò nonostante abbiamo ricevuto dei feedback entusiastici. O non capiscono una mazza nemmeno loro oppure sono abituati a sentire cose talmente devastate (sempre sui telefoni) che veramente l'informazione residua del mio lavoro comunque era sufficiente a fare la differenza.
    ...e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella piscia.

  8. 32 kHz L'avatar di Lattugo
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    567
    Ringraziamenti
    136
    7th January 2018,  23:35
    8

    Personalmente devo confessare ci conoscere diversi, chiamiamoli così, "fruitori avanzati" alcuni musicisti e alcuni meri consumatori compulsivi di musica.
    Gente, purtroppo o per fortuna, ancorata ad usanze dello scorso millennio quali comprare dischi e CD che si fa vanto di possedere ed utilizzare impianti di un certo livello.
    Alcuni di loro, effettivamente, cadono sugli ambienti di ascolto.

    Tengo a precisare che è una categoria di cui non faccio parte. Per l'ascolto personale di musica ho un impianto Sony assolutamente medio piazzato in un ambiente non certo facile. Mi fa piacere quando il materiale prodotto in studio trasla su tale impianto senza problemi e stop.

  9. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di Mr. Red
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    1,445
    Ringraziamenti
    242
    8th January 2018,  01:10
    9

    I pochi che conosco che hanno ancora un buon impianto hi fi lo tengono in stanze oscene.
    Io ho i vari pezzi, tranne le casse che ho venduto secoli fa. Quando deciderò di trattare un minimo anche il salotto due buoni speaker li compro...

  10. 32 kHz (mono) L'avatar di Zeus@italiarec
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Torino
    Messaggi
    484
    Ringraziamenti
    138
    8th January 2018,  23:49
    10

    Negli anni 80 un amico con cui suonavo aveva le magnepan (ho cercato adesso perchè io mi ricordavo "magna plana" ) ed un impianto da favola. Per la verità il padre era parecchio benestante.
    Aveva una sala apposta ed era fantastico per quei tempi sentire in quel modo.

    Per qualche anno sono andato con alcuni amici al "Top Audio" a Milano e tornando a casa in auto non accendevamo più l'autoradio
    Un'altro amico aveva un bel Nad ed io un semplice marantz entry level (che ho ancora)
    Che dire, nulla di stratosferico e con spese limitate ma sicuramente con una buona passione per il suono
    2014
    Youtube, Soundcloud, Facebook
    Auguri!

  11. 44,1 kHz (24bit) L'avatar di MRK_LAB
    Data Registrazione
    Dec 2014
    Località
    Valadas Occitanas
    Messaggi
    2,131
    Ringraziamenti
    513
    9th January 2018,  08:13
    11

    Citazione Originariamente Scritto da Zeus@italiarec Visualizza Messaggio
    aveva le magnepan
    Ecco , ora che le citi mi fai ricordare un altro amico che tutt'oggi usa le elettrostatiche planari.
    Lui è partito dal car tuning e poi è approdato all'audiofilia nobile.

  12. Nino D'Angelo del Forum L'avatar di les2
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    2,252
    Ringraziamenti
    436
    9th January 2018,  11:09
    12

    però ad oggi i cinesi con i vari t-amp derivati aiutano molto secondo me... ( e sono serio )
    ho preso per natale un chip integrato da alimentare di ampli in classe d con bluetooth integrato che va benino secondo me, adesso devo trovare un compromesso con le casse e meditavo un paio di full range.

  13. Moderator L'avatar di Edi
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Mondovì
    Messaggi
    1,626
    Ringraziamenti
    243
    9th January 2018,  15:47
    13

    Io conosco due persone. Uno é un chitarrista che addirittura aveva uno studio qui a Mondovì (smantellato) e l'altro per conto di mio padre, vecchio amico ma troppo "audiofilo" per scambiarci quattro chiacchiere. Sicuramente attaccato alla qualità, ma degli anni "80.

    Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk

  14. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di MHL
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Località
    Lucca
    Messaggi
    1,713
    Ringraziamenti
    409
    10th January 2018,  01:59
    14

    Io lascerei proprio stare il discorso stanze trattate e impianti di qualità, in quanto stanno scomparendo proprio gli impianti Hi-Fi di ogni ordine e grado.
    Anch'io ormai sono anni che non ho più un impianto Hi-Fi installato, quando voglio un po' di qualità accendo i monitor e non è che sia poi tutta 'sta gran bellezza il risultato perché poi mica me ne sto lì fisso nello sweet-point.
    Musica Habet Logica