Risultati da 1 a 4 di 4
  1. Eroe del forum (Admin) L'avatar di lordadb
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Roma
    Messaggi
    6,651
    Ringraziamenti
    2,242
    19th February 2018,  17:54
    1

    Studio di registrazione: bookings e tempistiche

    Sembra un thread simile a questo, ma in realtà ha la finalità di andare un po' più a fondo. Vengo al nocciolo.
    Più o meno tutti sappiamo quanto ci mettiamo a portare a termine un determinato compito, ma non sempre le tempistiche sono così rigide. Variazioni dovute a mille imprevisti o revisioni dettate dalle necessità (mi rifaccio ad esempio a @PAPEdROGA quando racconta di entrare appieno in un progetto talvolta solo dopo qualche mix e torna indietro per uniformare i primi mix agli ultimi) sono sempre all'ordine del giorno. Poi se si cura tutta la produzione, allora le variabili cominciano a diventare talmente imprevedibili da rendere estremamente complesso il discorso delle prenotazioni.

    Generalmente, come gestite questo aspetto nei confronti dei clienti in coda per i propri progetti? Avete un metodo per calcolare le tempistiche (incluso naturalmente un margine di zona franca in caso di imprevisti e revisioni) e quindi fornite una data certa di inizio lavori? Oppure optate per un "all'incirca"? Oppure ancora un michelangiolesco "quando avrò finito"?
    Insomma: avete un criterio per pianificare il vostro calendario?

  2. Eroe del forum (Admin) L'avatar di lordadb
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Roma
    Messaggi
    6,651
    Ringraziamenti
    2,242
    22nd February 2018,  12:06
    2

    Io faccio un up! L'argomento mi interessa proprio.

  3. 32 kHz L'avatar di KARIBUMASTERING
    Data Registrazione
    Jul 2015
    Località
    Ala di Stura (TO) - Italy
    Messaggi
    755
    Ringraziamenti
    628
    22nd February 2018,  12:50
    3

    Non so se la mia esperienza possa essere utile perché le tempistiche sono molto diverse, nel senso che in ambito mastering prevedere una tempistica è piuttosto semplice, e difficilmente si sfora rispetto allo standard, e anche quando dovesse succedere si tratta di scostamenti irrilevanti.
    Per quanto mi riguarda il booking ce l'ha interamente in mano la mia socia : di standard calcola 1h/brano per i singoli e 30'/brano per i successivi di album/EP, 1h per la DDP ecc...e utilizziamo un calendario google come pianificazione degli orari in modo che io quando entro in studio lo apro e procedo in sequenza, inserendo come appunti il tempo effettivo impiegato. Questo serve per ottimizzare la pianificazione soprattutto con i clienti ricorrenti, mediamente parlando ce se sono infatti di più "veloci" e di più "lenti" e conoscere le medie personali è utile in questo senso per i lavori futuri.
    Chiaramente in funzione del carico di lavoro del periodo quando i clienti contattano gli si indica già per quando si schedula, e con questo sistema gli imprevisti lavorativi non accadono più da molto tempo, possono esserci quelli "extra-lavorativi" legati a salute ecc...ma ovviamente questi sono davvero imprevedibili e pertanto quando succedono si slitta tutto il calendario del tempo necessario.
    Ogni tanto, in genere quando c'è un numero ragionevole di richieste che vengono raggruppate, dedico una giornata ai free samples, mediamente allo stato attuale ogni 2/3 settimane, ma anche questa viene calcolata per fornire la data di consegna al cliente.

    Insomma...un po' arte e un po' catena di montaggio ! Ma necessaria, per lo meno così la vedo io, perchè tutto fili liscio.
    KARIBU Mastering Studio
    ...everything needs to be mastered!
    www.karibumastering.com
    www.facebook.com/karibumastering

  4. I seguenti utenti ringraziano KARIBUMASTERING per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    classic (22nd February 2018)

  5. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di PAPEdROGA
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    1,228
    Ringraziamenti
    625
    22nd February 2018,  13:05
    4

    Personalmente ho un calendario abbastanza preciso, con data di inizio e fine per ogni lavoro.
    Tipo così...








    Rispetto di norma le date di inizio di ogni lavoro, e cerco di rispettare le date di fine, anche se queste ultime sono a volte dipendenti da fattori esterni che non possiamo sempre tenere sotto controllo e possono quindi variare.

    In più, nei periodi di maggiore calca, i vari progetti iniziano a sovrapporsi. Lì si tratta di decidere volta per volta, progetto per progetto, ed a volte anche giorno per giorno, come comportarsi.
    Di norma divido ulteriormente la giornata in settori, dando magari maggior spazio al progetto segnato sul calendario e dedicando "qualche settore" agli altri, che magari sono lavori non chiusi per richieste o ritardi da parte delle band. Quindi magari fai normali 8 ore sul progetto in corso, più 4 ore extra che dividi su altri progetti, su cui magari devi fare solo qualche ritocco, o qualche edit specifico, o "servizi meno impegnativi" rispetto ad esempio ad un mix da zero di un nuovo brano.
    Oppure posso delegare l' editing del nuovo progetto ad un collaboratore, mentre continuo a lavorare sul progetto precedente.

    Insomma dipende. Ma in generale cerco di essere organizzato, anche se non credo che il nostro settore possa permetterci di essere eccessivamente rigidi, ché potrebbe portare più danni che benefici... quindi pur avendo una certa organizzazione mantengo di base una certa flessibilità.

    Poi dipende anche dalle necessità di artisti/band/produzioni.
    Se hai una sessione di master prenotata, ti attieni alle tempistiche e stop. Se hai ritardi o problemi ti sbatti all' infinito per risolverl e consegnare per tempo.
    Idem se hai una pubblicazione prenotata. O qualche lancio pubblicitario di qualsiasi tipo.
    Altre volte artisti/band/produzioni non hanno grandi fregole ed i tempi si possono dilatare ed il lavoro rilassare. In quei casi date di inizio e fine iniziano a diventare indicativi, e servono più che altro per capire quanto lavoro dovrò gestire in quel dato periodo e come ripartire le priorità (dove per "priorità" intendo sempre di tempo, perché importanza ed impegno sono sempre al 100% su ogni progetto... o almeno quella è l' intenzione).

    Spero di aver detto qualcosa di non del tutto inutile
    Giampiero Ulacco
    Mixing Engineer

  6. I seguenti 2 utenti ringraziano PAPEdROGA per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    classic (22nd February 2018), lordadb (22nd February 2018)

Tag per Questa Discussione