Risultati da 1 a 1 di 1
  1. Eroe del forum (Admin) L'avatar di lordadb
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Roma
    Messaggi
    6,747
    Ringraziamenti
    2,281
    16th March 2018,  10:07
    1

    Lightbulb Lauten Audio Oceanus LT-381

    Non mi capita spesso di ascoltare dal vivo o in Rete microfoni ben suonanti. Le recenti e meno recenti uscite, in questo senso, mi lasciano del tutto indifferente, quando va bene, e irritato quando va male: se c'è una cosa che detesto è il voler a tutti costi clonare - quanto meno solo col nome, perché a far sul serio sono pochi - i vecchi soliti noti. Oppure le isterie di massa per nomi col pedigree: tanti, ad esempio, stanno lì a vezzeggiare marchi come Telefunken, quando il loro K-47, uno dei più venduti, offre un microfono pallido e con una capsula che suona "cinese". E per tanti euro. Uno dei tanti casi in cui si vende il marchio e non il prodotto in sé. Se state leggendo Neumann tra le righe, significa che leggete molto bene.*

    Poi esistono progetti originali che non puntano ad essere la copia di alcunché, come il Lauten Audio Oceanus LT-381.




    Naturalmente le mie impressioni, in questo caso, sono condizionate dal fatto che i campioni ascoltati sono esclusivamente online e non l'ho mai sentito dal vivo. Ciò non toglie che ho ascoltato altri samples di altri microfoni, eppure questo mi ha colpito per la sua onestà (prezzo accessibile, se sei un professionista) e per la sua qualità. Ha un suono molto "valvolare", quella tipica pasta in cui la valvola (LE valvole, nel caso del progetto in questione, perché sono due, una nello stadio di input ed una nell'output, in questo circuito transormer-less) si fa sentire davvero molto, quindi può piacere oppure no.



    Eppure rimane - a mio avviso e senza ancora averci messo le mani sopra - un attrezzo versatile e utile su più f(r)onti. Solo la prova su strada potrà confermare o meno le impressioni positive che ho avuto dopo un'attenta ricerca e un ascolto che, ripeto, ho effettuato solo nei vari test presenti su Internet.

    La dotazione è di tutto rispetto, tra shock mount, cavo, alimentatore, scatola in legno e valigetta rinforzata.

    Ho delle esigenze di multi microfonazione che mi stanno costringendo a guardarmi attorno e il suono bilanciato, presente, ma morbido sulle alte frequenze, col giusto bottom e dalle medie "cremose", mi sta avvicinando sempre più a valutarne l'acquisto. Devo capire ancora una serie di cose, quindi se avete informazioni in merito, condividete. Quando-e-se, una recensione per ItaliaRec ci scappa di sicuro.



    (*): Sono personali e libere opinioni, ovviamente, ma col tempo sto diventando sempre più intollerante e infastidito da certi meccanismi di marketing. Credo che sia l'età che avanza e che mi farà diventare un vecchio scorbutico che si lamenta di tutto. Questo non ha nulla a che vedere col fatto che uno acquista e usa quello che vuole e che economicamente può. L'importante è essere produttivi ed ottimizzare le spese in base ai ricavi.
    Ma la tendenza, oggi che i piccoli studietti (come il mio) fanno parte di una fetta sempre più grande di mercato, è quella di fare come la volpe con l'uva, ma al contrario: idolatrando ciò al quale si può accedere, facendo passare messaggi sbagliati e siglando come "ben suonanti" microfoni (e altra roba) palesemente condizionati da grossi compromessi che vanno a discapito della qualità. E l'esempio delle auto è sempre valido: Tizio compra e usa efficacemente una Panda, fa quel che gli serve onestamente e va bene così. Ma se poi Tizio vuole far passare la sua Panda per una Porsche 718 penso che probabilmente è scemo oppure sta cercando di fregarmi. Chiaro, no?
    Ultima modifica di lordadb; 16th March 2018 alle 10:12

  2. I seguenti 5 utenti ringraziano lordadb per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    classic (16th March 2018), KARIBUMASTERING (16th March 2018), MRK_LAB (16th March 2018), roby_pro (17th March 2018), turbopage (16th March 2018)

Tag per Questa Discussione