Risultati da 1 a 10 di 10
  1. Eroe del forum (Admin) L'avatar di lordadb
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Roma
    Messaggi
    6,513
    Ringraziamenti
    2,146
    16th May 2018,  14:41
    1

    Controller MIDI e VST plugins: soluzioni e alternative

    Ciao a tutti,

    ho deciso di aprire questo thread per confrontarmi con voi riguardo la tendenza attuale delle case costruttrici di controllers MIDI. Mi sembra che si vada a configurare la situazione per la quale si strizza l'occhio sempre più al produttore che "fa cose" su Ableton Live e sempre meno al producer più tradizionale del termine, men che mai al mix engineer.

    Mi riferisco in particolare a quei brands che inizialmente stavano puntando moltissimo sul controllo totale della DAW, inclusi gli eventuali VST/VSTi. Ne è un esempio emblematico la Novation che, qualche tempo fa, dotava ogni sua periferica dell'interfaccia software Automap.

    Spoiler:  


    Chiariamo, non sto dicendo che non è possibile oggi controllare i parametri di un VST/VSTi da un controller. Io stesso posso farlo dal Qcon, ma devo prima selezionare la traccia, su schermo o dal Qcon stesso, quindi premere il tasto "INSERT", poi ruotare il pomello per selezionare lo slot che voglio controllare: da qui in avanti, i controlli sono mappati sul display in corrispondenza dei knobs.

    Quello che però manca è qualcuno che sviluppi il discorso cominciato - e finito? - da Novation e che permetta di prendere il controllo del plugin non appena questo acquisisca il focus cliccandoci sopra. Non mi pare che oltre Novation qualcun altro abbia provato a fare qualcosa di simile.

    Oramai la Novation stessa sta abbandonando il progetto. O almeno così sembra, perchà tutte le periferiche che usavano l'Automap sono classificate sul sito come legacy, tranne la Remote SL MK2, di cui è sparita la versione senza tastiera. Insomma, un unico prodotto e per giunta senza più scelta di configurazione, tranne che per la grandezza della tastiera.

    Si va dove c'è più richiesta, semplice legge di mercato. Ma cosa ne pensate di questa controtendenza? E ci sono reali alternative all'Automap?
    Ultima modifica di lordadb; 21st May 2018 alle 14:39

  2. 44,1 kHz (24bit) L'avatar di MRK_LAB
    Data Registrazione
    Dec 2014
    Località
    Valadas Occitanas
    Messaggi
    2,736
    Ringraziamenti
    700
    16th May 2018,  17:38
    2

    Dico la mia magari travisando il discorso.
    Secondo me ciò che ha stroncato lo sviluppo dei controller nel senso che intendi tu è che fx ed instruments si sono evoluti molto permettendo il controllo di molti più parametri rispetto alle controparti tradizionali (reali o virtuali).
    La quantità di parametri controllabili unita alle funzioni di group-morfing oramai implementate da molti vst/i ha secondo me reso troppo complesso sviluppare e mantenere una piattaforma/protocollo unificato.
    L'utenza inoltre è diventata più preparata , la customizzazione è diventata la norma quindi probabilmente ha più senso un controller generico per vst/i lasciando alle superfici di controllo standard il controllo della daw.

  3. I seguenti utenti ringraziano MRK_LAB per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    lordadb (17th May 2018)

  4. Eroe del forum (Admin) L'avatar di lordadb
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Roma
    Messaggi
    6,513
    Ringraziamenti
    2,146
    17th May 2018,  14:00
    3

    Ok per il controllo generico. Infatti lasciamo da parte il controllo della DAW. Quali periferiche hanno implementato un algoritmo che permette di prendere il controllo immediato del plugin su cui si clicca?
    Qualcosa era stato fatto, non proprio così, da Nortek con Panorama 1. Anche questo, ancora supportato, risale però già a qualche anno fa. Eppure puoi comandare pure la channel strip del Mixconsole (anche il Qcon lo fa).

    Oppure il Console 1 di Softube, ma limitato all'uso dei suoi plugins. L'ultima versione del Cubo permette un'integrazione ulteriore alla DAW, ma per controllare poca roba, per me anche abbastanza inutile. Se dovessero aggiungere altri plugins di terze parti, la cosa cambierebbe.

  5. Eroe del forum (Admin) L'avatar di lordadb
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Roma
    Messaggi
    6,513
    Ringraziamenti
    2,146
    21st May 2018,  14:36
    4

    Faccio un up solo per dire che se avete soluzioni alternative, sono tutto orecchie.
    L'argomento mi interessa davvero tanto e mi accorgo di non essere molto infornato su quello che sta succedendo intorno.

  6. 44,1 kHz (24bit) L'avatar di MRK_LAB
    Data Registrazione
    Dec 2014
    Località
    Valadas Occitanas
    Messaggi
    2,736
    Ringraziamenti
    700
    21st May 2018,  14:41
    5

    Citazione Originariamente Scritto da lordadb Visualizza Messaggio
    se avete soluzioni alternative
    Intendi per controllare vst/i ?
    Scusa ma mi sono perso il filo del discorso !

  7. Eroe del forum (Admin) L'avatar di lordadb
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Roma
    Messaggi
    6,513
    Ringraziamenti
    2,146
    21st May 2018,  14:46
    6

    Si, pardon, sono stato dispersivo.
    Per controllare VST "al volo", senza doverli selezionare col controller, ma averli mappati istantaneamente non appena un VST ha il focus della finestra. Ci clicchi sopra et voilà, hai i controlli mappati. Così come fa Automap.

  8. estiqatsi L'avatar di turbopage
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    310
    Ringraziamenti
    658
    21st May 2018,  15:10
    7

    Che io sappia, al momento esistono controller specifici per singole DAW o "famiglie" di VST: a parte Nektar Panorama che hai già citato, penso a Komplete Kontrol di NI oppure al desktop controller TC Electronics TC2290-DT (ma si sono bevuti il cervello?!?)
    Ma non hanno una vocazione così universale quanto (immagino) tu intenda.
    La ragione è secondo me già stata descritta da Marco quando sostiene che i VST hanno preso strade e forme tanto varie che è impensabile oggi un controller universale.
    E la lentezza con cui Nektar fa uscire aggioramenti per i suoi prodotti o il fatto stesso che il protocollo universal remore di Novation sia stato abbandonato, fa presupporre quanto sia difficile star dietro alle uscite anche solo dei maggiori plugin.
    Saltuariamente si vedono tentativi di rendere almeno personalizzabili i controller, non ultimo ma quasi i moduli magnetici Blocks di Roll
    https://roli.com/products/blocks/
    Ma difficilmente si va oltre lo stato di "giocattolo trendy pieno di lucine".

  9. I seguenti utenti ringraziano turbopage per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    MRK_LAB (21st May 2018)

  10. Eroe del forum (Admin) L'avatar di lordadb
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Roma
    Messaggi
    6,513
    Ringraziamenti
    2,146
    21st May 2018,  15:20
    8

    Ok, però il server Automap, wrappando i plugins che vuoi che vengano riconosciuti, non ha bisogno di implementazioni da parte della casa. Nel senso che i plugins non sono mappati preventivamente da qualcuno che poi ti offre aggiornamenti, Automap è - appunto - automatico. Tanto è vero che continua a funzionare benone su qualsiasi nuovo VST io voglia che veda. Quindi non credo che dipenda dal numero dei parametri, perché questi usano comunque protocolli VST (o VST2 o VST3).

  11. 44,1 kHz (24bit) L'avatar di MRK_LAB
    Data Registrazione
    Dec 2014
    Località
    Valadas Occitanas
    Messaggi
    2,736
    Ringraziamenti
    700
    21st May 2018,  17:29
    9

    Per quanto mi riguarda (modo di lavorare e tipologia di brani) mappo le stesse funzioni con gli stessi CC su ogni vsti.
    Per dire , il cutoff del filtro è per me il 41 e a ogni plug di cui mi interessa controllarlo faccio "learnare" il suddetto.
    Poco mi interessa avere tutti i parametri sotto controllo , mappo quelli che mi interessano volta per volta a seconda delle esigienze basandomi sugli 8 pot , MW e PB dell'an1x che funge sia da master che da expander (local mode off).
    A dirla tutta sovente nn passo neanche dal CC e scrivo direttamente l'automazione.

  12. Eroe del forum (Admin) L'avatar di lordadb
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Roma
    Messaggi
    6,513
    Ringraziamenti
    2,146
    21st May 2018,  18:08
    10

    Effettivamente meglio se separo il discorso VST da VSTi. Anche perché non "wrappo" mai gli instruments con Automap, preferisco usare, quando c'è, il MIDI learn dei VSTi che apro per poi pilotarlo con il piccolo AKAI. Il mio probabilmente è più un discorso di mix che di produzione. Durante il mix, aprire e chiudere i plugins al volo e molto velocemente, per poi tornarci su di nuovo e di nuovo ancora, crea la situazione ottimale per l'uso di qualcosa che funziona come l'Automap.

    Comunque dovrei farci un video al volo, anche col telefono, giusto per spiegare meglio quel che dico.