Risultati da 1 a 4 di 4
  1. Eroe del forum (Admin) L'avatar di lordadb
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Roma
    Messaggi
    6,483
    Ringraziamenti
    2,117
    20th May 2018,  14:39
    1

    ESP LTD EC-256: prime impressioni

    Ciao a tutti,

    il 18 maggio, due giorni fa, è arrivata in studio e direttamente dal Tedesco questa chitarra stile Les Paul: la ESP LTD EC-256.



    Si tratta di una chitarra solid-body single-cut di gibsoniana evocazione, corpo e manico in mogano e tastiera in palissandro. Il ponte è fisso, e i due humbucker marchiati ESP sono splittabili: premendo o tirando il pomello del tono si passa infatti da una configurazione humbucker ad una a single coil e la cosa, su uno strumento di questa fascia, è estremamente gradita. Di fatto, quindi, i suoni disponibili di base sono 6, senza contare le sfumature che si ottengono miscelando i volumi dei singoli pickups.

    I 22 tasti scorrono su una tastiera che, a partire dallo spessore e dalle meccaniche 3+3, ricorda una chitarra acustica. Per me che non sono chitarrista e che prediligo telecasteriane sensazioni tattili, rappresenta un piccolo ostacolo che solo il tempo può farmi superare.

    Visto il prezzo a cui viene venduta e le demo in giro per il tubo, ero già pronto ad ascoltare un suono "economico" uscire dai pickups. Mi sbagliavo. Si perché ogni volta che vengono fatte queste dimostrazioni, le registrazioni non sono mai allo stato dell'arte e valutare un suono da test di questo tipo funziona raramente.

    Invece mi ritrovo un timbro grosso, ricco, gestibile. Il pomello del tono in posizione premuta offre un suono humbucker di tutto rispetto: grande e protagonista sul pulito, veramente incavolato sul distorto. Ma basta tirare il pomello del tono, attivando la modalità single coil, per trovarsi tra le mani timbri più stratocasteriani, rendendo questa chitarra un animaletto incredibilmente versatile.

    Ci speravo, ma non mi aspettavo davvero un risultato del genere da una chitarra su questa fascia di prezzo.

  2. I seguenti 4 utenti ringraziano lordadb per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    classic (20th May 2018), F.Blues (20th May 2018), MRK_LAB (20th May 2018), roby_pro (20th May 2018)

  3. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di F.Blues
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    1,557
    Ringraziamenti
    348
    20th May 2018,  15:27
    2

    Complimenti, sul sito di thomann per la tastiera specificano jatoba, il palissandro adesso è soggetto a restrizioni, io ho la telecasteriana Ron Wood ed è veramente ben fatta, altra fascia di prezzo, made in korea, io l'ho presa ad un pezzo stracciato nuova, qualche ottimizzazione nel reparto elettronica l'ho fatta, un cambio sellette da lega ad acciaio e, ultimamente, un cambio pickup al ponte ma per questioni di gusto personale, esce ben equipaggiata con i seymour duncan, al ponte un potente STL-2 da me sostituito con un Jerry Donahue (preso usato) sempre Duncan per un suono meno spinto e più country rock che comunque ben si abbina all'humbucker 59 al manico.
    Twangster

  4. Eroe del forum (Admin) L'avatar di lordadb
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Roma
    Messaggi
    6,483
    Ringraziamenti
    2,117
    20th May 2018,  15:43
    3

    Citazione Originariamente Scritto da F.Blues Visualizza Messaggio
    sul sito di thomann per la tastiera specificano jatoba
    Giusto, grazie per la precisazione, mi rifacevo a specifiche ormai obsolete.
    Citazione Originariamente Scritto da F.Blues Visualizza Messaggio
    made in korea
    E niente, i coreani, in quanto a liuteria, hanno una marcia in più.

  5. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di F.Blues
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    1,557
    Ringraziamenti
    348
    20th May 2018,  15:51
    4

    E si, la World Musical Instrument Co, quasi tutto il made in korea esce da lì, probabilmente anche la tua tele lite ash, da lì e dalla COR-TEK (CORT).
    Io mi ci sono imbattuto quasi per caso, sapevo del modello jappo ESP così ho cercato se c'era un corrispondente LTD e c'era, spulciando ho trovato un prezzaccio, praticamente un 50% in meno, a quel punto dovevo prenderla, al limite anche per farci businness, sono tre anni che la suono quotidianamente e mi è servita anche da laboratorio modifiche/manutenzione, la trovo anche molto bella e una tele fender american vintage ce l'ho pure da più di 20 anni
    Ultima modifica di F.Blues; 20th May 2018 alle 15:58
    Twangster

Tag per Questa Discussione