Risultati da 1 a 7 di 7
  1. 32 kHz (mono) L'avatar di Novalium
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Località
    Perugia
    Messaggi
    417
    Ringraziamenti
    161
    30th May 2018,  16:26
    1

    Che formato per le radio?

    In che formato generate i file per le radio? Io non mi sono mai posto il problema prima, versione cd e via, ma visto che ora genero sempre anche i file per lo streaming, a 48 24 molto meno compressi, potrebbe avere senso mandare loro?

    Inviato dal mio VTR-L09 utilizzando Tapatalk

  2. 11 kHz L'avatar di grungelizer
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Italia
    Messaggi
    86
    Ringraziamenti
    80
    31st May 2018,  08:04
    2

    A mio avviso - se è un singolo caso e se conosci il conduttore della trasmissione (che spesso nelle radio locali è anche il tecnico che sta al mixer) - la cosa migliore sarebbe informarsi direttamente con lui.
    Di solito quello che ho visto negli studi radiofonici sono sistemi di messa in onda da mp3, fermo restando l'utilizzazione manuale di lettori cd e anche giradischi (in Rai (Rai International) ho visto pure un Otari da 1/4 di pollice, ma lì siamo nell'hi-end radiofonico italiano).
    In altre parole: se il target finale è un broadcaster di alto livello (Rai, Virgin, Capital, etc.) troverai sicuramente una controparte competente, mentre con le radio locali (o peggio ancora con le web radio, spesso di infima qualità) forse il cd o comunque il wav 44.100 con la compressione e l'RMS del cd è la soluzione più indolore.

    Certamente utilizzare file meno compressi (la maggior profondità in bit secondo me non è significativa a livello per lo meno di radio FM) è prerogativa verso una maggiore qualità (visto che comunque le radio FM comprimono abbondantemente a valle del mixer di regia, cioè a livello del modulatore), e infatti se ci pensi esistono da sempre i "radio edit" che - oltre a veri e propri tagli sulla struttura - presentano spesso una compressione differente rispetto alla versione cd.

    Scusa la prolissità, deve essere l'orario mattutino ;-)

  3. I seguenti utenti ringraziano grungelizer per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    turbopage (31st May 2018)

  4. 32 kHz (mono) L'avatar di Novalium
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Località
    Perugia
    Messaggi
    417
    Ringraziamenti
    161
    3rd June 2018,  12:07
    3

    Intendevo radio FM. In realtà non è molto facile interfacciarsi con il comparto tecnico perchè la maggior parte delle volte il brano va nelle radio passando per altre strutture che di frequenze di campionamento e profondità in bit se ne sbattono alla grande.
    Il mio dubbio proviene proprio dal fatto che le radio FM comprimano a bestia, fino a poco tempo fa Virgin era davvero a stecca, con effetto pumping evidente e piatti lacera orecchie, e compressione su compressione è facile arrivare allo schifo totale.
    Così ragionavo se mandare un file masterizzato in maniera più delicata, ad esempio per i file che preparo per la distribuzione digitale il mio obiettivo è un LUFS attorno ai -13/-14 dato che comunque le principali piattaforme di streaming normalizzerebbero a questo livello, mentre i file che vanno su cd non ci vanno mai a meno di -9, anzi più spesso stanno a -6 o -7. Il mio ragionamento è: se gli do un file meno compresso evito l'effetto pumping tipico delle radio FM?

  5. 22 kHz L'avatar di djdona
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    in molti posti ma non contemporaneamente
    Messaggi
    280
    Ringraziamenti
    71
    3rd June 2018,  12:54
    4

    Secondo me fare un file sul livello standard dello streaming dovrebbe andar bene. Tanto se gli sembra basso te lo comprimono loro, se e' altro pure (e a quel punto l'effetto e' bruttino).

    Se riesco a taggarlo chiederei un parere a @KARIBUMASTERING

  6. 32 kHz L'avatar di KARIBUMASTERING
    Data Registrazione
    Jul 2015
    Località
    Ala di Stura (TO) - Italy
    Messaggi
    737
    Ringraziamenti
    613
    4th June 2018,  09:10
    5

    Se è previsto un master più "leggero" manda quello, semplicemente per le ragioni già esposte sopra riguardo il processing dinamico operato dalle radio.
    Non mi farei lo scrupolo sample rate/bit depth perché tanto il processing e codifica della radio nonché il ricevitore faranno sì che siano differenze non più percepibili.

    Il discorso ha ovviamente senso nel caso il master per CD sia previsto molto spinto, perché se già quello viene tenuto un po' più dinamico allora non vale neanche la pena di preoccuparsi del discorso streaming/radio.
    KARIBU Mastering Studio
    ...everything needs to be mastered!
    www.karibumastering.com
    www.facebook.com/karibumastering

  7. I seguenti 2 utenti ringraziano KARIBUMASTERING per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    Novalium (5th June 2018), roby_pro (5th June 2018)

  8. 32 kHz (mono) L'avatar di Novalium
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Località
    Perugia
    Messaggi
    417
    Ringraziamenti
    161
    5th June 2018,  12:28
    6

    E' quello che pensavo. Comunque parliamo di -8 LUFS contro gli ormai classici -14 LUFS dello streaming, tra l'altro, vi capita che alla fine del mix per stare sui -14 non abbiate praticamente bisogno di comprimere ulteriormente?

  9. 32 kHz L'avatar di KARIBUMASTERING
    Data Registrazione
    Jul 2015
    Località
    Ala di Stura (TO) - Italy
    Messaggi
    737
    Ringraziamenti
    613
    5th June 2018,  22:53
    7

    I -14 sono un livello piuttosto basso, per cui non è così strano stampare già il mix a quel livello.
    Il punto dove spesso si fa confusione su questa faccenda della normalizzazione è che si interpretano i valori come dei target a cui tendere, e questo rischia di fuorviare le scelte sonore, del tipo "non comprimo/limito perché tanto raggiungo già il livello necessario", quando invece il controllo dinamico con effetti collaterali annessi e connessi (e non parlo necessariamente dello schiantamemto) è innanzitutto un processo di ricerca sonora.
    Il senso della loudness normalization è semplicemente che quando si prevede l'uscita principale su piattaforma streaming possiamo permetterci di fregarcene di quanto spingeremo, concentrandoci sulla ricerca della sonorità più efficace anche a scapito di qualche dB.
    KARIBU Mastering Studio
    ...everything needs to be mastered!
    www.karibumastering.com
    www.facebook.com/karibumastering

  10. I seguenti utenti ringraziano KARIBUMASTERING per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    roby_pro (6th June 2018)