Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 34
  1. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di PAPEdROGA
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    1,222
    Ringraziamenti
    617
    27th June 2018,  11:42
    1

    Peter Hamer - Ancestral Disorder

    Ciao ragazzi

    Volevo farvi conoscere un progetto a mio parere molto interessante che mi ha visto coinvolto ultimamente.

    L' artista si chiama Peter Hamer ed in questo disco propone un mix di prog-rock e musica cinematica.
    Bella musica, ben composta e ben eseguita, che ti proietta in un viaggio mentale tra atmosfere sognanti e parti violente.

    Ovviamente in mezzo ci sono anch' io, che tento di rovinare tutto, ma proprio tutto tutto, dalle registrazioni al mix al master

    Tra i 6 brani trovate anche due cover, "The Exorcist" del genio di Mike Oldfield, colonna sonora del film, ed "Anesthetize" capolavoro dei Porcupine Tree.

    Non ho link diretti su YouTube. Vi lascio i link a Spotify ed a Deezer:

    https://open.spotify.com/album/3dhZR...SSmmyGuUz6WudQ

    https://peterhamerproductions.bandca...covers-release


    E' un' opera a cui tengo molto. Spero possa piacere anche a voi e che possa essere una segnalazione gradita
    Giampiero Ulacco
    Mixing Engineer

  2. I seguenti utenti ringraziano PAPEdROGA per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    classic (27th June 2018)

  3. 44,1 kHz (24bit) L'avatar di MRK_LAB
    Data Registrazione
    Dec 2014
    Località
    Valadas Occitanas
    Messaggi
    2,818
    Ringraziamenti
    717
    27th June 2018,  13:41
    2

    Bello , sopratutto Star's Teardrops , piace tanto !

  4. I seguenti utenti ringraziano MRK_LAB per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    PAPEdROGA (27th June 2018)

  5. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di classic
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    COMO
    Messaggi
    1,042
    Ringraziamenti
    326
    28th June 2018,  13:23
    3

    Interessante e complimenti
    anche se io preferisco i brani che ha fatto con la cantante, come genere intendo...

  6. I seguenti utenti ringraziano classic per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    PAPEdROGA (29th June 2018)

  7. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di PAPEdROGA
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    1,222
    Ringraziamenti
    617
    28th June 2018,  15:28
    4

    Grazie per ascolto e pareri
    Giampiero Ulacco
    Mixing Engineer

  8. I seguenti utenti ringraziano PAPEdROGA per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    classic (28th June 2018)

  9. Eroe del forum (Admin) L'avatar di lordadb
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Roma
    Messaggi
    6,593
    Ringraziamenti
    2,208
    29th June 2018,  08:40
    5

    Sono molto curioso, appena riesco voglio ascoltare in studio.

  10. 32 kHz (mono) L'avatar di mollyer
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Località
    Bologna
    Messaggi
    390
    Ringraziamenti
    45
    29th June 2018,  09:50
    6

    Bei suoni, belle atmosfere ... bel lavoro. Non hai rovinato molto .


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk Pro

  11. I seguenti utenti ringraziano mollyer per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    PAPEdROGA (30th June 2018)

  12. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di PAPEdROGA
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    1,222
    Ringraziamenti
    617
    29th June 2018,  10:11
    7

    Grazie mille, Mollyer
    Giampiero Ulacco
    Mixing Engineer

  13. I seguenti utenti ringraziano PAPEdROGA per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    mollyer (29th June 2018)

  14. Eroe del forum (Admin) L'avatar di lordadb
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Roma
    Messaggi
    6,593
    Ringraziamenti
    2,208
    30th June 2018,  08:37
    8

    Citazione Originariamente Scritto da PAPEdROGA Visualizza Messaggio
    https://peterhamerproductions.bandca...covers-release
    Ho ascoltato da qui perché non ho un account Spotify. Lo streaming non permette di goderne appieno, ma è un genere a me congeniale e me lo sono gustato in studio. Batteria fantastica, apertura stereo, profondità e bilanciamento incredibile, chitarre fiche. Ti basta come analisi tecnica?
    Cacchio Pape, complimenti. A te e all'artista non meno che notevole.

  15. I seguenti utenti ringraziano lordadb per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    PAPEdROGA (30th June 2018)

  16. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di PAPEdROGA
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    1,222
    Ringraziamenti
    617
    30th June 2018,  10:09
    9

    Caspita che bella analisi.
    Grazie Lord, gentilissimo
    Giampiero Ulacco
    Mixing Engineer

  17. 32 kHz L'avatar di Angix
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Mantova
    Messaggi
    780
    Ringraziamenti
    344
    30th June 2018,  10:47
    10

    E io invece vado controcorrente sennò poi il papero si monta la testa!

    Mi piacciono molto tutte in realtà, anche se Star's Teardrop non mi convince del tutto.

    Quei tappetoni di synth/archi sotto mi sembra che creino troppa "melassa" e si mangiano via parte del timbro degli archi (e di tutto quello che crea movimento) e anche tutto il resto fa più fatica ad emergere, a partire dalla cassa che me la immagino un po' "a forma di clessidra", soffocata un pochino sulle medio-basse da quelle note lunghe e con (probabilmente) più punta di quella che solitamente sarebbe servita per poterla far venire un po' più fuori. Le chitarre, quando intervengono, aiutano molto perché "grattano" un po' e nascondono la staticità di quegli accordoni fissi.
    Nelle parti più "incasinate" mi sembra che il tutto soffra un po'.
    Chiariamo: per me il mix funziona bene, anzi benissimo. Ma ho come l'idea che sia stato, tra i brani, quello più "faticoso".
    Ovviamente direi che il problema è più compositivo che di produzione.
    @PAPEdROGA magari mi sbaglio completamente, eh!
    Impressioni mie giusto per trovare il pelo nell'uovo.
    Per il resto, che dire: ottima produzione, davvero!

  18. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di PAPEdROGA
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    1,222
    Ringraziamenti
    617
    30th June 2018,  11:39
    11

    Certo Angix, fai benissimo a muovere delle critiche

    Sicuramente Star's Teardrop è stato un mix non semplice. Considera che, riaprendo ora il progetto per curiosità, vedo 192 canali attivi in mix.
    La questione di fondo è che far coesistere tanta roba è sempre molto complesso, ed in particolar modo è complesso far coesistere archi synth e pad con delle chitarre elettriche. Non ci sono range predominanti, tutto copre tutto lo spettro, o quasi.

    Personalmente non so se lo definirei un "problema compositivo". Credo sia sicuramente un' operazione in un certo senso ambiziosa, passami il termine, per via della mole infinita di layers e di parti differenti. Magari in mix avrei potuto cercare di incasellare tutto un po' di più, per evitare un po' di amalgama ed aiutare la definizione delle singole parti, ma non sempre la separazione è quello che nel dato momento del dato brano ci da la migliore sensazione di ascolto ed in questo caso, magari a torto, l' effetto corale pastoso mi restituiva una sensazione migliore. Ma magari domani affronterei il mix in modo opposto, chissà

    Dal punto di vista meramente compositivo trovo invece che il brano funzioni molto bene e che l' opera di incastro di così tanti elementi, in fase di arrangiamento, sia stata fatta bene. Non era affatto semplice ma, sempre per quello che è il mio parere personale, il compositore ha dimostrato di sapere il fatto suo.
    ...non di rado mi capitano mix di 30 tracce che risultano più difficili da incastrare di questo che ne ha quasi 200, per questo personalmente non posso che rendere onore al merito di Hamer

    Però, come detto, capisco le tue critiche e posso sicuramente appoggiarle
    Giampiero Ulacco
    Mixing Engineer

  19. I seguenti utenti ringraziano PAPEdROGA per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    Angix (30th June 2018)

  20. 32 kHz (mono) L'avatar di Novalium
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Località
    Perugia
    Messaggi
    417
    Ringraziamenti
    161
    3rd July 2018,  10:46
    12

    Intanto complimenti per l'ottimo lavoro, l'unica cosa che sento un po' strana è la batteria, soprattutto nel primo brano: è davvero bellissima all'inizio quando c'è più spazio nel mix ma poi quando il pezzo carica mi diventano davvero troppo evidenti il trigger (o l'estrema compressione) sul rullante e il suo riverbero (compresso anche quello?). Potrebbe anche essere una scelta per farla uscire ma a mio avviso non risulta molto musicale.

  21. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di PAPEdROGA
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    1,222
    Ringraziamenti
    617
    3rd July 2018,  12:23
    13

    Non ci sono trigger, solo un sample di ambiente sul rullo, reale, registrato da me in studio.
    È una batteria pensata in stile prog-metal moderno, vedi Periphery e similari, quindi una batteria sotto steroidi.
    La compressione è sicuramente tanta, come tanta è la distanza dal suono naturale di una batteria. Ma è una scelta, direi “di genere”.
    Ad ogni modo comprendo il tuo punto di vista e ne faccio tesoro per il futuro. Grazie
    Giampiero Ulacco
    Mixing Engineer

  22. 11 kHz L'avatar di grungelizer
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Italia
    Messaggi
    91
    Ringraziamenti
    88
    4th July 2018,  07:23
    14

    Ho ascoltato da Deezer e mi pare un lavoro molto ben fatto, con un mix praticamente perfetto, estremamente bilanciato e molto bensuonante.
    I miei complimenti, Pape! Conoscendo il genere, il lavoro è perfetto!
    Oltre a quelle da te citate ho sentito anche influenze (soniche) di certi Porcupine Tree (drums in primis), o comunque come dici tu, del filone prog metal attuale.

    Parlando più spassionatamente della produzione, in tutta sincerità - ma qui si va sul gusto personale - trovo appunto che sia un lavoro ottimamente condotto, ma personalmente sento sempre di più la necessità di tornare a sonorità più naturali (mi riferisco in particolare alla batteria): ho come l'impressione che nel prog (inteso come prog metal, e d'altra parte è un discorso che vale per tutto il metal) ci si sia standardizzati né più né meno come in molto mainstream, e che la perfezione formale inizi ad soffocare un po' la personalità... impressione mia? Non vuole essere una critica al lavoro "tecnico" (come detto, perfetto), ma piuttosto uno stimolo a discutere di come vedi/vedete una futura evoluzione del suono (se ci sarà), per lo meno in questo genere, che dovrebbe richiedere comunque una base di partenza interamente "suonata".

  23. 32 kHz (mono) L'avatar di mollyer
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Località
    Bologna
    Messaggi
    390
    Ringraziamenti
    45
    4th July 2018,  09:23
    15

    Peter Hamer - Ancestral Disorder

    Sinceramente la batteria io la sento con una esuberante compressione con conseguente allontanamento e restringimento... insomma un rullante presente e una batteria un po' più indietro del normale ( proprio per dire qualcosa.. , una critica di gusti ) . Però.... questo vale per un mix fatto per essere ascoltato in cd o streaming, ma considerando che forse il genere è stato sviluppato per un possibile impiego in video ( almeno così ho capito) , per me il mix ha in generale il giusto bilanciamento e non vale la critica sulla batteria . Buon caffè


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk Pro
    Ultima modifica di mollyer; 4th July 2018 alle 09:27

  24. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di PAPEdROGA
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    1,222
    Ringraziamenti
    617
    4th July 2018,  11:14
    16

    Citazione Originariamente Scritto da grungelizer Visualizza Messaggio
    uno stimolo a discutere di come vedi/vedete una futura evoluzione del suono (se ci sarà), per lo meno in questo genere, che dovrebbe richiedere comunque una base di partenza interamente "suonata"
    Ciao Grunge, grazie mille per l' ascolto ed i pareri... ed in generale grazie per essere tornato a scrivere, è sempre un piacere

    Onestamente non ho idea di quale possa essere l' evoluzione sonora del genere, non credo sia facile prevederlo.
    E' possibile che ci si dividerà tra produzioni più patinate e costruite e produzioni più naturali, lasciando al singolo caso specifico la predilezione per l' una o l' altra strada. Come del resto è attualmente e come è sempre stato, in molti generi.

    Immagino però che la personalizzazione resterà sempre importante, così come resterà importante avere un proprio stile. Per un' artista, una band, come per un tecnico o un produttore.
    Quindi personalmente piuttosto che chiedermi dove andrà sonicamente "il mercato", ipotizzando che il mercato andrà in realtà un po' ovunque come è sempre andato, mi chiederei se la direzione che sto prendendo soddisfa i miei gusti e se lo stile che cerco di creare ed affinare giorno dopo giorno mi rispecchia.
    Ovviamente il nostro è un lavoro/passione del tutto imperfetto, che si basa proprio sulla costante ricerca del miglioramento, quindi la risposta alla domanda non può mai essere sì. Non totalmente. Puoi però guardarti indietro, riascoltarti e dirti "mi rappresenta" o "non mi rappresenta". Ed io devo dire che un suono di batteria del genere, pur comprendendo che possa in vari contesti risultare eccessivo, mi rappresenta. Rappresenta la mia voglia di estremizzazione, di patinatura, di focus, di punch, di elaborazione e di impatto. Sono ancora lontano dai livelli che mi piacerebbe raggiungere, ma personalmente trovo il percorso giusto.
    Se un domani dovessero andare di moda suoni realistici, più grezzi, meno spinti, lo accetterò e vedrò se il mio gusto cambierà di conseguenza. Chi può dirlo? Del resto il bello è anche questo, lasciare che la musica ti cambi giorno dopo giorno

    Detto questo, allo stato attuale uno dei suoni di batteria più belli nel genere e nel mood credo sia questo:



    ...ma è un playtrough, con approccio volutamente live, e con batteria 6dB sopra il resto. E resta comunque un suono molto spinto e non particolarmente naturale.

    Poi lo ascolti su disco e la compressione sale esponenzialmente, come il processing generale, pur restando una delle batterie più fedeli e naturali del genere:



    Senza mai dimenticarci che di batteristi così ce ne sono una decina al mondo, a tenersi larghi...

    Poi magari trovi super produzioni con batterie che suonano molto più flat e naturali, che però a differenza della precedente sono totalmente triggerate:



    Qual è la strada?
    Tutte e nessuna, per me

    L' importante è seguire il proprio gusto sperando di creare qualcosa che piaccia ad artisti/band, che li faccia sentire rappresentati e che colpisca il pubblico e gli permetta di apprezzare i brani e li aiuti ad emozionarsi.

    Poi, chiaro, approcci e sonorità vanno contestualizzati.
    Qui ad esempio stesso batterista, stessa batteria, genere e sonorità differente:



    O, stesso disco, brani e mood diversi, di conseguenza mix e suoni differenti:



    Scelte momentanee, legate al contesto ed al risultato che senti giusto in quel momento, piuttosto che missare puntando ad un' ipotetica direzione futura

    (A proposito, se avete avuto la follia di leggere tutto ed ascoltare gli ultimi link, cosa ne pensate? E' un disco a cui sono molto legato, un parere fa sempre piacere )
    Giampiero Ulacco
    Mixing Engineer

  25. I seguenti 2 utenti ringraziano PAPEdROGA per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    grungelizer (4th July 2018), mollyer (6th July 2018)

  26. 11 kHz L'avatar di grungelizer
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Italia
    Messaggi
    91
    Ringraziamenti
    88
    4th July 2018,  11:32
    17

    Citazione Originariamente Scritto da PAPEdROGA Visualizza Messaggio
    Ovviamente il nostro è un lavoro/passione del tutto imperfetto, che si basa proprio sulla costante ricerca del miglioramento, quindi la risposta alla domanda non può mai essere sì. Non totalmente. Puoi però guardarti indietro, riascoltarti e dirti "mi rappresenta" o "non mi rappresenta". Ed io devo dire che un suono di batteria del genere, pur comprendendo che possa in vari contesti risultare eccessivo, mi rappresenta. Rappresenta la mia voglia di estremizzazione, di patinatura, di focus, di punch, di elaborazione e di impatto. Sono ancora lontano dai livelli che mi piacerebbe raggiungere, ma personalmente trovo il percorso giusto.
    Assolutamente d'accordo. Il mio era un discorso forse un po'... imperfetto ;-) nel senso che come mood "cinematografico" trovo i brani perfetti, come "semplice" ascolto invece queste sonorità (mi riferisco soprattutto alla batteria, che è lo strumento che da sempre "fa" il sound) mi colpiscono meno (che ci posso fare? è questione di gusto). Forse perché, lavorando anche come montatore video, mi trovo spesso ad utilizzare colonne sonore di questo tipo, perfette sotto un video ma che - ovviamente sempre a gusto mio personale - se ascoltate su un disco sullo stereo (incredibile ma vero io lo faccio ancora) mi coinvolgono meno.
    D'altra parte io non ho mai amato - ad esempio - neppure le batterie metal, la cassa solo-punta, etc.
    Questo a parità di scrittura e del resto del mix.


    Citazione Originariamente Scritto da PAPEdROGA Visualizza Messaggio
    L' importante è seguire il proprio gusto sperando di creare qualcosa che piaccia ad artisti/band, che li faccia sentire rappresentati e che colpisca il pubblico e gli permetta di apprezzare i brani e li aiuti ad emozionarsi.
    E hai detto poco!!!


    Citazione Originariamente Scritto da PAPEdROGA Visualizza Messaggio
    (A proposito, se avete avuto la follia di leggere tutto ed ascoltare gli ultimi link, cosa ne pensate? E' un disco a cui sono molto legato, un parere fa sempre piacere )
    E' un disco (quello di Follieri) che conosco bene (non mi domandi perché...?)! Non avevo ancora avuto l'occasione per farti i miei complimenti (molti), lo faccio ora!

  27. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di PAPEdROGA
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    1,222
    Ringraziamenti
    617
    4th July 2018,  11:41
    18

    Certo che ti domando perché. Anzi, sono curiosissimo. Sputa l’osso
    Giampiero Ulacco
    Mixing Engineer

  28. 11 kHz L'avatar di grungelizer
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Italia
    Messaggi
    91
    Ringraziamenti
    88
    4th July 2018,  11:51
    19

    Citazione Originariamente Scritto da PAPEdROGA Visualizza Messaggio
    Anzi, sono curiosissimo
    Ahahahah, bene, ti dò un indizio... vai sul mio profilo FB e guarda tra le info personali... ;-)

  29. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di PAPEdROGA
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    1,222
    Ringraziamenti
    617
    4th July 2018,  11:54
    20

    Senza andarci... a fiuto... gattorosso?
    Giampiero Ulacco
    Mixing Engineer

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima