Risultati da 1 a 12 di 12
  1. 11 kHz L'avatar di grungelizer
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Italia
    Messaggi
    98
    Ringraziamenti
    95
    19th October 2018,  09:56
    1

    Ride my skin

    Ciao a tutti, mi fa piacere presentarvi uno degli ultimi lavori che ho realizzato in studio, e che uscirà ai primi di novembre (il release party è il prossimo giovedì)... si tratta di un gruppo decisamente molto giovane (l'età media è 19 anni) ma anche molto promettente.
    Durante la registrazione per i cabinet gtr ho utilizzato una tecnica con 3 mic che ultimamente mi sta dando diverse soddisfazioni .
    Sulla voce l'accoppiata è Neumann 87 vintage con pre EMI REDD
    Mix ibrido con somma su banco, video realizzato con mezzi minimi ma quel che conta è la musica
    Se avete qualche domanda fate pure!


  2. I seguenti 3 utenti ringraziano grungelizer per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    lordadb (22nd October 2018), MacGyver (22nd October 2018), MRK_LAB (19th October 2018)

  3. 22 kHz L'avatar di MacGyver
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    PT
    Messaggi
    308
    Ringraziamenti
    122
    22nd October 2018,  04:42
    2

    Ciao,
    seguo da molto tempo i tuoi lavori ed ho sempre apprezzato l'approccio e la disponibilità con la quale trasmetti e condividi...
    Sei uno di quegli utenti che più mi hanno coinvolto ed hanno contribuito a far crescere la passione per questo mondo della musica e del recording, anche se ho iniziato parecchio tardi. :-)
    Riguardo a quest'ultimo lavoro non ho molto da dire... tanto di cappello! Sto ascoltando dagli auricolari ma sembra di essere lì... sento la batteria estremamente naturale ed a fuoco, ogni elemento ben distinto e coeso allo stesso tempo. Ma si può dire per tutto il mix... I bassi sono lì ben piantati, non ingombranti, le alte chiare, pulite e definite ma anche loro ben amalgamate e mai fastidiose o dure. E le chitarre, davvero, non sento un suono fuori posto. Tecnicamente cosa vuoi che dica, cerco di capire come hai fatto. :-D
    A proposito, sarei davvero curioso di saperne un po' di più, so che a volte ti piace lavorare in presa diretta. Ma qui mi pare tutto troppo definito, oltre ovviamente a tutte le parti doppiate che ti vincolano.
    Quindi se ti va di approfondire sono tutto orecchi... magari per iniziare la tecnica di ripresa delle chitarre: 3 microfoni? Immagino un dinamico + ribbon (sontronics?) al cono ed un condensatore (u89?) ad una certa distanza per l'ambiente? Ci ho preso?


    Inviato dal mio giardino utilizzando Talpatalk
    Ultima modifica di MacGyver; 22nd October 2018 alle 04:48

  4. I seguenti utenti ringraziano MacGyver per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    grungelizer (22nd October 2018)

  5. 11 kHz L'avatar di grungelizer
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Italia
    Messaggi
    98
    Ringraziamenti
    95
    22nd October 2018,  08:44
    3

    Citazione Originariamente Scritto da MacGyver Visualizza Messaggio
    Sei uno di quegli utenti che più mi hanno coinvolto ed hanno contribuito a far crescere la passione per questo mondo della musica e del recording, anche se ho iniziato parecchio tardi. :-)
    Urka, ti ringrazio... mi fa molto piacere (e un po' arrossire) :-)


    Citazione Originariamente Scritto da MacGyver Visualizza Messaggio
    Ma si può dire per tutto il mix... I bassi sono lì ben piantati, non ingombranti, le alte chiare, pulite e definite ma anche loro ben amalgamate e mai fastidiose o dure.
    Anche se si tratta di musicisti molto giovani c'è da dire che il loro suono di partenza (specie di basso e chitarre) era già molto valido. E' un disco di esordio e abbiamo puntato sull'energia e l'essenzialtà, io avevo appena fatto un lavoro sonicamente molto differente (magari se vi interessa ve ne parlo qui, ma non vorrei esagerare con personalismi) e mi sono divertito col buon vecchio rock and roll


    Citazione Originariamente Scritto da MacGyver Visualizza Messaggio
    A proposito, sarei davvero curioso di saperne un po' di più, so che a volte ti piace lavorare in presa diretta
    No, direi che non è esattamente così. Quando lavoro con una band faccio sempre suonare assieme almeno drums/basso o chitarra/voce, ma tengo solo la drums e rifaccio tutto in ovedubbing. Chiaro poi che ci sono eccezioni... se dovessi registrare un quartetto jazz non farei overdubbing, eheheheh


    Citazione Originariamente Scritto da MacGyver Visualizza Messaggio
    Quindi se ti va di approfondire sono tutto orecchi... magari per iniziare la tecnica di ripresa delle chitarre: 3 microfoni? Immagino un dinamico + ribbon (sontronics?) al cono ed un condensatore (u89?) ad una certa distanza per l'ambiente? Ci ho preso?
    Allora, lavorando spesso con chitarristi (e per mia fortuna quasi sempre molto preparati) mi sono negli anni via via stabilizzato nell'utilizzare 3 mic al cono, curando ovviamente il più possibile la messa in fase. Solitamente metto i mic sullo stesso cono, anche se talvolta, per certi cabinet, la soluzione è stata utilizzare 2 coni. I mic sono quasi sempre SM57 (per certi suoni è irrinunciabile), Sennheiser 421 e un favoloso Beyer M260 ribbon (il modello degli anni'60, molto musicale e, aggiungo, non molto costoso). Della Sontronics che citi ho utilizzato in passto il Sigma, ma purtoppo il mio si è rotto e non è più affidabile (pur apprezzandone molto il suono è un mic che sconsiglio perché la costruzione lascia molto a desiderare a mio avviso).
    Riguardo ai pre in questo disco per la gtr ho utilizzato i miei 3 SCA (A12 (API 312) col 421, J99 (John Hardy) con i 260 e N72 (Neve 1072) per il 57). Recentemente ho acquistato un AML ez1073 (assemblato dal nostro Gobert) che mi pare veramente ottimo ma che per ora ho utilizzato solo per lo snare in un nuovo lavoro, e che a giugno (quando ho registrato gli Stins) ancora non avevo. Comunque sia sulle gtr gli SCA N72 e A12 li ho sempre trovati eccellenti, ma certo ci possono essere altre combinazioni mic-pre (difficile trovare il tempo per provarle!)

    Riguardo al condensatore d'ambiente lo utilizzo raramente, visto che ho una sala piccola e trattata in direzione di assorbimento e (una certa) asetticità... comunque nel caso preferisco (ma non chiedermi perché, forse è solo abitudine) il C414 in omni all'U89 (quest'ultimo è comunque un mic che utilizzo con gioia su quasi tutte le sorgenti "acustiche": viola, violino, contrabasso, chitarre acustiche, anche campioni di drums, etc.). Per l'ambiente tendo a simularlo con un riverbero a convoluzione.

    Tornando ai 3 mic al cono una volta trovata la giusta posizione tendo a variare il loro blend dai pre a seconda del brano. Ovviamente assieme al chitarrista (o al produttore o coproduttore), che tranne rari casi sta in regia. Quindi pur registrando sempre 3 tracce separate so che quando sono a 0db di fader ho in somma il suono che desideravamo al momento della rec (ovviamente anche il cue mix è fisso ), ma in fase di mix posso sempre modificarlo o eliminare proprio un mic.

    Sempre di più penso che arrivare ad un prodotto finale soddisfacente passi dalla continua interazione con i musicisti, sono piuttosto contrario ai guru e alle scelte unilaterali (dall'una e dall'altra parte, eh!). Ogni disco dovrebbe avere un suo suono... certo non è possibile in tutti i generi e in tutte le situazioni (sarebbe molto presuntuoso), però porsi continuamente il problema sul significato dei singoli suoni sia quantomeno un buon metodo per dare un senso ad un lavoro che spesso è estremamente di nicchia, direi artigianale.

    A margine aggiiungo che credo di aver fatto un errore nel post precedente... la voce dovrebbe essere stata registrata con U87 vintage e SCA N72... in altri brani del disco ho utilizzato il REDD ma mi pare proprio che in questo fosse l'N72.

  6. I seguenti 3 utenti ringraziano grungelizer per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    lordadb (22nd October 2018), MacGyver (22nd October 2018), roby_pro (22nd October 2018)

  7. 22 kHz L'avatar di MacGyver
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    PT
    Messaggi
    308
    Ringraziamenti
    122
    22nd October 2018,  11:05
    4

    Allora ne approfitto, ti chiedo qualche precisazione: come hai costruito/gestito il layering delle chitarre? Il suono di partenza è chiaramente ben studiato e l'esecuzione ben fatta... ma in mix come le hai trattate?

    Inviato dal mio giardino utilizzando Talpatalk

  8. 11 kHz L'avatar di grungelizer
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Italia
    Messaggi
    98
    Ringraziamenti
    95
    22nd October 2018,  11:32
    5

    Citazione Originariamente Scritto da MacGyver Visualizza Messaggio
    in mix come le hai trattate?
    Sostanzialmente le chitarre NON sono trattate
    Al massimo un bilanciamento dei mic differente dal momento della registrazione e, come detto, un po' di ambiente (inteso come ambiente di ripresa, non un riverbero vero e proprio) artificiale aggiunto con un riverbero a convoluzione.
    Fino a qualche tempo fa utilizzavo ancora comp (tipo 1176 UAD) sulle gtr elettriche, ora cerco di fare tutto col fader del volume e, al limite, ritocco l'eq col blending dei mic.
    Ovviamente nel mix ci sono altri strumenti (voce, basso, drums...) su cui i comp abbondano, ma in teoria (e anche in pratica) un ampli valvolare ben ripreso andrebbe lasciato con la sua dinamica.

  9. 22 kHz L'avatar di MacGyver
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    PT
    Messaggi
    308
    Ringraziamenti
    122
    22nd October 2018,  12:47
    6

    Si, beh, delle chitarre del genere ci credo che non chiedano di essere compresse :-)
    In realtà ho sbagliato termine, più che "trattate" intendevo "gestite", nel senso di quante tracce sono, come le hai posizionate e come hai gestito gli ambienti nel panorama stereo... sempre che si possa rivelare. ;-)
    Bello comunque avere ancora una volta il riscontro che con dei suoni ben fatti ed arrangiamento studiato il lavoro a posteriori si riduca notevolmente. Insomma, quando si dice che il rough mix deve suonare già bene...

    Inviato dal mio giardino utilizzando Talpatalk

  10. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di PAPEdROGA
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    1,228
    Ringraziamenti
    625
    22nd October 2018,  13:05
    7

    Bella band, bella produzione e bel lavoro in generale

    Mi piace il suono delle chitarre, è fatto con gusto ed il fatto che sia flat è un' ulteriore punto a suo favore.
    Mi piace la resa della batteria, come è già stato detto arriva molto naturale pur mantenendo un buon impatto ed un bel focus.
    In generale direi un bel mix, old style, come è giusto che sia visto il brano decisamente "oldie"

    Concedimi degli appunti, che sono ovviamente del tutto personali e che mi permetto di fare solo per il piacere di discutere dell' argomento con chi con il proprio lavoro dimostra di avere competenza e di poter essere quindi un ottimo interlocutore. (Leggi: se il mix non fosse stato bello non avrei detto nulla).

    Apprezzo la morbidezza e la rotondità, ma personalmente trovo il focus generale non "equamente" redistribuito nello spettro, ma concentrato nella zona medio bassa (di basso in primis e poi chitarre) e sulle alte (charly e piatti).
    Il basso è bello, ha un bel suono ed una bella presenza e fermezza, ma lo sento davanti, ingombrante, che mi nasconde un po' tutta la cassa e buona parte del rullante, stringendomi anche la percezione del mix. E come detto anche le chitarre sono belle, ma anche loro sembrano spostare l' energia in un' unica zona medio bassa che va a rendere disomogenea la distribuzione.
    Insomma, in soldoni, sento lo spettro "non completo". Mi mancano un po' di basse (50Hz), mi eccedono le medio basse (150 sul basso, 250 sulle chitarre), mi mancano le medio alte (3 - 5k) e mi eccedono le alte (12k sul charly).

    Tutto questo, come detto, al netto del fatto che brano, produzione e mix sono di buon livello. E' cercare il pelo nell' uovo

    Mentre scrivevo la risposta mi sono chiesto più volte se fosse il caso di postarla, con la paura che il commento potesse arrivare male. Mi sono risposto che, se magari lo corredavo di un esempio audio, poteva diventare un vero confronto pratico con un' utilità (sicuramente per me), invece che solo una lista di pareri personali.
    Così ho riportato in audio quello che ho scritto, provando un' equalizzazione del brano, sperando che possa rendere più comprensibili gli appunti. Poi magari ascolterai/erete ed avrete modo di smentirmi, ma una discussione è bella anche per questo

    Qui un AB. Parte la versione originale, dopo un giro parte la versione equalizzata, poi di nuovo originale, poi di nuovo eq.

    http://www.giampieroulacco.com/Temp/...ie/Ride_AB.mp3

    Ovviamente è un intervento fatto su un audio già finalizzato, acquisito da youtube e riconvertito in mp3. Peggio di così non potevo fare Ma spero renda l' idea.

    Il mix si indurisce un po', anzi direi abbastanza, sarebbero bastati 2dB in meno sul charly ed 1-2 sul basso per dimezzare gli interventi di eq e lasciare il mix più intatto e meno indurito dall' intervento. Ma non stiamo facendo un master, è a puro scopo dimostrativo, quindi non me ne sono preoccupato troppo.

    Dimmi la tua

    Chiudo rinnovando i complimenti a te ed alla band.
    Ripeto che il mix è di livello, come la produzione. Mi colpiscono e mi piacciono, proprio per questo mi si è acceso lo spirito critico, che altrimenti sarebbe rimasto a sonnecchiare beato
    Giampiero Ulacco
    Mixing Engineer

  11. I seguenti 3 utenti ringraziano PAPEdROGA per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    grungelizer (23rd October 2018), MacGyver (22nd October 2018), roby_pro (22nd October 2018)

  12. 22 kHz L'avatar di MacGyver
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    PT
    Messaggi
    308
    Ringraziamenti
    122
    22nd October 2018,  13:11
    8

    Io intanto ti ringrazio @PAPEdROGA perché questi interventi sono utili a tutti, è palese che né il tono né l'intenzione sono polemici ma al contrario estremamente costruttivi. Nel mio caso, mi aiutano a saper ascoltare e mettere a fuoco cose delle quali non mi sarei probabilmente reso conto.

    Inviato dal mio giardino utilizzando Talpatalk

  13. I seguenti 2 utenti ringraziano MacGyver per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    PAPEdROGA (22nd October 2018), roby_pro (22nd October 2018)

  14. 11 kHz L'avatar di grungelizer
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Italia
    Messaggi
    98
    Ringraziamenti
    95
    23rd October 2018,  07:22
    9

    Citazione Originariamente Scritto da PAPEdROGA Visualizza Messaggio
    Mentre scrivevo la risposta mi sono chiesto più volte se fosse il caso di postarla, con la paura che il commento potesse arrivare male.
    Ciao Pape, ma figurati, anzi non posso che ringraziarti per il tempo speso ad ascoltare!
    Ho trovato il tuo intervento (sia scritto che pratico) ricco di spunti interessanti.

    Il primo e più importante è - cosa che peraltro già sapevo bene... - che quando un lavoro viene seguito da un'unica persona (in realtà questa è una coproduzione ma separerei la produzione artistica dalle tre fasi "tecniche" (tracking, mix e mastering) di un disco) si tende inesorabilmente a portare avanti un singolo approccio tecnico e soprattutto "culturale" (mi si passi il termine).
    Riuscire (e qui entrano in gioco altri fattori, tra cui sicuramente il budget ma anche il crearsi di sinergie tra più soggetti, etc. etc.) a distribuire queste tre fasi tra più soggetti è quasi sempre un valore aggiunto (se i soggetti sono quelli giusti, beninteso).
    Quindi io personalmente mi sento molto più a mio agio nello seguire i musicisti in studio e nel cercare di "tirargli fuori il massimo" che non nella fase di mix in senso stretto. Anche se in realtà mi sono recentemente trovato a svolgere solo mix (in genere musicale però direi molto differente) e mi son trovato altrettanto bene (e per fortuna anche il cliente, eheheheh).
    Insomma probabilmente quando si segue "tutto" (spesso in pochi giorni ma direi che questo non deve necessariamente essere visto come un limite) è più probabile che si limiti la propria apertura mentale, scegliendo una strada e percorrendola. In questo senso parlavo di approccio "culturale".
    Ovviamente poi c'è la tecnica (di tracking, di mix...) ma dando per scontato un livello medio qualitativo è chiaro che l'optimum ci si gioca nei dettagli.

    Premesso questo ho apprezzato il tuo intervento sul master, che trovo migliorativo!, anche se proprio questo mi fa pensare - conscendo l'iter di produzione del brano - che la carenza sia più nella fase di mastering (che non c'è stata, nel senso che il brano è stato finalizzato da me senza l'intervento in uno studio di mastering, con tecnico di mastering e comunque su ascolti differenti). Come ben saprai... può capitare... e le motivazioni non sono mai "tecniche".

    Certo devo dire che mi citi alcuni numeri molto significativi (ci hai dato): le 12 k sono state un'intervento (di circa 1,6 db e Q abbastanza largo o comunque non strettissimo) post mix (praticamente l'unico boost!), quindi sul master in fase di finalizzazione, che al momento ci è parso apportare un miglioramento (personalmente lo ritengo anche adesso ma posso essere influenzato - anzi sicuramente lo sono - dall'abitudine all'ascolto del brano).
    I 150 del basso sono un altro numerino che, quando mi capita di dover finalizzare in proprio, tendo talvolta ad abbassare con un multibanda... questa volta, per scelta, non l'ho fatto, perché mi piaceva il suono del basso (eh, ragionamento da bassista?).
    In questo mix ho cercato, consapevolmente, di limitare al massimo l'uso dell'eq, soprattutto di gtr e basso dove praticamente tutto è stato deciso in tracking... forse sono stato troppo assolutista, d'altra parte era un approccio che volevo provare e che a mio avviso ha anche avuto effetti migliorativi (non su tutto evidentemente).

    Non avverto, invece, un reale mascheramento del basso nei confronti della kick, ma qui probabilmente andiamo anche un po' sulla sensibilità personale, anche se eravamo consci di aver portato il livello del basso piuttosto in alto rispetto ad altre produzioni (leggi: "ci piaceva così"). (Per inciso parliamo di interventi comunque non oltre +/-1db)

    Infine i 50 Hz sono un'indicazione molto interessante, onestamente non ricordo (dovrei riaprire il mix ed è passato qualche mese) se ho fatto un cut sulla kick (mi pare di no), piuttosto ti domanderei se ti pare una carenza più a carico del basso o più della kick. E' comunque un aspetto che ho verificato altre volte, soprattutto discutendo con tecnici di mastering... troppa spinta tra 120 e 150, carenza sui 50-60. Orecchie? Riascolti? Sensibilità da bassista? Troppi ascolti in vinile?

    Ad ogni modo ti ringrazio nuovamente per le tue osservazioni, saranno spunto di riflessione per i prossimi lavori. Anche se sarebbe bello, ogni tanto, poter collaborare e non farsi carico di tracking e mix assieme. Ma nell'ambito indipendente questo non sempre è possibile, e più si va avanti con questo trend (di budget e mercato) meno lo sarà.



    Citazione Originariamente Scritto da MacGyver Visualizza Messaggio
    In realtà ho sbagliato termine, più che "trattate" intendevo "gestite", nel senso di quante tracce sono, come le hai posizionate e come hai gestito gli ambienti nel panorama stereo... sempre che si possa rivelare. ;-)
    Come ho scritto più sopra l'idea portante era restituire un sound molto vicino ad un live, per cui nel cd le chitarre sono spesso solo due (una per chitarrista), con qualche raddoppio quando necessario. In questo brano poi, nel chorus, entrano due acustiche di supporto.
    in questo lavoro abbiamo deciso di stringere leggermente l'apertura stereo degli OH per utilizzare gli estremi con le acustiche, o con ritmiche raddoppiate.
    Ultima modifica di grungelizer; 23rd October 2018 alle 07:31

  15. I seguenti utenti ringraziano grungelizer per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    MacGyver (23rd October 2018)

  16. 22 kHz L'avatar di MacGyver
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    PT
    Messaggi
    308
    Ringraziamenti
    122
    23rd October 2018,  07:44
    10

    Sono impaziente di ascoltare come si deve dai monitor, perché con gli auricolari faccio davvero fatica a distinguere... comunque è nata una discussione interessante, spero vada avanti :-) io nel frattempo cerco di "educare" le orecchie e prendere spunto.
    Per caso ricordi che chitarre/pedali/amp sono stati usati? :-P

    Inviato dal mio giardino utilizzando Talpatalk

  17. 11 kHz L'avatar di grungelizer
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Italia
    Messaggi
    98
    Ringraziamenti
    95
    23rd October 2018,  08:00
    11

    Citazione Originariamente Scritto da MacGyver Visualizza Messaggio
    Per caso ricordi che chitarre/pedali/amp sono stati usati? :-P
    Le chitarre sono quelle che vedi nel video, ampli testata Fender d'annata (non mia quindi non chiedermi il modello esatto.. comunque una 100W di grandezza simile ad una classica plexi Marshall), casse Dragoon.

    Pedali... mi chiedi troppo
    Non voglio però passare per smemorato... fai conto che quasi contemporaneamente ho seguito la produzione e ho registrato questo disco qui sotto, anch'esso appena pubblicato (un gruppo cui da anni sono molto legato per stima e affetto... il mix è di un nome decisamente più blasonato del mio , e lo trovi su Youtube!), quindi i ricordi delle due registrazioni si confondono un po'!

  18. I seguenti utenti ringraziano grungelizer per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    MacGyver (23rd October 2018)

  19. 44,1 kHz (16bit) L'avatar di classic
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    COMO
    Messaggi
    1,059
    Ringraziamenti
    338
    23rd October 2018,  18:11
    12

    Aacoltato adesso e senza leggere le altre risposte.
    A me è piaciuta la (le) chitarra, il basso lo avrei tenuto un pelo più alto e non mi convince il suono del rullante.
    Del brano mi è piaciuto parecchio il ritornello
    Le strofe sono forse un po più scontate ma è più o meno sempre così

    Inviato dal mio GT-I9515 utilizzando Tapatalk