Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 21 a 25 di 25
  1. 32 kHz L'avatar di Barbapapā
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Localitā
    Wallerawang
    Messaggi
    571
    Ringraziamenti
    306
    7th August 2019,  14:24
    21

    Facciamo un distinguo: hai chiesto se "č meglio". La risposta č tecnicamente no. Spendi 2 o 3000 euro e ti diverti di pių? Allora č meglio perchč ti diverti di pių. Se cerchi la scusa della qualitā guarda altrove, mocrofoni, pre, convertitori e monitor.
    ...e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella piscia.

  2. I seguenti utenti ringraziano Barbapapā per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    loyuit (7th August 2019)

  3. 32 kHz L'avatar di Barbapapā
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Localitā
    Wallerawang
    Messaggi
    571
    Ringraziamenti
    306
    7th August 2019,  14:30
    22

    ti faccio un altro esempio tipico dei nostri giorni: ho clienti che hanno studi veri con banco analogico pro tools hd e hardware in insert. Siccome dietro alla console non ci sono sempre grandi talenti fonici, molte volte capita che devono pubblicare lavori sciancati perchč non hanno la possibilitā di fare dei recall e delle buone revisioni di mix quando vengono a masterizzare e scoprono diverse magagne. Quindi mi trovo spesso a consigliare anche a chi ha i banchi analogici non stellari ad adottare la tecnica dei fader a unity gain per fare il lavoro in pro tools cosė che si possa fare un recall e una revisione in tempi rapidi...
    ...e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella piscia.

  4. I seguenti utenti ringraziano Barbapapā per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    loyuit (7th August 2019)

  5. 32 kHz (mono) L'avatar di loyuit
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Localitā
    zena
    Messaggi
    397
    Ringraziamenti
    22
    7th August 2019,  18:58
    23

    Grazie Db come sempre
    Il mio scopo é avere la massima resa e la minor spesa anche in termini di sbattimenti.

  6. 22 kHz (mono) L'avatar di grungelizer
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Localitā
    Italia
    Messaggi
    108
    Ringraziamenti
    99
    9th August 2019,  08:17
    24

    Citazione Originariamente Scritto da Barbapapā Visualizza Messaggio
    L'affare puō cambiare se invece parliamo di uno studio che fa anche riprese.Li ci sono due conti da fare. Mi servono 32 canali in ripresa, 30 pre, devo mandare 5 cue mixes in tempo reale, latenza zero ecc. Invece di spendere 70mila euro per 30 1073 ferme restando le spese per gli ad magari mi compro un banco. I pre saranno meno buoni ma guadagno il routing ecc.
    Esattamente. Nel mio caso la scelta, ponderata per anni, č dovuta anche all'allargamento del parco pre.
    Pur avendo molti pre "nobili" (Neve, Api, EMI, Telefunken...) utilizzo quelli del banco specificatamente per alcune sorgenti (mi riferisco sostanzialmente alla batteria, strumento che mi trovo sempre pių a registrare anche senza seguire poi il resto del lavoro).
    Inoltre per il routing in fase di tracking, soprattutto durante la registrazione delle chitarre in multimicrofonazione, il banco č per me strumento di miglioramento del workflow.
    So che il mio banco attuale non č un Harrison, ma avendolo revisionato e recappato interamente personalmente ho potuto acquistarlo ad una cifra ridicola.
    Il suo utilizzo in fase di mix č stato a sua volta meditato a lungo - visto anche lo sbattimento rispetto all'ITB - ma in tutta onestā per i generi che solitamente tratto io (hard rock, blues, talvolta jazz o prog, cantautorale RCA-style ) ne ho tratto solo beneficio (anche per certe caratteristiche di colorazione proprie dei converitori Rosetta con cui riacquisisco il mix stereo).
    Essendo stato un upgrade generale dello studio, che ha conivolto anche mic e pre, mi č difficile separare i vari elementi e quantificarne l'importanza. Ovviamente condivido il tuo discorso che la somma analogica di per sé (quindi svincolata dal differente modus operandi in fase di mix) apporti una variazione minima rispetto agli altri anelli della catena.


    Citazione Originariamente Scritto da Barbapapā Visualizza Messaggio
    Lo so che č difficile da accettare, ma per la stragrande maggioranza delle esigenze una daw non solo basta ma soverchia le necessitā della produzione.
    Assolutamente d'accordo (riferendosi al mix).

    Citazione Originariamente Scritto da Barbapapā Visualizza Messaggio
    Quindi mi trovo spesso a consigliare anche a chi ha i banchi analogici non stellari ad adottare la tecnica dei fader a unity gain per fare il lavoro in pro tools cosė che si possa fare un recall e una revisione in tempi rapidi...
    Anche su questo mi trovi d'accordo, per quanto sembri (e in effetti sia) una limitazione nell'utilizzazione del banco.
    Ma bisogna fare i conti con la realtā: budget ridotti all'osso, tempi ristretti e talvolta pretese di ottenere risultati di alto livello con tracce assemblate in studi casalinghi o con musicisti/arrangiatori/scrittori/cantanti non propriamente talentuosi. E qui non c'č ITB/OTB che tenga...
    Ultima modifica di grungelizer; 9th August 2019 alle 08:22

  7. 22 kHz (mono) L'avatar di grungelizer
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Localitā
    Italia
    Messaggi
    108
    Ringraziamenti
    99
    9th August 2019,  08:33
    25

    Aggiungo a parte (purtoppo nel forum ci son solo 10 minuti per modificare un messaggio e io ne ho bisogno di pių) una considerazione che credo decisamente importante.
    Spesso molte discussioni sui forum sono condotte da persone che lavorano essenzialmente da sole, soprattutto in fase di mix.
    Intendo dire che magari lavorano in generi dove il rapporto č essenzialmente tra mix engineer e produttore (penso a generi come rap/trap, elettronica, ma anche pop, etc.).
    Quando il rapporto č invece pių spostato verso quello tra mix engineer e musicista (penso ad un disco di un chitarrista blues, o di un batterista, etc.) entrano in gioco anche considerazioni, come dire, di "eufonia", di valorizzazione di determinati aspetti, in altre parole di "spostamento" del sound generale verso l'analog e il suono "vinilico", spesso prediletto in quanto caratteristico degli artisti (passati) di riferimento, per il quale il tape e il banco rimangono strumenti d'eccezione, anche se col digitale si puō andare molto avanti.
    La mia "apertura" verso il thread starter e l'ipotesi di provare ad inserire un piccolo mixer come il Model 3 nel suo workflow č perciō dovuta anche agli esempi di artisti (penso in particolare a Nick Drake) che egli stesso ha riportato.
    Questa discussione va quindi presa come si prende uno scambio di opinioni su pre o microfoni, non come un trattato sul concetto di attualitā di un certo hardware da studio, peraltro ancora largamente utilizzato.
    Ultima modifica di grungelizer; 9th August 2019 alle 08:35

  8. I seguenti utenti ringraziano grungelizer per questo utile post:

    + Show/Hide list of the thanked

    loyuit (10th August 2019)

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12